Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

via_spadolini_ott2011_2Molfetta - Abbiamo ricevuto presso la nostra redazione una segnalazione riguardante via Spadolini, nella nuova 167 di Molfetta. Tale via, in estrema periferia cittadina, ha recentemente visto l'installazione della segnaletica orizzontale e verticale. Per chi la frequenta, fin dal principio, questa via ha sempre avuto qualcosa di particolare ovvero uno spartitraffico centrale che, a differenza delle altre vie del quartiere, risulta decisamente più spostato verso un lato, creando quasi una strada privata, che privata non è vista l'assenza della segnaletica. Una comodità o una scomodità non si sà, ma di certo una particolarità.

...IDENTIFICA LA STRADA...

via_spadolini_ott2011_3

Fa ancor più strano, poi, che una strada cosi larga abbia solo un lato destinato al parcheggio: infatti la recente installazione della segnaletica ha negato la possibilità di parcheggiare sul lato dello spartitraffico con un divieto di fermata.

Ma quello che incuriosisce più di tutto l'autore della segnalazione è che proprio questa via e proprio questo divieto di fermata sono tra i preferiti dei Vigili Urbani molfettesi che, ogni giorno, con quasi tre appuntamenti fissi e quotidiani, strappano multe alle auto parcheggiate sotto il divieto di fermata o in modo poco corretto.

Multa leggittimissima, forse sarebbe servita un po' più di tolleranza visto che il divieto è stato posizionato da poco. Ma quello che più si chiedono i cittadini della zona è: "Perché in via Spadolini, in estrema periferia, si ed in centro no? Perché tutto ciò non accade anche in vie più trafficate come via Giovinazzo o nelle vie più centrali come corso Fornari o corso Umberto (vedi le nostre recenti e numerose segnalazioni) i cui parcheggi "selvaggi" sono sotto gli occhi di tutti? Perché ci si occupa delle multe ma non anche dei cani randagi che gironzolano liberamente?".

via_spadolini_ott2011_1



via_spadolini_ott2011_2Molfetta - Abbiamo ricevuto presso la nostra redazione una segnalazione riguardante via Spadolini, nella nuova 167 di Molfetta. Tale via, in estrema periferia cittadina, ha recentemente visto l'installazione della segnaletica orizzontale e verticale. Per chi la frequenta, fin dal principio, questa via ha sempre avuto qualcosa di particolare ovvero uno spartitraffico centrale che, a differenza delle altre vie del quartiere, risulta decisamente più spostato verso un lato, creando quasi una strada privata, che privata non è vista l'assenza della segnaletica. Una comodità o una scomodità non si sà, ma di certo una particolarità.

...IDENTIFICA LA STRADA...

via_spadolini_ott2011_3

Fa ancor più strano, poi, che una strada cosi larga abbia solo un lato destinato al parcheggio: infatti la recente installazione della segnaletica ha negato la possibilità di parcheggiare sul lato dello spartitraffico con un divieto di fermata.

Ma quello che incuriosisce più di tutto l'autore della segnalazione è che proprio questa via e proprio questo divieto di fermata sono tra i preferiti dei Vigili Urbani molfettesi che, ogni giorno, con quasi tre appuntamenti fissi e quotidiani, strappano multe alle auto parcheggiate sotto il divieto di fermata o in modo poco corretto.

Multa leggittimissima, forse sarebbe servita un po' più di tolleranza visto che il divieto è stato posizionato da poco. Ma quello che più si chiedono i cittadini della zona è: "Perché in via Spadolini, in estrema periferia, si ed in centro no? Perché tutto ciò non accade anche in vie più trafficate come via Giovinazzo o nelle vie più centrali come corso Fornari o corso Umberto (vedi le nostre recenti e numerose segnalazioni) i cui parcheggi "selvaggi" sono sotto gli occhi di tutti? Perché ci si occupa delle multe ma non anche dei cani randagi che gironzolano liberamente?".

via_spadolini_ott2011_1


WEB TV