Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

saitta Pallavolo Molfetta defÈ il mondoflex versione tricolore del PalaTrento il teatro della terza giornata per l’Exprivia Molfetta che dall’altra parte della rete si trova ad affrontare i campioni d’Italia della Diatec Trentino Volley, fortemente ridimensionati in estate ma squadra che resta ai vertici del volley italiano ed europeo.

Coach Cichello manda in campo Sabbi e Saitta (nella foto di Enrico Giuseppe Bellifemine); Zanuto e Casoli; Piscopo e Mazzone con Cesarini libero. Serniotti manca in campo l’ alzatore statunitense Suxho in diagonale con Sokolov; Ferreira e Lanza di banda; Solè e capitan Birarelli al centro con Colaci libero.
Il primo set è un susseguirsi di emozioni: entrambe le squadre lottano, l’Exprivia si porta avanti di 3 punti sui campioni d’Italia ma al momento cruciale e decisivo del set esce fuori il carattere e l’esperienza dei trentini che vincono al fotofinish. 26-24 Diatec Trentino.
Il secondo set si avvia sulla falsariga del primo. La vera sfida è tra i due bomber: Sokolov per i trentini, Sabbi per i biancorossi ottimamente gestiti dai rispettivi alzatori. Si procede fino al 19-19, poi è ancora la Diatec a spingere forte sull’acceleratore, tanto che fa suo il parziale con il tabellone luminoso fermo al 25-21.
Il terzo set comincia con il 3-5 molfettese timbrato dall'ex Piscopo; reazione di orgoglio dei trentini che non danno fiato alla difesa del Molfetta che non punge più come nei precedenti parziali. Il set scivola via (19-9) dopo l’ace dello scatenato Sokolov. Birarelli imita il compagno bulgaro dalla linea dei 9 metri e mette giù l’ace del 22-14. Sembra finita, ma l’Exprivia Molfetta ha una reazione. Il divario da colmare però è troppo pesante; l’opposto ungherese Szabo chiude il match sul 25-17.
L’Exprivia Molfetta non ha nulla da recriminare; ha giocato a viso aperto con un avversario di caratura mondiale, un po’ come successo 2 settimane fa a Macerata. Balzano agli occhi le statistiche dei due opposti: 21 punti per Sabbi, 16 per Sokolov votato Mvp del match. Da recriminare, in casa Exprivia, per il fondamentale della battuta, che ha visto 2 ace contrapposti a 15 errori, contro i 10 servizi vincenti dei trentini.
Da martedì cuore e testa in palestra per preparare il big-match contro Cuneo di domenica 10 novembre.

Diatec Trentino-Exprivia Molfetta 3-0(26-24, 25-21, 25-18) DIATEC TRENTINO: Solé 3, Sokolov 16, Lanza 12, Birarelli 10, Suxho 2, Ferreira 7, Colaci (L); Burgsthaler 4, Szabò 3. N.e. Sintini, Thei, De Paola, Fedrizzi. All. Roberto Serniotti. EXPRIVIA: Zanuto 7, Piscopo 3, Sabbi 21, Casoli 6, Mazzone 3, Saitta, Cesarini (L); De Marchi 1, Izzo, Blagojevic, Fornes. N.e. Del Vecchio e Porcelli. ARBITRI: Satanassi di Porto Fuori (Ravenna) e Simbari di Milano. DURATA SET: 27’, 24’, 26’; tot 1h e 17’. NOTE: 1.940 spettatori per un incasso di 17.919 euro

 


saitta Pallavolo Molfetta defÈ il mondoflex versione tricolore del PalaTrento il teatro della terza giornata per l’Exprivia Molfetta che dall’altra parte della rete si trova ad affrontare i campioni d’Italia della Diatec Trentino Volley, fortemente ridimensionati in estate ma squadra che resta ai vertici del volley italiano ed europeo.

Coach Cichello manda in campo Sabbi e Saitta (nella foto di Enrico Giuseppe Bellifemine); Zanuto e Casoli; Piscopo e Mazzone con Cesarini libero. Serniotti manca in campo l’ alzatore statunitense Suxho in diagonale con Sokolov; Ferreira e Lanza di banda; Solè e capitan Birarelli al centro con Colaci libero.
Il primo set è un susseguirsi di emozioni: entrambe le squadre lottano, l’Exprivia si porta avanti di 3 punti sui campioni d’Italia ma al momento cruciale e decisivo del set esce fuori il carattere e l’esperienza dei trentini che vincono al fotofinish. 26-24 Diatec Trentino.
Il secondo set si avvia sulla falsariga del primo. La vera sfida è tra i due bomber: Sokolov per i trentini, Sabbi per i biancorossi ottimamente gestiti dai rispettivi alzatori. Si procede fino al 19-19, poi è ancora la Diatec a spingere forte sull’acceleratore, tanto che fa suo il parziale con il tabellone luminoso fermo al 25-21.
Il terzo set comincia con il 3-5 molfettese timbrato dall'ex Piscopo; reazione di orgoglio dei trentini che non danno fiato alla difesa del Molfetta che non punge più come nei precedenti parziali. Il set scivola via (19-9) dopo l’ace dello scatenato Sokolov. Birarelli imita il compagno bulgaro dalla linea dei 9 metri e mette giù l’ace del 22-14. Sembra finita, ma l’Exprivia Molfetta ha una reazione. Il divario da colmare però è troppo pesante; l’opposto ungherese Szabo chiude il match sul 25-17.
L’Exprivia Molfetta non ha nulla da recriminare; ha giocato a viso aperto con un avversario di caratura mondiale, un po’ come successo 2 settimane fa a Macerata. Balzano agli occhi le statistiche dei due opposti: 21 punti per Sabbi, 16 per Sokolov votato Mvp del match. Da recriminare, in casa Exprivia, per il fondamentale della battuta, che ha visto 2 ace contrapposti a 15 errori, contro i 10 servizi vincenti dei trentini.
Da martedì cuore e testa in palestra per preparare il big-match contro Cuneo di domenica 10 novembre.

Diatec Trentino-Exprivia Molfetta 3-0(26-24, 25-21, 25-18) DIATEC TRENTINO: Solé 3, Sokolov 16, Lanza 12, Birarelli 10, Suxho 2, Ferreira 7, Colaci (L); Burgsthaler 4, Szabò 3. N.e. Sintini, Thei, De Paola, Fedrizzi. All. Roberto Serniotti. EXPRIVIA: Zanuto 7, Piscopo 3, Sabbi 21, Casoli 6, Mazzone 3, Saitta, Cesarini (L); De Marchi 1, Izzo, Blagojevic, Fornes. N.e. Del Vecchio e Porcelli. ARBITRI: Satanassi di Porto Fuori (Ravenna) e Simbari di Milano. DURATA SET: 27’, 24’, 26’; tot 1h e 17’. NOTE: 1.940 spettatori per un incasso di 17.919 euro

 

WEB TV

WEBtv