Redazione_Online

Redazione_Online

Molfetta. Il comandante e l'armatore del peschereccio sono stati sanzionati con una multa di 2000 euro

molfetta40tonnellatepesce301220 1Nella notte tra il 21 e il 22 luglio scorso, gli uomini della Capitaneria di porto di Molfetta, durante i consueti controlli in materia di pesca e commercializzazione dei prodotti ittici, hanno sequestrato circa 7 tonnellate di tonno alletterato pescato da un motopeschereccio che da un paio di giorni svolgeva la sua attività di pesca al largo delle coste pugliesi.

Dai controlli è emerso che il peschereccio ha violato le normative vigenti, non registrando la quantità di pesce pescato. È infatti obbligatorio, per i comandanti dei pescherecci, annotare le catture al termine di ogni bordata di pesca prima dell'ingresso nel porto di sbarco.

Secondo le norme vigenti le catture, nel caso di specie, devono essere annotate su un e-logbook o giornale di pesca elettronico, ovvero un tablet che trasmette in tempo reale i dati dal peschereccio al portale informatico nazionale SIAN del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che monitora lo quantità di pesce che si può pescare nell'ambito della gestione delle risorse alieutiche.

In seguito alla suddetta violazione il comandante e l'armatore del peschereccio sono stati sanzionati con 2000 € euro di multa e l'applicazione di tre punti sulla licenza di pesca.

Il tonno sequestrato dopo essere stato sottoposto ai controlli della ASL locale che ha confermato l'idoneità al consumo umano, è stato devoluto in beneficenza agli enti caritatevoli e assistenziali di Molfetta.

I controlli da parte della Capitaneria di porto proseguiranno, come di consueto anche nei prossimi giorni a tutela dell'ambiente, delle risorse marine e del consumatore.

Molfetta. Tra i disk jockey in gara due giovani molfettesi Enrico Bellapianta e DJ Gas

molfettadjcontest220722Crescono sempre più le richieste per partecipare al Contest DJ organizzato dal Gran Shopping Molfetta che si prepara ad accogliere altri tre appassionati di musica, dj professionisti e non, che si giocheranno la possibilità di vivere un’esperienza unica e un premio ambito: l’opportunità di farsi conoscere da grandissimi professionisti del settore e una dj station Pioneer DJ Controller.

Per la quarta giornata di sfide tre sfidanti Enrico Bellapianta e DJ Gas, entrambi di Molfetta e Shamanz di Grumo.
I ragazzi si esibiranno tra le gallerie e le piazze del centro commerciale molfettese e ognuno di loro riceverà un voto dalla giuria popolare composta dai clienti presenti nel centro commerciale che, muniti di braccialetti colorati, ognuno abbinato ad un diverso dj, esibendo il polso daranno la propria preferenza attraverso il colore collegato all’artista preferito

Fino al 25 agosto tutti i dj che lo vorranno potranno iscriversi online attraverso i canali del Gran Shopping per essere selezionati ed esibirsi ogni venerdì, dalle 17 alle 20, durante i mesi di luglio e agosto.

Oltre alla vittoria della sfida settimanale, in palio c’è il premio più ambito, sfidarsi nella battle finale che si terrà domenica 28 agosto, e il giudizio di uno dei dj più amati di sempre, volto di Radio Deejay e M20, Maurizio Molella.

La finale si preannuncia esplosiva: si inizierà con la battle tra i migliori dj arrivati in finale grazie alla giuria popolare, che saranno poi valutati da tre grandissimi esperti della dancehall e si concluderà con uno show pazzesco a cura dei migliori dj italiani: il Deejay Time.

Molfetta. Il sindaco Tommaso Minervini:«Totale fiducia nel lavoro della magistratura»

molfettasinadcominerviniQuesta mattina militari della Guardia di Finanza, su delega della Procura della Repubblica di Trani, sono stati in comune per la notifica di una informazione di garanzia e l’acquisizione di documentazione relativa alla nuova area mercatale, che è stata sottoposta a sequestro.

Il sindaco è indagato per i reati di cui all'art.353 bis cp, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, e 479 cp, falsità ideologica.

Il sindaco Tommaso Minervini, preso atto della nuova iniziativa della Procura della Repubblica di Trani, rinnova la totale fiducia e rispetto nell'operato dei Pubblici Ministeri e dei Militari della Guardia di Finanza.

«Ho sempre agito nell'esclusivo interesse della città – il commento del Primo cittadino – sono fiducioso che le indagini proveranno quanto sostengo. Invito tutti a non strumentalizzare l'operato della Magistratura e della Finanza».

Molfetta. Sarà possibile contattare gli uffici predisposti fino a venerdì 29 luglio 2022

molfettaaffitto220722Il Comune di Molfetta rende noto che è stata pubblicata sull'Albo Pretorio online la graduatoria rimodulata del bando 2022 per l'erogazione del contributo integrativo dei canoni di locazione versati nel 2020.

Per verificare la propria presenza o l'eventuale esclusione dalla graduatoria e per ottenere tutte le informazioni riguardanti il pagamento del contributo, coloro che hanno presentato domanda potranno contattare gli uffici a partire da venerdì 22 luglio, fino a venerdì 29 luglio 2022, dalle ore 11 alle ore 13 e dalle 15.30 alle ore 17.30, chiamando il numero 327 6252050Sarà possibile contattare gli uffici tutti giorni esclusi il sabato e la domenica.

Si precisa che per poter riscuotere gli importi superiori a € 1.000, è obbligatorio l’accredito sul conto corrente bancario o postale intestato al richiedente/beneficiario.

Il codice Iban dovrà essere comunicato compilando il modello allegato da consegnare all'ufficio protocollo del Comune.

 

 

 

Foto: Alezander Stein da Pixabay

Molfetta. Nei prossimi giorni la società biancorossa presenterà la stagione 2022/2023

molfettanox220722La Nox Molfetta è ufficialmente iscritta al campionato di Serie A2 di calcio a 5 femminile.
Bis della società biancorossa nella seconda serie nazionale di futsal in rosa, già disputata nell'annata sportiva scorsa dopo aver vinto il campionato di Serie C 2020/2021 e ottenuto la promozione.

Dopo aver presentato e inoltrato la domanda di iscrizione, la Nox Molfetta ha ottenuto il parere favorevole dal Covisod, l'organismo di controllo della FIGC per vigilare sulle società dilettantistiche al cui vaglio sono state sottoposte tutte le domande di iscrizione ai campionati nazionale. Senza l'ok della Covisod la procedura sarebbe stata "rispedita al mittente".

Espletato questo importante passaggio burocratico, la Nox Molfetta si appresta a presentare ufficialmente la stagione 2022/2023.

Tutto quello che riguarderà la società, lo staff tecnico, la prima squadra e il settore giovanile verrà reso noto a partire dai prossimi giorni, in attesa di conoscere il girone in cui verrà inserito il team per la disputa del campionato che inizierà domenica 10 ottobre.

 

Foto: Martina Camporeale

Molfetta. Dopo una decina di giorni di tregua si prevedono ancora temperature roventi

molfettatermometro220722La rovente ondata di caldo tornerà a colpire l'Italia e la Puglia. Non dà tregua l'anticiclone africano Apocalisse4800 che soprattutto nel fine settimana porterà con sé afa e caldo torrido.

L'aumento delle temperature dovrebbe persistere fino alla fine del mese di luglio toccando i 42° durante il giorno e non lasciando possibilità di ristoro nemmeno la notte.

Secondo i meteorologi si tratterebbe di uno degli anticicloni africani più potenti di questa estate 2022 che porterà temperature da bollino rosso.

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Gerd Altmann da Pixaby

Molfetta. Per il quarto appuntamento con il festival musicale itinerante pugliese due concerti con due grandi artisti

molfettaconcerto100622Questo fine settimana si riprende a navigare tra i flutti musicali del Luce Music Festival. Anche questa volta un doppio concerto, con due artisti molto apprezzati, Mahmood ed Elisa. Due artisti che sebbene abbiano percorsi musicali differenti hanno in comune la vittoria a Sanremo e il merito di aver riportato il pop italiano all'estero.

A dare il via a questo doppio appuntamento con il Luce Music Festival sarà Mahmood che si esibirà omani, sabato 24 luglio. Il cantante dalla voce inconfondibile che fa venire i “brividi”, presenterà il suo secondo disco Ghettolimpo, lavoro che ha suscitato un grande interesse di pubblico e di critica.

Domenica invece sarà la volta di Elisa che ci farà ritornare al futuro con il suo interessante Back To The Future Live Tour. Inoltre nel pomeriggio di domenica 24 luglio, prima della sua esibizione l'artista friulana, ambasciatrice ONU per l'Ambiente incontrerà il pubblico a Cala San Giacomo, dove verrà allestito il Green Village, uno spazio sostenibile dedicato ai temi ecologici e alla presentazioni di progetti ambientali.

Inizio concerti 21.30. Prenotazione e acquisto biglietti. 

Per il Ghettolimpo Summer 2022, che si terrà sabato 23 luglio, i biglietti saranno disponibili sui seguenti circuiti:

#Dice: https://bit.ly/3AhPKV

#TicketOne: https://bit.ly/3iuSj3E

#TicketSms: https://bit.ly/3REQCAU

Per il concerto di Elisa che si terrà sabato 24 luglio, biglietti disponibili sui seguenti circuiti:

#Dice: https://bit.ly/3K3PhQ8

#TicketOne: https://bit.ly/384LkMH

#TicketSms: https://bit.ly/3PymaGL

Prossimi appuntamenti con il Luce Music Festival giovedì 28 luglio con Franco126 e venerdì 29 luglio con Fabri Fibra.

Molfetta. Traffico sospeso tra Bari e Barletta per accertamenti dell'Autorità Giudiziaria. Treni fermi anche alla stazione di Molfetta

molfettatreno210722Dalle ore 8.30 circa la linea ferroviaria Bari – Pescara è sospesa a causa di un incidente avvenuto in zona Trani. Una persona infatti sarebbe stata investita da un treno. Attualmente sono in corso gli accertamenti delle Autorità Giudiziarie sull'accaduto.

Coinvolta anche la stazione di Molfetta dove dalle ore 8.51 è fermo il treno FA 8816 Lecce – Venezia Santa Lucia. L'incidente ha causato la sospensione del traffico ferroviario con conseguenti limitazioni di percorso, ritardi e cancellazioni dei treni Regionali.

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Pixabay

Molfetta. Questa sera presso il lido Algamarina secondo appuntamento con ritmi e sound d'Oltreoceano

molfettamoonlightfest210722Dopo l'appuntamento dello scorso 14 luglio, questa sera presso lo storico Lido Algamarina un altro evento da non perdere con la rassegna Moonlight Summer Jazz Fest a cura della direttrice artistica Emma Ceglie.

Ospite della serata il pianista Nicola Pannarale con il suo live project dal titolo Trip Afrolatinjazz. Pannarale, accompagnato dal cantante e percussionista brasiliano Gabriel Prado e con la speciale partecipazione del sassofonista Fabrizio Scarafile, porterà in scena una adrenalinica performance tra mare, stelle e friselle.

Inizio spettacolo ore 21, presso il lido Algamarina S.S 16 Molfetta - Giovinazzo. Per info e prenotazioni tavoli contattare il numero 392 5768770 o scrivere al seguente indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La rassegna Moonlight Summer Jazz Fest torna martedì 2 agosto con Vito di Modugno Trio e il suo live project New York Londra A/R.

 

 

 

 

 

 

Foto: Domenico Biello da Pixabay

Molfetta. Dopo la proclamazione ufficiale avvenuta in questi giorni il leader di Rifondazione Comunista in una nota stampa ribadisce il suo impegno all'opposizione

molfettarifondazioneinfantecontent«Come sempre, sia quando si vince che quando si perde, continuiamo il nostro impegno quotidiano per la città, a partire dalla funzione democratica di opposizione che svolgeremo non solo in consiglio comunale, ma per strada e nei quartieri, quelli in cui con il nostro sacrificio proviamo a mantenere aperti quotidianamente sedi fisiche che sono altrettanto presìdi di legalità e solidarietà sociale e mutualistica.

Una presenza tanto più necessaria per via della pesante situazione economica e sociale in cui versa la città. Una situazione grave che denunciamo da anni, senza aver bisogno di interventi degli elicotteri né limitandoci alla presenza virtuale su facebook e social media.

Una situazione amministrativa, quella guidata dal sindaco Minervini, cui rinnoviamo la nostra opposizioneUna amministrazione che ripropone la continuità del suo trasformismo e che avrebbe meritato ben altra alternativa, non certo quella costruita con chi aveva governato con Tommaso Minervini. Soprattutto se ancora una volta ci ha messo lo zampino - e il candidato sindaco - Michele Emiliano.

Gli elettori non avendo l'anello al naso, tra i vari gruppi trasformisti, hanno scelto l'originale indiscusso, il campione di trasformismo che risponde al nome di Tommaso MinerviniCon le dimissioni annunciate del candidato sindaco del centrosinistra si rivela in tutta la sua chiarezza il disastro costruito e progettato dai dirigenti del centrosinistra locale.

Quello che rileva ancora una volta come limite negativo è che si fa politica e si sta al gioco, solo se si vince. Quando si perde tutti a casa e buonanotte ai suonatori, oltre che infantili accuse destituite di ogni fondamento di realta.

Sono questi atteggiamenti e pensieri trasversali ai grandi schieramenti politici conta solo chi vince e governa, che contribuiscono non solo al malgoverno di Tommaso Minervini, ma anche alla crescita ben più grave della sfiducia nella politica e nella partecipazione.

La partecipazione che alcuni soloni del centrosinistra invocano solo strumentalmente negli ultimi 40 giorni di campagna elettorale, insieme all'ignobile e immancabile quanto inutile e autolesionistico appello al voto utile, per poi tornare in letargo o al max pontificare a mezzo stampa o facebook.

Come si può pensare, ancora una volta, di chiamare la città al cambiamento e alla "dignità" dopo anni di rumoroso silenzio e assenza dalle strade e dalle piazze di Molfetta, lontano dalle necessità dei molfettesi? Per di più ad un mese dalle elezioni?

È questa assenza collettiva e organizzata che favorisce l'attecchimento del "civismo" e del cinismo minerviniano che costruisce consenso sulle difficoltà e i bisogni di larghe parti della città, di lavoratori precari e imprese in difficoltà.

Un progetto civico che è espressione di una sommatoria di interessi economici particolari e che si disinteresserà del bene complessivo della città.

Mentre tutti gli altri hanno già sbaraccato e chiuso i loro comitati elettorali aperti per l'occorrenza, noi ripartiamo da una comunità con le sue competenze e la sua esperienza, a disposizione per la costruzione di un progetto non solo capace di vincere ma allo stesso tempo di essere radicalmente alternativo, senza inseguire quel portatore di voti o quell'altro da sfilare a quell'altro ancora, senza aspettare la benedizione nefasta del presidente della Regione.

Ci sono tante persone libere che non hanno condiviso né condividono la coalizione "ciambotto" di Minervini ma sono stati delusi e abbandonati dal gruppo dirigente del centrosinistra saccente e arrogante che oggi come ieri lascia macerie e addita colpe e responsabilità sempre e solo negli altri.

A tutti questi cittadini disillusi rivolgiamo il nostro appello a non demordere. Noi in ogni caso ci saremo sempre, metteremo la nostra radicata e allargata comunità a disposizione di chi vuole dare a Molfetta un futuro diverso.

Agli uomini e alle donne forti e della provvidenza abbiamo sempre preferito un percorso collettivo, l’unico capace di far uscire molfetta dal pantano in cui è sprofondata, perché Molfetta è più di così».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino