Banner sfondo 1600 AGATA

gammauto-maddaloni feb2013Molfetta - Al Pala Poli di Molfetta va di scena il big match tra Gammauto Chevrolet Molfetta e S. Michele Maddaloni, da una parte la squadra di casa arriva a questa sfida con 26 punti, capolista solitaria e una serie di quattro vittorie consecutive, dall’altra la compagine campana che si ritrova obbligata a vincere per continuare a sperare nella promozione. Molto spesso non conta soltanto il basket ma anche tutto quello che ruota attorno a questo mondo, e in occasione della gara casalinga il pubblico molfettese si è reso protagonista di un grande gesto di solidarietà raccogliendo fondi che saranno devoluti in beneficenza per l’associazione onlus “Wend Barka”.

Inizio di match tutto in salita per Molfetta che non riesce a trovare il ritmo in attacco e la giusta cattiveria difensiva, Maddaloni, molto più precisa al tiro, riesce a raggiungere il massimo vantaggio sul 5-21 a metà primo quarto grazie ai canestri di De Siato (play ex corato) e Rusciano, sembra una giornata storta per la squadra di coach Gesmundo ma il neo acquisto Fulvio Candido chiude un digiuno offensivo durato 7 minuti e fissa il punteggio alla prima sirena sul 9-26.

Secondo quarto in cui si capovolge la situazione, con la squadra molfettese che aumenta l’intensità difensiva e riesce a avvicinarsi a Maddaloni con i canestri del duo Corvino- Grimaldi, questo ultimo uscito dalla panchina, che con l’aiuto del solito Candido, portano il punteggio sul 31-32.

Il terzo quarto sembra l’inizio di un incubo per Molfetta, con Maddaloni che prova ad allungare nuovamente con una parziale di 5-0, ma il prematuro quarto fallo di De Siato da via alla rimonta molfettese che con un parziale di 7-0 raggiunge il primo vantaggio di serata, la partita prosegue sullo filo dell’equilibrio con nessuna delle due squadre che riesce a prendere il sopravvento.

Si arriva agli ultimi 10 minuti sul punteggio di 47-45, Molfetta prova a dare l’allungo decisivo con la tripla del più 6 di Grimaldi, ma la squadra campana non si arrende e a cinque minuti dalla fine impatta a quota 55 con Chiavazzo, autore di 11 punti e di un’ ottima prestazione, costretto però ad abbandonare il campo per infortunio.

La partita riesce a trovare il suo vincitore solo a 2 minuti dalla fine quando i canestri di Corvino e Lombardo portano Molfetta sul più 5, a chiudere i conti è un immenso Candido autore di 16 punti 10 rimbalzi 7 palle recuperate e 6 stoppate che fissa il punteggio sul 71-60.

Molfetta con il più 11 finale riesce anche a ribaltare il passivo subito all’andata e a trovarsi in vantaggio negli scontri diretti con Maddaloni, ora la squadra molfettese si prepara da una difficile sabato prossimo a Taranto, squadra che lotta nelle parti alte della classifica.

Foto: Rino Romanelli

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


gammauto-maddaloni feb2013Molfetta - Al Pala Poli di Molfetta va di scena il big match tra Gammauto Chevrolet Molfetta e S. Michele Maddaloni, da una parte la squadra di casa arriva a questa sfida con 26 punti, capolista solitaria e una serie di quattro vittorie consecutive, dall’altra la compagine campana che si ritrova obbligata a vincere per continuare a sperare nella promozione. Molto spesso non conta soltanto il basket ma anche tutto quello che ruota attorno a questo mondo, e in occasione della gara casalinga il pubblico molfettese si è reso protagonista di un grande gesto di solidarietà raccogliendo fondi che saranno devoluti in beneficenza per l’associazione onlus “Wend Barka”.

Inizio di match tutto in salita per Molfetta che non riesce a trovare il ritmo in attacco e la giusta cattiveria difensiva, Maddaloni, molto più precisa al tiro, riesce a raggiungere il massimo vantaggio sul 5-21 a metà primo quarto grazie ai canestri di De Siato (play ex corato) e Rusciano, sembra una giornata storta per la squadra di coach Gesmundo ma il neo acquisto Fulvio Candido chiude un digiuno offensivo durato 7 minuti e fissa il punteggio alla prima sirena sul 9-26.

Secondo quarto in cui si capovolge la situazione, con la squadra molfettese che aumenta l’intensità difensiva e riesce a avvicinarsi a Maddaloni con i canestri del duo Corvino- Grimaldi, questo ultimo uscito dalla panchina, che con l’aiuto del solito Candido, portano il punteggio sul 31-32.

Il terzo quarto sembra l’inizio di un incubo per Molfetta, con Maddaloni che prova ad allungare nuovamente con una parziale di 5-0, ma il prematuro quarto fallo di De Siato da via alla rimonta molfettese che con un parziale di 7-0 raggiunge il primo vantaggio di serata, la partita prosegue sullo filo dell’equilibrio con nessuna delle due squadre che riesce a prendere il sopravvento.

Si arriva agli ultimi 10 minuti sul punteggio di 47-45, Molfetta prova a dare l’allungo decisivo con la tripla del più 6 di Grimaldi, ma la squadra campana non si arrende e a cinque minuti dalla fine impatta a quota 55 con Chiavazzo, autore di 11 punti e di un’ ottima prestazione, costretto però ad abbandonare il campo per infortunio.

La partita riesce a trovare il suo vincitore solo a 2 minuti dalla fine quando i canestri di Corvino e Lombardo portano Molfetta sul più 5, a chiudere i conti è un immenso Candido autore di 16 punti 10 rimbalzi 7 palle recuperate e 6 stoppate che fissa il punteggio sul 71-60.

Molfetta con il più 11 finale riesce anche a ribaltare il passivo subito all’andata e a trovarsi in vantaggio negli scontri diretti con Maddaloni, ora la squadra molfettese si prepara da una difficile sabato prossimo a Taranto, squadra che lotta nelle parti alte della classifica.

Foto: Rino Romanelli

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv