Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

truckcenter_ilfatto_video_6Molfetta -  Pubblichiamo il seguente articolo ricevuto da alcuni studenti del liceo classico di Molfetta in risposta alla segnalazione sul cattivo comportamento di alcuni manifestanti al corteo del 3 marzo:
"Sabato 3 marzo si è svolta la manifestazione in ricordo delle vittime della strage della Truck Center organizzata dal "Comitato 3 marzo". Il tema della sicurezza sul lavoro è di estrema attualità, il Liceo Classico ha ritenuto doveroso partecipare con una rappresentanza di studenti accompagnati dalla prof.ssa Musolino.

Nel corso del corteo non abbiamo potuto fare a meno di notare il comportamento dei partecipanti, la maggiore parte dei quali realmente coinvolta e mossa da nobili ideali, altri invece colti in atteggiamenti in contrasto con lo spirito della manifestazione.

La vicenda non è sfuggita ai lettori de "il Fatto" e ha suscitato commenti nel sito internet.

Ci teniamo dunque a precisare che le persone coinvolte in questo spiacevole episodio avevano preso parte al corteo in maniera autonoma e dunque il loro comportamento non deve essere generalizzato e ricondotto a noi che siamo stati autorizzati dal preside e che terminato il corteo abbiamo ripreso parte alle normali attività scolastiche.

In conclusione vogliamo sottolineare come non era nostro interesse sottrarci alle lezioni, poiché abbiamo considerato questa esperienza un momento di formazione morale e civica e una espressione di cittadinanza attiva."

 


truckcenter_ilfatto_video_6Molfetta -  Pubblichiamo il seguente articolo ricevuto da alcuni studenti del liceo classico di Molfetta in risposta alla segnalazione sul cattivo comportamento di alcuni manifestanti al corteo del 3 marzo:
"Sabato 3 marzo si è svolta la manifestazione in ricordo delle vittime della strage della Truck Center organizzata dal "Comitato 3 marzo". Il tema della sicurezza sul lavoro è di estrema attualità, il Liceo Classico ha ritenuto doveroso partecipare con una rappresentanza di studenti accompagnati dalla prof.ssa Musolino.

Nel corso del corteo non abbiamo potuto fare a meno di notare il comportamento dei partecipanti, la maggiore parte dei quali realmente coinvolta e mossa da nobili ideali, altri invece colti in atteggiamenti in contrasto con lo spirito della manifestazione.

La vicenda non è sfuggita ai lettori de "il Fatto" e ha suscitato commenti nel sito internet.

Ci teniamo dunque a precisare che le persone coinvolte in questo spiacevole episodio avevano preso parte al corteo in maniera autonoma e dunque il loro comportamento non deve essere generalizzato e ricondotto a noi che siamo stati autorizzati dal preside e che terminato il corteo abbiamo ripreso parte alle normali attività scolastiche.

In conclusione vogliamo sottolineare come non era nostro interesse sottrarci alle lezioni, poiché abbiamo considerato questa esperienza un momento di formazione morale e civica e una espressione di cittadinanza attiva."

 

WEB TV