Banner sfondo 1600 AGATA

estrelasmolfettapordenone5112019Molfetta. Dopo le emozioni al “Pala Fiorentini” di sabato scorso, i biancorossi ci riprovano a Pordenone, su una pista difficile, riuscendo a fare il colpaccio. Una squadra tutta “anima e cuore” è riuscita ad espugnare il “Pala Marrone”, 2-1 il finale, ed illuminare di biancorosso la classifica del torneo di A2 anche se, in coabitazione, con il Thiene.

Una grande impresa dei ragazzi biancorossi, guidati da Giovanna Maurantonio per l’indisponibilità di Pino Marzella, che, alla vigilia ha dovuto far a meno del “capitano” Antonio Dagostino e di Antonio Turturro. In pista ci hanno pensato Luca Santeramo, Maurizio Sinisi in veste di capitano, Angelo Allegretta e Vincenzo Bavaro e un super Tommaso Belgiovine, che ha chiuso lo porta agli attacchi dei friulani, a giocare una gara perfetta.

“Le stelle” biancorosse sono riuscite prima ad arginare un Pordenone, che ha provato a scardinare la retroguardia biancorossa trovando sulla strada una difesa attenta ed un Tommaso Belgiovine che si traveste da “super eroe” blindando la porta biancorossa. Al 17 della prima frazione di gioco Luca Santeramo trova lo spiraglio ed il vantaggio per i biancorossi, centrando la nona marcatura stagione, il Pordenone tenta di recuperare la gara cercando il pareggio ma, i molfettesi chiudono gli spazi e il “portierone” e chiamato agli straordinari. Nella seconda frazione, il Pordenone, attacca a testa bassa conquistando un rigore che, capitano Mattias Furlan, non realizza grazie a Tommy Belgiovine a sei minuti dal termine Vincenzo Bavaro trova il raddoppio.

Con le notizie che giungono dalla pista Montecchio dove la capolista Cremona è in svantaggio, i biancorossi, sono in testa alla classifica bisogna solo difendere la vittoria ed i ragazzi lo fanno egregiamente nonostante, i gialloblu trovano il gol della bandiera con Marco Rigon, difendendo un risultato fino al suono della sirena.

Conquistando una vittoria e un primo posto in classifica, anche se con il Thiene, che li ripaga dell’impresa in terra friulana ottima è stata la prova di Angelo Turturro, Damiano Brio, Pietro Capurso e Tommaso Colamaria che, quando sono stati chiamati in pista, hanno dato il loro contributo fondamentale alla squadra.

Sabato i ragazzi biancorossi sono chiamati ad un’altra gara difficile con il Cremona, da domani si penserà a preparare il big-match: adesso c’è da applaudire tutti i ragazzi dell’Estrelas che stanno dimostrando che sono una squadra vera e non falliscono mai gli appuntamenti che contano.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


estrelasmolfettapordenone5112019Molfetta. Dopo le emozioni al “Pala Fiorentini” di sabato scorso, i biancorossi ci riprovano a Pordenone, su una pista difficile, riuscendo a fare il colpaccio. Una squadra tutta “anima e cuore” è riuscita ad espugnare il “Pala Marrone”, 2-1 il finale, ed illuminare di biancorosso la classifica del torneo di A2 anche se, in coabitazione, con il Thiene.

Una grande impresa dei ragazzi biancorossi, guidati da Giovanna Maurantonio per l’indisponibilità di Pino Marzella, che, alla vigilia ha dovuto far a meno del “capitano” Antonio Dagostino e di Antonio Turturro. In pista ci hanno pensato Luca Santeramo, Maurizio Sinisi in veste di capitano, Angelo Allegretta e Vincenzo Bavaro e un super Tommaso Belgiovine, che ha chiuso lo porta agli attacchi dei friulani, a giocare una gara perfetta.

“Le stelle” biancorosse sono riuscite prima ad arginare un Pordenone, che ha provato a scardinare la retroguardia biancorossa trovando sulla strada una difesa attenta ed un Tommaso Belgiovine che si traveste da “super eroe” blindando la porta biancorossa. Al 17 della prima frazione di gioco Luca Santeramo trova lo spiraglio ed il vantaggio per i biancorossi, centrando la nona marcatura stagione, il Pordenone tenta di recuperare la gara cercando il pareggio ma, i molfettesi chiudono gli spazi e il “portierone” e chiamato agli straordinari. Nella seconda frazione, il Pordenone, attacca a testa bassa conquistando un rigore che, capitano Mattias Furlan, non realizza grazie a Tommy Belgiovine a sei minuti dal termine Vincenzo Bavaro trova il raddoppio.

Con le notizie che giungono dalla pista Montecchio dove la capolista Cremona è in svantaggio, i biancorossi, sono in testa alla classifica bisogna solo difendere la vittoria ed i ragazzi lo fanno egregiamente nonostante, i gialloblu trovano il gol della bandiera con Marco Rigon, difendendo un risultato fino al suono della sirena.

Conquistando una vittoria e un primo posto in classifica, anche se con il Thiene, che li ripaga dell’impresa in terra friulana ottima è stata la prova di Angelo Turturro, Damiano Brio, Pietro Capurso e Tommaso Colamaria che, quando sono stati chiamati in pista, hanno dato il loro contributo fondamentale alla squadra.

Sabato i ragazzi biancorossi sono chiamati ad un’altra gara difficile con il Cremona, da domani si penserà a preparare il big-match: adesso c’è da applaudire tutti i ragazzi dell’Estrelas che stanno dimostrando che sono una squadra vera e non falliscono mai gli appuntamenti che contano.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv