Banner sfondo 1600 AGATA

azzollini 24Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
Ultimi scatti di campagna elettorale in vista del voto di domenica e lunedì 24 e 25 febbraio. Questa sera, giovedì 21 febbraio, il cine-teatro Odeon si tingerà di “azzurro” con la convention conclusiva del senatore Antonio Azzollini. Alle ore 19 il candidato molfettese del Popolo della Libertà incontrerà i suoi sostenitori provenienti da tutta la Puglia pere la chiusura della sua campagna elettorale.

"Rimettiamoci al lavoro per il bene di nostri figli". E' questo l'impegno-appello che il senatore Antonio Azzollini ribadirà di fronte a una platea di oltre mille persone. Sul palco, insieme con lui, ci saranno anche il coordinatore del Pdl Pasquale Mancini, il consigliere provinciale Saverio Tammacco, il consigliere regionale Antonio Camporeale e il candidato sindaco Ninnì Camporeale.

Il senatore Azzollini affronterà alcuni temi cruciali di questa campagna elettorale: il rilancio delle piccole e medie imprese, il futuro dei giovani, il lavoro, la famiglia. Ripercorrerà, inoltre, i principali traguardi raggiunti dal Governo Berlusconi tra cui i tagli ai costi della politica (-20% di consiglieri comunali e provinciali; -20% degli emolumenti parlamentari; -10% di auto blu); la riforma dell’Apprendistato per i giovani; la riforma dell’Università; gli arresti eccellenti dei superlatitanti di mafia e camorra, le maxi confische a carico delle organizzazioni criminali; le grandi opere pubbliche (il progetto Alta Velocità); la soluzione dell’emergenza rifiuti a Napoli; il Piano Casa; il Bonus Bebé; la riduzione degli sbarchi clandestini a Lempedusa; l’abolizione dell’Ici; la cancellazione di oltre 411 mila leggi inutili; il codice del turismo con il portale www.italia.it; la riduzione delle imposte sulle imprese dal 36% al 33%; l’abolizione dell’ICI e tanto altro ancora.

Non mancheranno ovviamente temi legati alla Puglia e ai “disastri” della gestione Vendola (le “voragini” nel bilancio della sanità; le grandi imprese che fuggono altrove; il disastro ambientale dell’Ilva).

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


azzollini 24Molfetta - Riceviamo e pubblichiamo:
Ultimi scatti di campagna elettorale in vista del voto di domenica e lunedì 24 e 25 febbraio. Questa sera, giovedì 21 febbraio, il cine-teatro Odeon si tingerà di “azzurro” con la convention conclusiva del senatore Antonio Azzollini. Alle ore 19 il candidato molfettese del Popolo della Libertà incontrerà i suoi sostenitori provenienti da tutta la Puglia pere la chiusura della sua campagna elettorale.

"Rimettiamoci al lavoro per il bene di nostri figli". E' questo l'impegno-appello che il senatore Antonio Azzollini ribadirà di fronte a una platea di oltre mille persone. Sul palco, insieme con lui, ci saranno anche il coordinatore del Pdl Pasquale Mancini, il consigliere provinciale Saverio Tammacco, il consigliere regionale Antonio Camporeale e il candidato sindaco Ninnì Camporeale.

Il senatore Azzollini affronterà alcuni temi cruciali di questa campagna elettorale: il rilancio delle piccole e medie imprese, il futuro dei giovani, il lavoro, la famiglia. Ripercorrerà, inoltre, i principali traguardi raggiunti dal Governo Berlusconi tra cui i tagli ai costi della politica (-20% di consiglieri comunali e provinciali; -20% degli emolumenti parlamentari; -10% di auto blu); la riforma dell’Apprendistato per i giovani; la riforma dell’Università; gli arresti eccellenti dei superlatitanti di mafia e camorra, le maxi confische a carico delle organizzazioni criminali; le grandi opere pubbliche (il progetto Alta Velocità); la soluzione dell’emergenza rifiuti a Napoli; il Piano Casa; il Bonus Bebé; la riduzione degli sbarchi clandestini a Lempedusa; l’abolizione dell’Ici; la cancellazione di oltre 411 mila leggi inutili; il codice del turismo con il portale www.italia.it; la riduzione delle imposte sulle imprese dal 36% al 33%; l’abolizione dell’ICI e tanto altro ancora.

Non mancheranno ovviamente temi legati alla Puglia e ai “disastri” della gestione Vendola (le “voragini” nel bilancio della sanità; le grandi imprese che fuggono altrove; il disastro ambientale dell’Ilva).

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv