Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

Molfetta- A Bari per i concerti ci si affida alla fortuna, a Molfetta in prima fila sempre i soliti noti. In sostanza è questo quello che afferma (e non a torto!) il nostro lettore Ilarione Azzollini che sull'argomento ci ha mandato una mail che volentieri pubblichiamo e condividiamo.

 

"A Bari il sindaco Emiliano, credo per la prima volta, ha applicato la regola della fortuna per la partecipazione all'inaugurazione del Petruzzelli -scrive Azzollini- evento di notevole importanza per la città al di là di tutti i colori politici".

"È un grandissimo esempio di trasparenza, di legalità e di equità per tutti i residenti nella provincia di Bari. Annulla in un sol colpo tutte le caste, i privilegi, le raccomandazioni, le solite storie. Chi volesse essere presente a tale evento deve solo "iscriversi" ad una lotteria e affidarsi alla dea bendata. Nient'altro: 1200 fortunati".

"A Bari -prosegue il nostro lettore- ne parlano tutti e in tanti sono contenti anche se non saranno presenti all'inaugurazione ma si respira un'aria diversa.  Sarebbe bello se alle manifestazioni organizzate a Molfetta, anche dalla fondazione Valente (i vari concerti di De Gregori, Conte, Paoli, Allevi, Arbore, ecc.) si potesse attuare il metodo Emiliano. Finiremmo di vedere nelle foto da voi pubblicate il giorno dopo le solite facce note in prima fila che guarda caso riescono sempre a trovare il biglietto (?) al contrario di tanti cittadini che non ci sono mai riusciti".

"L'anfiteatro ha purtroppo circa 1000 posti. Ovviamente non mi aspetto che da oggi a Molfetta cambi qualcosa, ma che almeno questa mia mail sia pubblicata da qualcuno di voi e faccia riflettere qualcuno".


Molfetta- A Bari per i concerti ci si affida alla fortuna, a Molfetta in prima fila sempre i soliti noti. In sostanza è questo quello che afferma (e non a torto!) il nostro lettore Ilarione Azzollini che sull'argomento ci ha mandato una mail che volentieri pubblichiamo e condividiamo.

 

"A Bari il sindaco Emiliano, credo per la prima volta, ha applicato la regola della fortuna per la partecipazione all'inaugurazione del Petruzzelli -scrive Azzollini- evento di notevole importanza per la città al di là di tutti i colori politici".

"È un grandissimo esempio di trasparenza, di legalità e di equità per tutti i residenti nella provincia di Bari. Annulla in un sol colpo tutte le caste, i privilegi, le raccomandazioni, le solite storie. Chi volesse essere presente a tale evento deve solo "iscriversi" ad una lotteria e affidarsi alla dea bendata. Nient'altro: 1200 fortunati".

"A Bari -prosegue il nostro lettore- ne parlano tutti e in tanti sono contenti anche se non saranno presenti all'inaugurazione ma si respira un'aria diversa.  Sarebbe bello se alle manifestazioni organizzate a Molfetta, anche dalla fondazione Valente (i vari concerti di De Gregori, Conte, Paoli, Allevi, Arbore, ecc.) si potesse attuare il metodo Emiliano. Finiremmo di vedere nelle foto da voi pubblicate il giorno dopo le solite facce note in prima fila che guarda caso riescono sempre a trovare il biglietto (?) al contrario di tanti cittadini che non ci sono mai riusciti".

"L'anfiteatro ha purtroppo circa 1000 posti. Ovviamente non mi aspetto che da oggi a Molfetta cambi qualcosa, ma che almeno questa mia mail sia pubblicata da qualcuno di voi e faccia riflettere qualcuno".

WEB TV