Exprivia Molfetta12MOLFETTA - Si conclude con la sfida fra Calzedonia Verona ed Exprivia Molfetta la seconda giornata della Superlega UnipolSai 2016-2017. Alle ore 20.30 di oggi, mercoledì 12 ottobre 2016, in diretta su Rai Sport 1 (can 57 dtt e 227 piattaforma SKY) le due formazioni si contenderanno i tre punti in palio. Ai padroni di casa l'intera posta in palio interessa per agganciare, a sei punti, le altre quattro squadre a punteggio pieno. Ai biancorossi, i quali sosterranno nella serata di martedì un allenamento in una palestra di Verona, interessa portare i primi punti stagionali dopo la disfatta interna contro Milano.

A parlare della prima trasferta in campionato è capitan Del Vecchio: "Siamo consapevoli della difficoltà della partita e sappiamo benissimo che a Verona le gare sono molto complicate per tutti. Però veniamo da una sconfitta in casa, e questo non è che ci capiti poi così spesso. Sappiamo -aggiunge il numero 6 biancorosso- quali errori abbiamo commesso e dove potremo migliorare e quindi abbiamo voglia di provarci"

GLI AVVERSARI

La scia positiva gialloblù della stagione 2015/2016, che ha portato la Calzedonia Verona alla conquista della CEV Challenge Cup, ha regalato un mercato di primo livello insieme ad importanti conferme. In estate il club ha rinnovato la fiducia a Kovacevic, Anzani, Baranowicz, Frigo e Lecat, inserendo elementi notevoli quali Mitar Djuric, ex opposto di Trento, in posto 2. In seconda linea è arrivato Andrea Giovi, da Perugia. In posto 4 c'è Alex Ferreira, schiacciatore portoghese, che ha ricevuto invece l’eredità di Taylor Sander, volato in Cina. Inseriti nel roster anche gli esperti Mengozzi e Paolucci, Stern classe '95 e l'americando Sam Holt.

A parlare prima del match, per gli scaligeri, è il centrale Aidan Zingel: “La prima partita in casa è sempre dura, c’è sempre molta attesa e la pressione di dovere fare bella figura, ma non vediamo l’ora di riabbracciare il nostro pubblico. Non mi aspettavo di ricevere il premio di Lega come miglior centrale, per me è stata una sorpresa e una grande emozione”.

Arbitrano l'incontro Cipolla e Puecher.