Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

gambepesanti250618Cari amici ed amiche finalmente è arrivata l'estate..finalmente un po' di relax per tutti Noi!

Tuttavia spesso con l'Estate si manifesta un aumento dei fastidi a gambe e caviglie (ad esempio gonfiore, pesantezza, formicolio, prurito, dolore, edema e vene varicose) e non è una casualità!

Questo disturbo comune, infatti, dipende dall'aumento delle temperature che provoca una naturale vasodilatazione delle vene e del microcircolo a livello delle gambe, per favorire la dispersione del calore.

Questa vasodilatazione comporta un rallentamento del ritorno venoso del sangue dagli arti inferiori al cuore, provocando fastidi come caviglie gonfie, gambe doloranti e crampi notturni, che non sono altro che precoci e lievi manifestazioni di un'insufficienza venosa, una patologia comune per cui è importante effettuare una diagnosi precoce in modo da impostare un’efficace terapia ed evitare o ritardare la cronicizzazione della malattia.

Spesso i lievi disturbi alle gambe che si accentuano in Estate sono un campanello d'allarme da non sottovalutare!

Questi disturbi, infatti, hanno un decorso lento ed i sintomi si manifestano via via che avanzano con la complicità di alcuni stili di vita poco salutari come:

  • una dieta ricca di sale

  • il sovrappeso

  • una vita sedentaria o l'abitudine di stare sempre in piedi

  • indossare indumenti troppo stretti e scarpe con tacchi troppo alti.

Chiaramente le donne sono le persone più colpite dall'insufficienza venosa per motivi ormonali in quanto estrogeni e progesterone (alcuni degli ormoni sessuali femminili) influiscono sulla circolazione del sangue indebolendo le pareti delle vene.

A questo punto Vi chiederete: come possiamo intervenire per evitare la manifestazione di questo disturbo?

Vi diremo che è opportuno iniziare a modificare alcune abitudini poco salutari come: eliminare il fumo di sigaretta, condurre una vita meno sedentaria, eliminare il sale ed introdurre nella dieta alimenti ricchi di sostanze protettive delle vene come mirtillo, pompelmo e verdure ricche di sali minerali e potassio che aiutano ad eliminare i liquidi ed il sodio in eccesso proteggendo i capillari sanguigni.

L'ideale sarebbe anche concedersi una lunga passeggiata tutti i giorni, o quanto meno seguire una regolare e costante attività fisica (nuoto o corsetta in bici) che possa riattivare e rinforzare il microcircolo, indossare scarpe adatte, bere molta acqua (circa 2 litri al giorno) e possibilmente sottoporsi a getti di acqua fredda e calda alternati per migliorare la circolazione. L'acqua calda, infatti, dilata i vasi sanguigni ed aumenta la circolazione favorendo il drenaggio di tossine e scorie verso l’esterno, mentre l'acqua fredda contrae i vasi sanguigni e ne aumenta l’ossigenazione favorendo la depurazione. Il risultato benefico è che vene e capillari si rafforzano grazie all'alternanza di questi due getti.

Vi diremo inoltre che è possibile trarre benefici grazie all'utilizzo di creme o pomate ad azione capillaro-protettiva, antiedema e decongestionante, e soprattutto grazie ad integratori e tisane a base di piante officinali come la vite rossa, la centella asiatica, il rusco, il mirtillo e l'ippocastano.
Noi come sempre, Vi suggeriamo di partecipare alle Giornate dedicate alle Prevenzione Dell'Insufficienza Venosa che spesso organizziamo nella Nostra Farmacia e Vi aspettiamo per aiutarVi con consigli utili e con la scelta di prodotti sicuri e naturali adeguati al Benessere delle Vostre Gambe!

Per contatti: Farmacia Eredi de Trizio Snc - Via Terlizzi 2 - Molfetta (Bari) - 080/3389344

https://www.facebook.com/farmaciaErediDeTrizio/


gambepesanti250618Cari amici ed amiche finalmente è arrivata l'estate..finalmente un po' di relax per tutti Noi!

Tuttavia spesso con l'Estate si manifesta un aumento dei fastidi a gambe e caviglie (ad esempio gonfiore, pesantezza, formicolio, prurito, dolore, edema e vene varicose) e non è una casualità!

Questo disturbo comune, infatti, dipende dall'aumento delle temperature che provoca una naturale vasodilatazione delle vene e del microcircolo a livello delle gambe, per favorire la dispersione del calore.

Questa vasodilatazione comporta un rallentamento del ritorno venoso del sangue dagli arti inferiori al cuore, provocando fastidi come caviglie gonfie, gambe doloranti e crampi notturni, che non sono altro che precoci e lievi manifestazioni di un'insufficienza venosa, una patologia comune per cui è importante effettuare una diagnosi precoce in modo da impostare un’efficace terapia ed evitare o ritardare la cronicizzazione della malattia.

Spesso i lievi disturbi alle gambe che si accentuano in Estate sono un campanello d'allarme da non sottovalutare!

Questi disturbi, infatti, hanno un decorso lento ed i sintomi si manifestano via via che avanzano con la complicità di alcuni stili di vita poco salutari come:

  • una dieta ricca di sale

  • il sovrappeso

  • una vita sedentaria o l'abitudine di stare sempre in piedi

  • indossare indumenti troppo stretti e scarpe con tacchi troppo alti.

Chiaramente le donne sono le persone più colpite dall'insufficienza venosa per motivi ormonali in quanto estrogeni e progesterone (alcuni degli ormoni sessuali femminili) influiscono sulla circolazione del sangue indebolendo le pareti delle vene.

A questo punto Vi chiederete: come possiamo intervenire per evitare la manifestazione di questo disturbo?

Vi diremo che è opportuno iniziare a modificare alcune abitudini poco salutari come: eliminare il fumo di sigaretta, condurre una vita meno sedentaria, eliminare il sale ed introdurre nella dieta alimenti ricchi di sostanze protettive delle vene come mirtillo, pompelmo e verdure ricche di sali minerali e potassio che aiutano ad eliminare i liquidi ed il sodio in eccesso proteggendo i capillari sanguigni.

L'ideale sarebbe anche concedersi una lunga passeggiata tutti i giorni, o quanto meno seguire una regolare e costante attività fisica (nuoto o corsetta in bici) che possa riattivare e rinforzare il microcircolo, indossare scarpe adatte, bere molta acqua (circa 2 litri al giorno) e possibilmente sottoporsi a getti di acqua fredda e calda alternati per migliorare la circolazione. L'acqua calda, infatti, dilata i vasi sanguigni ed aumenta la circolazione favorendo il drenaggio di tossine e scorie verso l’esterno, mentre l'acqua fredda contrae i vasi sanguigni e ne aumenta l’ossigenazione favorendo la depurazione. Il risultato benefico è che vene e capillari si rafforzano grazie all'alternanza di questi due getti.

Vi diremo inoltre che è possibile trarre benefici grazie all'utilizzo di creme o pomate ad azione capillaro-protettiva, antiedema e decongestionante, e soprattutto grazie ad integratori e tisane a base di piante officinali come la vite rossa, la centella asiatica, il rusco, il mirtillo e l'ippocastano.
Noi come sempre, Vi suggeriamo di partecipare alle Giornate dedicate alle Prevenzione Dell'Insufficienza Venosa che spesso organizziamo nella Nostra Farmacia e Vi aspettiamo per aiutarVi con consigli utili e con la scelta di prodotti sicuri e naturali adeguati al Benessere delle Vostre Gambe!

Per contatti: Farmacia Eredi de Trizio Snc - Via Terlizzi 2 - Molfetta (Bari) - 080/3389344

https://www.facebook.com/farmaciaErediDeTrizio/