cimiteroingressoMOLFETTA - Oggi 2 novembre si svolge la tradizionale giornata di commemorazione dei defunti. Alle ore 10 sul sagrato della Cappella del Cimitero sua eminenza Mons. Luigi Martella officerà la Santa Messa alla presenza delle autorità e dei fedeli. Seguirà: Lacrymosa, tratto dal Requiem di Mozart, a cura della corale “Sergio Binetti”, diretta dal M° Lucia de Bari e la deposizione delle corone di alloro. 

Alle 14:30 è in programma la “Via crucis” all’interno del Cimitero. Stasera alle ore 19.00, alla Chiesa del Purgatorio, concerto della Corale polifonica, con musiche di C. Frank, A. Piazzolla. G. Caccini, W. A. Mozart, G. Rossini, j. Massenet, G. Verdi. Si esibiranno al violino il maestro Ievgenia Iaresko, al pianoforte il maestro Leo Binetti. Il concerto sarà diretto dal maestro Lucia de Bari.Un modo semplice quanto coinvolgente per incontrarsi e ricordare insieme”.

Quest'anno il giorno 2 novembre è domenica. La liturgia romana dal 1969 in qua prevede che nonostante sia il Giorno del Signore, per opportunità pastorale e devozionale del Popolo, anche se è domenica si celebri la Messa della Commemorazione di tutti i fedeli defunti. Certo non è la prima volta che capita: dal 1969, anno di entrata in vigore del nuovo messale, l'occorrenza si è ripetuta però solo 6 volte: nel 1975, 1980, 1986, 1997, 2003, 2008. Il 2014 segna la settima occasione. Questa coincidenza, come ben si sa, era assolutamente proibita nei tempi (bui) preconciliari, dove la domenica era sempre e comunque il giorno della Risurrezione. Vi si potevano sovrapporre altre feste, ma non la "ricorrenza dei morti" e nemmeno una normale messa funebre. La Missa pro defunctis, inoltre, con il suo carattere marcatamente penitenziale, non si addice proprio alla giornata domenicale. E così, per chi tuttora celebra nella forma straordinaria, il giorno della commemorazione dei defunti viene spostato al 3 novembre.