don tonino bello 2012 vs Soccer AltamuraMolfetta - Una domenica strana dominata da una pioggia fastidiosa e dal campo scivoloso condiziona la prima di campionato per le ragazze di Mimmo de Candia. Dopo aver superato senza problemi il primo turno di Coppa Italia ai danni dell’Atletico Modugno vincendo sia nella gara d’andata che in quella di ritorno, le biancorosse incappano in una serie senza fine di banali errori a porta vuota che caratterizzano tutto l’andazzo della gara in quel di Altamura che si conclude sul risultato di 2-3 per le molfettesi, risultato che sta strettissimo alla giocatrici allenate da Corrado Minervini. La Don Tonino Bello Molfetta comincia la gara esprimendo un gioco più rapido di quello visto in coppa e in pochi secondi è già pericolosa con Annese che si divora letteralmente un goal tutta sola davanti alla linea di porta a portiere battuto.

Comincia così il “valzer dell’errore”: da ora in avanti, infatti, è un ripetersi infinito di attacchi alla porta del Soccer Altamura senza che nessuna vada in rete sia grazie all’organizzata difesa locale che ai numerosi interventi del portiere e soprattutto alla scarsa precisione delle biancorosse.

Tutto il primo tempo sfila via così e la Soccer Altamura non disdegna anche qualche affondo spento dalla retroguardia biancorossa e da Agostinaccchio sempre molto concentrata.

Al 29’ della prima frazione di gara è Porta a saltare due avversari e a portare in vantaggio le biancorosse con un preciso tiro all’angolo basso. Anche Gesmundo e Lerro ci provano ad incrementare il vantaggio, ma manca l’ultimo tocco per spingere la palla in rete.

Inizia il secondo tempo e già al 2’ è ancora la numero 23 molfettese Porta, servita da Lerro, a raddoppiare il conto delle reti evitando il portiere in uscita e insaccando finalmente in rete presagendo una goleada, che purtroppo non c’è. Infatti il secondo tempo è lo specchio del primo: attacchi ripetuti come ripetuti sono gli errori sotto porta. Poi al 23’ Ciccolella ci mette del suo per portare a casa i tre punti infilando per la terza volta gli avversari dopo aver colpito un legno, legno colpito anche da Gesmundo con un bel tiro da fuori.

La partita però non è finita: infatti al 28’ ed a pochi minuti dal termine l’Altamura trova il goal con un bellissimo tiro da fuori che sorprende l’incolpevole Agostinacchio e si insacca nel sette dove il portiere molfettese non ci può arrivare. Sul versante opposto continuano banali errori a ripetizione e nei minuti di recupero è ancora la Soccer a mettere a segno il secondo goal grazie ad una ingenuità difensiva. La gara termina col risultato di 2 a 3, score sul quale nessuno avrebbe mai puntato visto il divario tecnico fra le due squadre. “In tanti anni di calcio non ho mai visto sbagliare così tanti goal e in quel modo in una partita”, è il commento di mister Minervini che, visibilmente stizzito a fine gara, si rifiuta di commentare la partita complimentandosi solo con gli avversari per la grinta dimostrata in campo. Ora la Don Tonino Bello Molfetta cercherà di rifarsi della “strana” prestazione della prima giornata già sabato 03 novembre alle 18,30 fra le mura amiche del PalaPoli contro l’Atletico Modugno.