Banner sfondo 1600 AGATA

sefafreetime7102019Molfetta. La Sefa Molfetta pareggia all’esordio in trasferta contro la neopromossa Free Time L’Aquila. Girandola di emozioni al centro sportivo di Monticchio (AQ): la Sefa Molfetta del presidente de Giglio non va oltre il 2-2.

Primo tempo intenso (1-1) e con diverse occasioni da reti per entrambe le squadre, ripresa di gioco in cui gli uomini di mister Rutigliani si portano in vantaggio con capitan Pedone ma poi vengono raggiunti da Giannandrea. Murolo a 13’’ dal termine del match si fa respingere il tiro libero da Giannantonio. Da segnalare per la truppa molfettese le assenze pesantissime di: Barbolla, Binetti e bomber Mazzone.

PRIMO TEMPO. Il quintetto iniziale scelto da mister Rutigliani è composto da: Lopopolo tra i pali, Pedone, A. Di Benedetto, Dell’Olio e Murolo. Dopo un primo spunto dei padroni di casa, Giannantonio risponde presente sul tentativo di Dell’Olio. I padroni di casa premono sull’acceleratore: Lopopolo si rende superlativo su Martinelli e Mendes. Le Aquile Molfetta dopo pochi minuti commettono già tre falli e Lopopolo salva i suoi ancora su Mendes e su Fantauzzi. Molfettesi reagiscono: Murolo calcia fuori da schema,  Dell’Olio calcia fuori di poco sul tentativo da banda destra, Giannantonio si rifugia in fallo laterale sulla conclusione del molfettese doc doc in maglia numero 7. Lopopolo non si fa superare su P. Di Vincenzo ma non può nulla sulla triangolazione finalizzata da Mendes al 16’57’’. Fioccano le occasioni da entrambi le parti: Lopopolo salva su Giannandrea (calcio di punizione), l’estremo difensore locale vola sui tentativi di Dell’Olio e Murolo. Al 18’30’’ Murolo commette il sesto fallo: Lopopolo ancora una volta blinda la porta sul tiro libero calciato da Giannandrea. A meno di 1’ dal termine della prima frazione, 19’16’’, triangolazione perfetta sull’asse Di Benedetto- Dell’Olio e finalizzata proprio dal talento ruvese in maglia numero 4: si va negli spogliatoio sull’1-1

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui subito Giannandrea vola sul tentativo di Dell’Olio. Equilibro continuo nei primi minuti, fino a quando capitan Pedone porta in vantaggio le Aquile Molfetta al 8’37’’. Sul vantaggio conquistato, i molfettesi in maglia rossa, cercano da terza rete sul tabellino ma Murolo prima calcia sull’esterno e subito dopo non colpisce la sfera su assist perfetto di Dell’Olio. Al 14’36 Giannadrea pareggia con un missione imprendibile per Lopopolo. I molfettesi di mister Rutigliani cercano in tutti modi la vittoria, da segnalare diversi falli dei padroni di casa,  ma De Cillis e Murolo calciano fuori mentre sul lato opposto Mendes coglie il palo esterno. A 13’’ dal termine del match Divincenzo subisce il sesto fallo: Giannantonio “mura” la violente conclusione su tiro libero di Murolo.

Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata nell’insidioso match casalingo, seconda giornata di campionato, contro  la Polisportiva Torremaggiore al Palapoli con fischio d’inizio fissato alle 16.00.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


sefafreetime7102019Molfetta. La Sefa Molfetta pareggia all’esordio in trasferta contro la neopromossa Free Time L’Aquila. Girandola di emozioni al centro sportivo di Monticchio (AQ): la Sefa Molfetta del presidente de Giglio non va oltre il 2-2.

Primo tempo intenso (1-1) e con diverse occasioni da reti per entrambe le squadre, ripresa di gioco in cui gli uomini di mister Rutigliani si portano in vantaggio con capitan Pedone ma poi vengono raggiunti da Giannandrea. Murolo a 13’’ dal termine del match si fa respingere il tiro libero da Giannantonio. Da segnalare per la truppa molfettese le assenze pesantissime di: Barbolla, Binetti e bomber Mazzone.

PRIMO TEMPO. Il quintetto iniziale scelto da mister Rutigliani è composto da: Lopopolo tra i pali, Pedone, A. Di Benedetto, Dell’Olio e Murolo. Dopo un primo spunto dei padroni di casa, Giannantonio risponde presente sul tentativo di Dell’Olio. I padroni di casa premono sull’acceleratore: Lopopolo si rende superlativo su Martinelli e Mendes. Le Aquile Molfetta dopo pochi minuti commettono già tre falli e Lopopolo salva i suoi ancora su Mendes e su Fantauzzi. Molfettesi reagiscono: Murolo calcia fuori da schema,  Dell’Olio calcia fuori di poco sul tentativo da banda destra, Giannantonio si rifugia in fallo laterale sulla conclusione del molfettese doc doc in maglia numero 7. Lopopolo non si fa superare su P. Di Vincenzo ma non può nulla sulla triangolazione finalizzata da Mendes al 16’57’’. Fioccano le occasioni da entrambi le parti: Lopopolo salva su Giannandrea (calcio di punizione), l’estremo difensore locale vola sui tentativi di Dell’Olio e Murolo. Al 18’30’’ Murolo commette il sesto fallo: Lopopolo ancora una volta blinda la porta sul tiro libero calciato da Giannandrea. A meno di 1’ dal termine della prima frazione, 19’16’’, triangolazione perfetta sull’asse Di Benedetto- Dell’Olio e finalizzata proprio dal talento ruvese in maglia numero 4: si va negli spogliatoio sull’1-1

SECONDO TEMPO. Ripresa di gioco in cui subito Giannandrea vola sul tentativo di Dell’Olio. Equilibro continuo nei primi minuti, fino a quando capitan Pedone porta in vantaggio le Aquile Molfetta al 8’37’’. Sul vantaggio conquistato, i molfettesi in maglia rossa, cercano da terza rete sul tabellino ma Murolo prima calcia sull’esterno e subito dopo non colpisce la sfera su assist perfetto di Dell’Olio. Al 14’36 Giannadrea pareggia con un missione imprendibile per Lopopolo. I molfettesi di mister Rutigliani cercano in tutti modi la vittoria, da segnalare diversi falli dei padroni di casa,  ma De Cillis e Murolo calciano fuori mentre sul lato opposto Mendes coglie il palo esterno. A 13’’ dal termine del match Divincenzo subisce il sesto fallo: Giannantonio “mura” la violente conclusione su tiro libero di Murolo.

Nella prossima giornata la Sefa Molfetta sarà impegnata nell’insidioso match casalingo, seconda giornata di campionato, contro  la Polisportiva Torremaggiore al Palapoli con fischio d’inizio fissato alle 16.00.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv