Banner sfondo 1600 AGATA

don tonino bello 2012 Martina CamporealeMolfetta - L’altro giorno all’interno del palazzetto “G. Panunzio” di Molfetta si è disputata l’amichevole fra Don Tonino Bello Molfetta e Atletico Ruvo. Prima uscita stagionale, dunque, per le ragazze molfettesi del presidente de Candia che, alla quarta settimana di preparazione, cominciano a testare le condizioni fisiche contro avversari della stagione alle porte. Nelle file delle biancorosse si alternano tutte quante le componenti della rosa, messe in campo da mister Minervini a scaglioni da quattro elementi, per testare le varie soluzioni da adottare durante le gare ufficiali.

“Giudico positivo questo test”, è la prima considerazione di Minervini, “considerato che fra una settimana si chiuderà il ciclo di preparazione che ho voluto anticipare rispetto all’inizio di campionato per motivi di natura tecnico-tattica. Le ragazze hanno risposto benissimo ai carichi di lavoro mostrando già in questa occasione una buona condizione fisica in prospettiva dell’importante test di domenica 30 settembre contro una squadra di categoria superiore alla nostra quale la Focus Foggia che ospiteremo per un’amichevole che mi permetterà di capire realmente sia la condizione fisica che quella tattica che in realtà sarà perfezionata nella prossime quattro settimane che anticipano l’inizio delle gare ufficiali”, conclude il tecnico biancorosso. La partita è abbastanza divertente per le innumerevoli occasioni create dalle molfettesi che però sciupano un numero impressionate di palle goal grazie anche all’attento estremo difensore avversario e alla difesa delle ragazze ruvesi. Vanno in goal Annese, Ciccolella, Pati, Lerro, Giacò e capitan Boccanegra, mentre sul versante opposto Modugno, quasi inoperosa durante tutti i tre tempi da 20 minuti, si lascia trafiggere da un tiro improvviso che prima sbatte sul palo e poi si deposita in fondo alla rete. Degne di nota anche le prestazioni di Sara Gesmundo che ha colpito due legni e della piccola Martina Camporeale che, nonostante le pochissime nozioni tattiche, si è destreggiata benissimo confermando le sue doti tecniche. A fine della prossima settimana le ragazze biancorosse concluderanno la preparazione atletica e si dedicheranno, sotto la guida di mister Minervini, alla preparazione tattica.

Unica nota dolente a detta del presidente Mimmo de Candia: “e che nonostante sia stata allestita una squadra competitiva per vincere il campionato ma soprattutto con un gruppo in sintonia con la società e lo staff tecnico egregiamente guidato da mister Minervini, non si riesce ancora a trovare quelle risorse economiche per essere tranquilli per affrontare il campionato. Faccio appello a quanti sponsor, esercizi commerciali, enti locali e sportivi, hanno a cuore le sorti della squadra affinchè siano disponibili a sostenerci con il loro contributo economico”. Intanto la Società sta promuovendo in questi giorni “una sottoscrizione sostenitori della squadra” tra quanti sportivi, fans ed amici della squadra volessero con un contributo minimo di 10 euro sostenere la squadra; a tutti i sostenitori è previsto un ciondolo fedeltà della squadra.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


don tonino bello 2012 Martina CamporealeMolfetta - L’altro giorno all’interno del palazzetto “G. Panunzio” di Molfetta si è disputata l’amichevole fra Don Tonino Bello Molfetta e Atletico Ruvo. Prima uscita stagionale, dunque, per le ragazze molfettesi del presidente de Candia che, alla quarta settimana di preparazione, cominciano a testare le condizioni fisiche contro avversari della stagione alle porte. Nelle file delle biancorosse si alternano tutte quante le componenti della rosa, messe in campo da mister Minervini a scaglioni da quattro elementi, per testare le varie soluzioni da adottare durante le gare ufficiali.

“Giudico positivo questo test”, è la prima considerazione di Minervini, “considerato che fra una settimana si chiuderà il ciclo di preparazione che ho voluto anticipare rispetto all’inizio di campionato per motivi di natura tecnico-tattica. Le ragazze hanno risposto benissimo ai carichi di lavoro mostrando già in questa occasione una buona condizione fisica in prospettiva dell’importante test di domenica 30 settembre contro una squadra di categoria superiore alla nostra quale la Focus Foggia che ospiteremo per un’amichevole che mi permetterà di capire realmente sia la condizione fisica che quella tattica che in realtà sarà perfezionata nella prossime quattro settimane che anticipano l’inizio delle gare ufficiali”, conclude il tecnico biancorosso. La partita è abbastanza divertente per le innumerevoli occasioni create dalle molfettesi che però sciupano un numero impressionate di palle goal grazie anche all’attento estremo difensore avversario e alla difesa delle ragazze ruvesi. Vanno in goal Annese, Ciccolella, Pati, Lerro, Giacò e capitan Boccanegra, mentre sul versante opposto Modugno, quasi inoperosa durante tutti i tre tempi da 20 minuti, si lascia trafiggere da un tiro improvviso che prima sbatte sul palo e poi si deposita in fondo alla rete. Degne di nota anche le prestazioni di Sara Gesmundo che ha colpito due legni e della piccola Martina Camporeale che, nonostante le pochissime nozioni tattiche, si è destreggiata benissimo confermando le sue doti tecniche. A fine della prossima settimana le ragazze biancorosse concluderanno la preparazione atletica e si dedicheranno, sotto la guida di mister Minervini, alla preparazione tattica.

Unica nota dolente a detta del presidente Mimmo de Candia: “e che nonostante sia stata allestita una squadra competitiva per vincere il campionato ma soprattutto con un gruppo in sintonia con la società e lo staff tecnico egregiamente guidato da mister Minervini, non si riesce ancora a trovare quelle risorse economiche per essere tranquilli per affrontare il campionato. Faccio appello a quanti sponsor, esercizi commerciali, enti locali e sportivi, hanno a cuore le sorti della squadra affinchè siano disponibili a sostenerci con il loro contributo economico”. Intanto la Società sta promuovendo in questi giorni “una sottoscrizione sostenitori della squadra” tra quanti sportivi, fans ed amici della squadra volessero con un contributo minimo di 10 euro sostenere la squadra; a tutti i sostenitori è previsto un ciondolo fedeltà della squadra.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv