Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

Logo Molfetta Hockey 2012Molfetta - La notizia era nell’aria già da alcuni giorni ma, nelle ultime ore è arrivata anche la conferma: nasce ufficialmente l’A.S.D. Molfetta Hockey 2012. Dunque la città di Molfetta, avrà d’ora in avanti due società hockeistiche distinte: l’Hockey Club Molfetta da una parte e la Molfetta Hockey dall’altra. La nascita della Molfetta Hockey si deve al desiderio di un gruppo di genitori, i cui figli frequentavano l’Hockey Club Molfetta, di “mettersi in proprio”, creando questa nuova realtà che sta già riscontrando pareri positivi nell’ambiente hockeistico nazionale. Per il presidente della Molfetta Hockey, la signora Francesca de Vincenzo ed il suo staff, sono questi giorni frenetici, rivolti a risolvere tutte le pratiche burocratiche al fine di iniziare nel migliore dei modi questa nuova avventura.

Sul profilo facebook ufficiale della nuova società, si legge che essa “nasce con lo scopo di lavorare sui giovani, di formare un settore giovanile solido, composto da atleti seguiti fin dalla tenera età da tecnici esperti e da uno staff societario attento a tutte le loro esigenze”. Chiaro quindi l’intento di partire dalla base, dalle fondamenta vale a dire i bambini, per farli crescere e sperare che diventino i campioni del futuro. Grande attesa e curiosità dunque, per la presentazione di questa nuova realtà sportiva, alla stampa e agli appassionati, la cui data per ora, non è ancora nota. Alla Molfetta Hockey, va comunque un grande in bocca al lupo d’incoraggiamento.

Sul fronte Hockey Club invece, dopo aver “salutato” la serie A1, ci si prepara ad affrontare il molto meno affascinante campionato di A2. Tranne l’esperto Luigi Boccassini, della squadra della passata stagione, non è rimasto quasi nulla e la cessione del talentuoso Onofrio Spadavecchia all’Afp Giovinazzo e l’addio del ‘Kondor’ Sinisi, la dicono lunga sulle velleità e le ambizioni dell’Hockey Club 2012/13.

Ci si affiderà, come dichiarato dal presidente Massimo De Palma ad un noto quotidiano, ad una squadra di ragazzi giovani, poco più che maggiorenni alla loro prima esperienza nell’hockey che conta. In panchina poi, siederà Vito Bavaro, che sostituisce il trainer Michele Poli, andato via sbattendo la porta. Insomma, un’altra annata di “passione” attende i colori biancorossi, che con una squadra di giovani volenterosi e di belle speranze ma, ancora molto inesperti, cercheranno di puntare all’obiettivo salvezza. Un grande in bocca al lupo anche a loro!


Logo Molfetta Hockey 2012Molfetta - La notizia era nell’aria già da alcuni giorni ma, nelle ultime ore è arrivata anche la conferma: nasce ufficialmente l’A.S.D. Molfetta Hockey 2012. Dunque la città di Molfetta, avrà d’ora in avanti due società hockeistiche distinte: l’Hockey Club Molfetta da una parte e la Molfetta Hockey dall’altra. La nascita della Molfetta Hockey si deve al desiderio di un gruppo di genitori, i cui figli frequentavano l’Hockey Club Molfetta, di “mettersi in proprio”, creando questa nuova realtà che sta già riscontrando pareri positivi nell’ambiente hockeistico nazionale. Per il presidente della Molfetta Hockey, la signora Francesca de Vincenzo ed il suo staff, sono questi giorni frenetici, rivolti a risolvere tutte le pratiche burocratiche al fine di iniziare nel migliore dei modi questa nuova avventura.

Sul profilo facebook ufficiale della nuova società, si legge che essa “nasce con lo scopo di lavorare sui giovani, di formare un settore giovanile solido, composto da atleti seguiti fin dalla tenera età da tecnici esperti e da uno staff societario attento a tutte le loro esigenze”. Chiaro quindi l’intento di partire dalla base, dalle fondamenta vale a dire i bambini, per farli crescere e sperare che diventino i campioni del futuro. Grande attesa e curiosità dunque, per la presentazione di questa nuova realtà sportiva, alla stampa e agli appassionati, la cui data per ora, non è ancora nota. Alla Molfetta Hockey, va comunque un grande in bocca al lupo d’incoraggiamento.

Sul fronte Hockey Club invece, dopo aver “salutato” la serie A1, ci si prepara ad affrontare il molto meno affascinante campionato di A2. Tranne l’esperto Luigi Boccassini, della squadra della passata stagione, non è rimasto quasi nulla e la cessione del talentuoso Onofrio Spadavecchia all’Afp Giovinazzo e l’addio del ‘Kondor’ Sinisi, la dicono lunga sulle velleità e le ambizioni dell’Hockey Club 2012/13.

Ci si affiderà, come dichiarato dal presidente Massimo De Palma ad un noto quotidiano, ad una squadra di ragazzi giovani, poco più che maggiorenni alla loro prima esperienza nell’hockey che conta. In panchina poi, siederà Vito Bavaro, che sostituisce il trainer Michele Poli, andato via sbattendo la porta. Insomma, un’altra annata di “passione” attende i colori biancorossi, che con una squadra di giovani volenterosi e di belle speranze ma, ancora molto inesperti, cercheranno di puntare all’obiettivo salvezza. Un grande in bocca al lupo anche a loro!

WEB TV

WEBtv