Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

sefamolfetta1532019Molfetta. Il cuore e tanta grinta non bastano alle Aquile Molfetta per superare l’ostacolo Domitia. Dopo la brutta battuta d’arresto al PalaPoli contro il Lausdomini,capitan Pedone e compagni cedono con il punteggio di 4-0. Rotazioni cortissimi dovute a squalifiche e infortuni infatti gli assenti sono: Ossorio, Teo, Barbolla, Panunzio, Dell’Olio, Di Benedetto, Ortiz non al meglio e nel primo tempo si aggiunge anche l’infortunio di Murolo. Nonostante la sconfitta c’è da sottolineare la grande prova degli uomini guidati da mister Rutigliani che non hai mai mollato e hanno provato a far punti trovando davanti un super Massa (l’estremo difensore campano) autentico scudo e sicuramente tra i più positivi del Domitia. Per i campani i marcatori portano la firma di: Della Corte (doppietta), Rennella, Ferrante. Biancorossi fermi a 35 punti, sorpasso del Lausdomini che sale al terzo posto (36 punti), il match tra FutsalParete e Manfredonia sospeso per impraticabilità di campo pertanto i sipontini restano a 32 punti in attesa dell’esito del giudice sportivo. 

Primo tempo. Rutigliani si affida a  Lopopolo tra i pali, Ortiz, Pedone, Murolo e Mugeo. La prima occasione è di Murolo ma Massa non si fa sorprendere. Il  Domitia spinge alla ricerca del vantaggio e prima coglie il palo al 2’ 15’’ con Ferrante e successivamente Lopopolo fa buona guardia sulla conclusione di Piperno. L’estremo difensore molfettese non è perfetto ma Ferrante non ne approfitta cogliendo il secondo palo di giornata. Lopopolo si rende protagonista nella prima parte del match infattiè superlativo su Della Corte sulla conclusione da banda sinistra. Arriva la reazione delle Aquile: Massa è determinante sulle conclusioni ravvicinate di Murolo e Mugeo. La fortuna non aiuta il team molfettese e Murolo dopo uno scontro è costretto ad uscire dal campo sostituto da Ventrella: autore di una grande gara. Lopopolo salva il risultato su Rennella e Giordano tenendo a galla i suoi ma al al 16’12’’ Rennella sigla 1-0. Molfettesi non si abbattano affatto: Massa salva su Ortiz e Mugeo da banda sinistra salta un avversario e spedisce la sfera di poco sopra la traversa. Sul finale del primo tempo ancora una volta Massa salva tutto su Ortiz.

Secondo tempo. Ripresa di gioco si apre con un grande intervento di Massa su Murolo e sul lato opposto Lopopolo è super sul solito Della Corte. Aquile premono nonostante il quintetto rimanga lo stesso ma Massa sembra sempre di più “il man of the match” blindando  la porta con interventi determinati su Ventrella, Ortiz e Pedone. Molfettesi calano fisicamente e il Domitia prima coglie il palo e all’11’18’’ Della Corte sigla il raddoppio approfittando di una respinta corta di Lopopolo. sul punteggio di 2-0 Massa non si fa superare su Ventrella e Pedone coglie l’esterno della rete. Mister Rutigliani inserisce subito il quinto di movimento visto le poche energie fisiche rimaste ma il Domitia in poco più di 3’ mette a segno due rete: Della Corte sigla la sua doppietta personale al 13’17’’ e Ferrante al 16’36’’. Nel finale di match Ventrella coglie il palo. 

Nella prossima giornata, dopo la sosta, la Sefa Molfetta sarà impegnata al PalaPoli per la  22^ giornata di campionato: sabato 27 aprile alle 16.00 con la corazzata Futsal Fuorigrotta. 

Le dichiarazioni di capitan Pedone al termine del match: “Ci aspettavamo un incontro davvero difficile, viste le rotazioni corte ma le parate del portiere avversario hanno pesato sul risultato finale – afferma  capitan Pedone – Adesso non ci resta che continuare a lavorare con la giusta serenità nonostante la conquista dell’obiettivo stagionale: i play off. In questo momento servirà recuperare le giuste energie mentali e soprattutto fisiche per affrontare al meglio la prima della classe. La sosta arriva nel momento migliore, lavoreremo al meglio per il miglior piazzamento cercando di vincere al PalaPoli contro una squadra fortissima che non ci regalerà nulla. Per i play off sono certo che al completo la nostra squadra può giocarsela con tutti  .- conclude Pedone.


sefamolfetta1532019Molfetta. Il cuore e tanta grinta non bastano alle Aquile Molfetta per superare l’ostacolo Domitia. Dopo la brutta battuta d’arresto al PalaPoli contro il Lausdomini,capitan Pedone e compagni cedono con il punteggio di 4-0. Rotazioni cortissimi dovute a squalifiche e infortuni infatti gli assenti sono: Ossorio, Teo, Barbolla, Panunzio, Dell’Olio, Di Benedetto, Ortiz non al meglio e nel primo tempo si aggiunge anche l’infortunio di Murolo. Nonostante la sconfitta c’è da sottolineare la grande prova degli uomini guidati da mister Rutigliani che non hai mai mollato e hanno provato a far punti trovando davanti un super Massa (l’estremo difensore campano) autentico scudo e sicuramente tra i più positivi del Domitia. Per i campani i marcatori portano la firma di: Della Corte (doppietta), Rennella, Ferrante. Biancorossi fermi a 35 punti, sorpasso del Lausdomini che sale al terzo posto (36 punti), il match tra FutsalParete e Manfredonia sospeso per impraticabilità di campo pertanto i sipontini restano a 32 punti in attesa dell’esito del giudice sportivo. 

Primo tempo. Rutigliani si affida a  Lopopolo tra i pali, Ortiz, Pedone, Murolo e Mugeo. La prima occasione è di Murolo ma Massa non si fa sorprendere. Il  Domitia spinge alla ricerca del vantaggio e prima coglie il palo al 2’ 15’’ con Ferrante e successivamente Lopopolo fa buona guardia sulla conclusione di Piperno. L’estremo difensore molfettese non è perfetto ma Ferrante non ne approfitta cogliendo il secondo palo di giornata. Lopopolo si rende protagonista nella prima parte del match infattiè superlativo su Della Corte sulla conclusione da banda sinistra. Arriva la reazione delle Aquile: Massa è determinante sulle conclusioni ravvicinate di Murolo e Mugeo. La fortuna non aiuta il team molfettese e Murolo dopo uno scontro è costretto ad uscire dal campo sostituto da Ventrella: autore di una grande gara. Lopopolo salva il risultato su Rennella e Giordano tenendo a galla i suoi ma al al 16’12’’ Rennella sigla 1-0. Molfettesi non si abbattano affatto: Massa salva su Ortiz e Mugeo da banda sinistra salta un avversario e spedisce la sfera di poco sopra la traversa. Sul finale del primo tempo ancora una volta Massa salva tutto su Ortiz.

Secondo tempo. Ripresa di gioco si apre con un grande intervento di Massa su Murolo e sul lato opposto Lopopolo è super sul solito Della Corte. Aquile premono nonostante il quintetto rimanga lo stesso ma Massa sembra sempre di più “il man of the match” blindando  la porta con interventi determinati su Ventrella, Ortiz e Pedone. Molfettesi calano fisicamente e il Domitia prima coglie il palo e all’11’18’’ Della Corte sigla il raddoppio approfittando di una respinta corta di Lopopolo. sul punteggio di 2-0 Massa non si fa superare su Ventrella e Pedone coglie l’esterno della rete. Mister Rutigliani inserisce subito il quinto di movimento visto le poche energie fisiche rimaste ma il Domitia in poco più di 3’ mette a segno due rete: Della Corte sigla la sua doppietta personale al 13’17’’ e Ferrante al 16’36’’. Nel finale di match Ventrella coglie il palo. 

Nella prossima giornata, dopo la sosta, la Sefa Molfetta sarà impegnata al PalaPoli per la  22^ giornata di campionato: sabato 27 aprile alle 16.00 con la corazzata Futsal Fuorigrotta. 

Le dichiarazioni di capitan Pedone al termine del match: “Ci aspettavamo un incontro davvero difficile, viste le rotazioni corte ma le parate del portiere avversario hanno pesato sul risultato finale – afferma  capitan Pedone – Adesso non ci resta che continuare a lavorare con la giusta serenità nonostante la conquista dell’obiettivo stagionale: i play off. In questo momento servirà recuperare le giuste energie mentali e soprattutto fisiche per affrontare al meglio la prima della classe. La sosta arriva nel momento migliore, lavoreremo al meglio per il miglior piazzamento cercando di vincere al PalaPoli contro una squadra fortissima che non ci regalerà nulla. Per i play off sono certo che al completo la nostra squadra può giocarsela con tutti  .- conclude Pedone.

WEB TV

WEBtv