Rossella Scardigno nazionaleMolfetta - Proprio così, la nostra Rossella Scardigno ha avuto il privilegio di figurare tra le convocate in vista delle qualificazioni ai Campionati Europei, una grande responsabilità nonchè soddisfazione per la ventiduenne molfettese che difenderà i colori italiani in un palcoscenico prestigioso come quello internazionale. L’Italia è stata inserita nel gruppo A che vede di seguito Grecia, Lituania, Serbia, Svezia ed Ucraina, la scalata verso l’europeo partirà oggi 4 settembre a Vilnius contro le padroni di casa della Lituania. Per l’occasione coach Ojstersek ha chiamato a rapporto una nazionale giovane composta dalla Colantoni, dalla Piccolin e appunto dalla Scardigno.

Una Scardigno rediviva reduce da un finale di stagione scoppiettante alla luce delle egregie prestazioni medagliate ai Campionati Italiani Giovanili di Terni e in quelli Assoluti a giugno in quel di Riccione.

A Terni la gloria è sfumata di un soffio in semifinale, duplice argento nel singolare e nel doppio under 21 con la Mirabelli.

La mancina pugliese si è rifatta a Riccione togliendosi la soddisfazione dell’oro nel doppio femminile 2° categoria in coppia con l’ex molfettese Irrera. Sorte avversa invece nella finale femminile assoluta dove le due si arrendono alla bella portando a casa l’argento, identico piazzamento nel doppio misto 2° categoria con il napoletano Alessandro Di Marino.

Circa l’attività agonistica futura si preannuncia un cavallo di ritorno per la talentuosa azzurra. Difatti dopo le esperienze maturate oltre i confini pugliesi, non ultima quella in terra sarda con il TT Zeus, la Scardigno torna all’ovile: in questa stagione vestirà i colori della propria città, il Circolo Tennistavolo Molfetta.

Sarà impegnata sui tavoli da gioco nella serie B nazionale femminile pronta a restituire a Molfetta le serie nobili che le competono, al suo fianco troveremo Bufi, Francabandiera e le sorelle Racanati.

All’atleta di casa il Circolo Tennistavolo Molfetta augura un sincero in bocca al lupo in vista dei numerosi impegni che la vedranno chiamata in causa.