Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

makulaberardialtamura1112019Molfetta. La sfida è tra le più attese del primo turno del girone di ritorno poiché mette una davanti all'altra la terza e la quarta forza del campionato, distanziate solo di una lunghezza. Inoltre, come noto, le due squadre si affronteranno nella semifinale di Coppa Puglia in programma il 2 febbraio a Barletta.

Il primo tempo è, soprattutto all'inizio, abbastanza privo di grandi emozioni se non quelle che arrivano dagli spalti del PalaFiorentini, per l'ennesima volta gremito. Tuttavia il vantaggio ospite desta le locali che trovano il pareggio con Giacò, caparbia nell'insaccare in rete una palla vagante in area di rigore. E' l'1-1 parziale.
Nella ripresa è chiaro che a nessuna delle due squadre interessa il pareggio e il match si fa avvincente. E' di nuovo l'Altamura a trovare il vantaggio ma la Makula reagisce con carattere e determinazione, facendo girare palla e arrivando più volte a mancare la marcatura. Ci pensa Berardi a rimettere tutto in parità: il pivot protegge palla, dribbla due avversari e insacca da fuori un tiro rasoterra potentissimo che vale il 2-2.
Poco dopo è La Rossa a realizzare il gol del 3-2 chiudendo una ripartenza ben gestita dalle biancorosse. L'Altamura prova il tutto e per tutto ma si imbatte contro la grande prestazione di Piccolini, in grado anche di parare un rigore.
«Sapevamo che questa partita non sarebbe stata semplice ma che dovevamo a tutti i costi portare a casa i tre punti per accorciare la classifica e lo abbiamo fatto con una grande prova di tutta la squadra», commenta Natalia Berardi. «Personalmente ringrazio tutta la mia squadra per avermi sempre supportato e aver creduto in me. Dobbiamo continuare su questa strada», conclude il pivot.
Con 28 punti la Makula è seconda come il Soccer Sava mentre a 37 c'è il Taranto in testa alla classifica. Prossimo impegno la difficile trasferta a Bitonto domenica 13 gennaio.


makulaberardialtamura1112019Molfetta. La sfida è tra le più attese del primo turno del girone di ritorno poiché mette una davanti all'altra la terza e la quarta forza del campionato, distanziate solo di una lunghezza. Inoltre, come noto, le due squadre si affronteranno nella semifinale di Coppa Puglia in programma il 2 febbraio a Barletta.

Il primo tempo è, soprattutto all'inizio, abbastanza privo di grandi emozioni se non quelle che arrivano dagli spalti del PalaFiorentini, per l'ennesima volta gremito. Tuttavia il vantaggio ospite desta le locali che trovano il pareggio con Giacò, caparbia nell'insaccare in rete una palla vagante in area di rigore. E' l'1-1 parziale.
Nella ripresa è chiaro che a nessuna delle due squadre interessa il pareggio e il match si fa avvincente. E' di nuovo l'Altamura a trovare il vantaggio ma la Makula reagisce con carattere e determinazione, facendo girare palla e arrivando più volte a mancare la marcatura. Ci pensa Berardi a rimettere tutto in parità: il pivot protegge palla, dribbla due avversari e insacca da fuori un tiro rasoterra potentissimo che vale il 2-2.
Poco dopo è La Rossa a realizzare il gol del 3-2 chiudendo una ripartenza ben gestita dalle biancorosse. L'Altamura prova il tutto e per tutto ma si imbatte contro la grande prestazione di Piccolini, in grado anche di parare un rigore.
«Sapevamo che questa partita non sarebbe stata semplice ma che dovevamo a tutti i costi portare a casa i tre punti per accorciare la classifica e lo abbiamo fatto con una grande prova di tutta la squadra», commenta Natalia Berardi. «Personalmente ringrazio tutta la mia squadra per avermi sempre supportato e aver creduto in me. Dobbiamo continuare su questa strada», conclude il pivot.
Con 28 punti la Makula è seconda come il Soccer Sava mentre a 37 c'è il Taranto in testa alla classifica. Prossimo impegno la difficile trasferta a Bitonto domenica 13 gennaio.

WEB TV

WEBtv