Redazione_Web Online

Redazione_Web Online

Molfetta. Uno spettacolo – omaggio alla poesia burlesca italiana con musica dal vivo, attori e burattini

molfettaRD3010622Proseguono le serate presso la suggestiva Regia Domus Borgo Sette Torri di Giovinazzo. Per la rassegna Spettacoli a cura del Carro dei Comici, domani, sabato 30 luglio, la compagnia molfettese presenta Giocondo.

Giocondo, uno dei cavalli di battaglia del Carro dei Comici è uno spettacolo sulla poesia giocosa italiana che omaggia autori quali Cielo d'Alcamo, Cecco Angiolieri, Rustico Filippi, Gioacchino Belli, Giorgio Baffi e molti altri.

Giocondo è uno spettacolo eclettico, condito di parole, lazzi tipici della Commedia, musica e teatro di figura. In scena l'attore e regista della pièce Francesco Tammacco, Pantaleo Annese, Betty Lusito e i musicisti della Compagnia di Musica Popolare Meridionale che arricchiranno la recitazione degli attori con stornelli e canzoni nonsense della tradizione italiana e soprattutto meridionale.

Il pubblico sarà rapito dalla follia della poesia burlesca, verrà coinvolto dagli attori giocando assieme a loro, partecipando attivamente allo spettacolo. Giocondo è uno spettacolo volto al recupero “dell'oralità drammatica tipica dei cantastorie medievali o dei giullari che erano soliti pungere con sarcasmo i potenti ed educare la gente ridendo”.

Ingresso ore 20.30, inizio spettacolo ore 21.

Costo del biglietto: 12 euro.

Per info e prenotazioni 3296947172 – 339 7758173.

L'evento si terrà presso la Regia Domus Borgo Sette Torri, Giovinazzo.

Lo spettacolo rientra nel cartellone Estate 2022 a Molfetta.

Molfetta. In programma per domani pomeriggio passeggiate, narrazioni, giochi e tanto divertimento per adulti e bambini

molfettalamamartinaponteschivazappaProseguono gli appuntamenti a Lama Martina con la rassegna ecologista “Ti raccontiamo la natura”. Il terzo evento è in programma per il pomeriggio di domani, venerdì 29 luglio, a partire dalle ore 19. Sarà un altro venerdì all'insegna delle meraviglie naturali del parco e del divertimento, organizzato dal CEA Ophrys – Centro Studi e Didattica Ambientale Terrae e rivolto ad adulti e bambini.

In programma passeggiate, narrazioni, giochi e tanto divertimento, complice la collaborazione con Gymgiocando, che propone attività ludico-motorie, attraverso cui si potrà scoprire quanto sia preziosa la natura e comprendere quanto sia essenziale imparare a prendersene cura.

Il Centro Studi Terrae, infatti, da tempo è impegnato nella salvaguardia e nella valorizzazione del polmone verde cittadino e, non a caso, ha avviato una importante la collaborazione con Plastic Free Molfetta.

In particolare domani, condotti dai volontari dell’associazione Plastic Free, sarà possibile prendere parte a una passeggiata ecologica all’interno della Lama. L’intento è quello di sensibilizzare i partecipanti a tutelare la delicata area, con le sue peculiarità botaniche e antropiche, raccogliendo i rifiuti abbandonati oltre a invitarli a ridurre il consumo di plastica.

L’appuntamento è fissato, come di consueto, alle ore 19, presso Ponte Schivazappa. Una buona occasione per trascorrere un pomeriggio d’estate all’aria aperta, a contatto con la natura.

Molfetta. Gli incontri proseguono oggi a Lama Scotella con un confronto su "Prima infanzia, minori e famiglie, violenza e maltrattamento" e sul "Contrasto alla povertà e inclusione sociale"

molfettapianodizonaEntra nel vivo il percorso di concertazione e programmazione partecipata per la stesura del V Piano Sociale di Zona 2022-2024 Ambito territoriale sociale numero 1, Molfetta -Giovinazzo.

Nel pomeriggio di martedì 26 luglio, a partire dalle ore 17, nella sala conferenze di Lama Scotella, in sessione plenaria si è tenuto un incontro con le parti sociali finalizzato alI’Istituzione del Tavolo di programmazione partecipata e all’approvazione del "patto di partecipazione". Presenti i Sindaci di Molfetta, Tommaso Minervini, e di Giovinazzo, Michele Sollecito, la dirigente dell’Ambito Molfetta-Giovinazzo, dottoressa Lidia De Leonardis, e l’Ufficio di Piano.

«Abbiamo avviato un percorso virtuoso che – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini – ascoltando le parti sociali coinvolte andrà a ridisegnare i servizi offerti dalla socialità fino al 2024 alle fasce più fragili della popolazione, siano essi studenti, famiglie in difficoltà, persono affette da disabilità, minori, donne, vittime di maltrattamento. Un processo partecipativo importantissimo che coinvolge le realtà e le istituzioni di due comuni».

Gli incontri proseguono, nella sala conferenze di Lama Scotella, oggi, mercoledì 28 luglio, a partire dalle ore 9.30 con un confronto sull'area tematica "Prima infanzia, minori e famiglie, violenza e maltrattamento" e, dalle 15.30, con un confronto sull'area tematica "Contrasto alla povertà e inclusione sociale".

Martedì 2 agosto, sono in programma altri due incontri, nell’aula consiliare del Comune di Giovinazzo. Alle 9.30, con un confronto sull'area tematica "Anziani, disabili, non autosufficienti", e dalle 18, con una sessione Plenaria nell’ambito della quale sarà illustrato e condiviso lo Schema del Piano di Zona con la presenza di tutti gli attori sociali, pubblici e privati.

Molfetta. In continuità con il servizio svolto, la convenzione con il Consorzio Guardie Campestri è rinnovata sino al 31 dicembre 2022

molfettaguardiecampestriCon l’obiettivo di tutelare le risorse ambientali, territoriali e naturali nell’interesse della collettività, il Comune di Molfetta rinnova la convenzione con il Consorzio Autonomo Guardie Campestri, affinché possa continuare a esercitare l’utile funzione di monitoraggio e controllo del territorio extraurbano svolta sinora.

Con la determinazione dirigenziale sottoscritta ieri, mercoledì 27 luglio, dal comandante della Polizia Locale, il dott. Cosimo Aloia, la convenzione è stata rinnovata nei termini previsti dalla delibera di giunta n. 145 risalente a maggio scorso, con un impegno economico a copertura parziale del servizio di 20mila euro annui.  

L’attività di vigilanza svolta dalle Guardie Campestri nel territorio rurale molfettese serve ad agevolare il lavoro d’indagine di vari uffici comunali, su tutti il Comano di Polizia Locale, a cui vengono segnalati illeciti come l’abbandono indiscriminato di rifiuti, per consentire accertamenti e sanzioni.

Tra i compiti svolti, anche quelli relativi al contrasto di abusi edilizi, scarichi fognari illeciti e mancato rispetto di leggi e ordinanze, in particolare quelle relative alla tutela ambientale. Le Guardie Campestri sono inoltre impegnate in eventuali ricerche di anziani o bambini smarriti, di auto o mezzi rubati e nella collaborazione con il Corpo di Polizia Locale all’organizzazione di manifestazioni pubbliche.

Le Guardie Campestri di Molfetta si occupano anche del monitoraggio di aree e strade comunali a tutela dell'incolumità pubblica, in particolare a seguito di calamità naturali, in continua e costante collaborazione con le istituzioni locali in tema di Protezione Civile; del recupero e dello smaltimento di carcasse e resti di animali; dell’individuazione di eventuali pericoli per la circolazione sulle strade vicinali dell’agro; del supporto agli uffici comunali per verifiche fiscali o di nuove residenze in area rurale.

Molfetta. Lungo l’intera giornata di oggi si terranno performance artistiche e visite guidate con aperture straordinarie gratuite dei principali attrattori culturali della città

molfettailuoghidelcuoreAnimazioni sorprendenti in alcuni dei luoghi più rappresentativi della città. Prende il via oggi, giovedì 28 luglio, “Molfetta, i luoghi del cuore”, iniziativa di Teatro dei Cipis e Info Point finanziata dal Comune di Molfetta, nell’ambito del programma Molfetta Estate 2022, che include numerose attività tese alla valorizzazione degli attrattori culturali con la realizzazione di eventi spettacolari, performance e laboratori didattico-artistici.

Il programma di oggi, lungo l’intero arco della giornata, dalle ore 9.30 alle ore 19.30, prevede performance artistiche e visite guidate con aperture straordinarie gratuite di Museo Civico Archeologico e Pulo al mattino, Museo Diocesano, Duomo e Torrione Passari dalle ore 18 alle ore 21.

Sabato 30 luglio, invece, sarà la volta della visita guidata al centro storico con degustazioni di prodotti tipici.

Il format sarà riproposto lungo l’estate in prossimità di ferragosto, quando è prevista l’apertura straordinaria di tutti i siti comunali, ed a settembre con visite tematiche che spaziano da Giaquinto alla Settimana Santa.

Attivo, in via sperimentale, a cura dell’Info Point, anche un servizio navetta per raggiungere Pulo e Museo Civico.

Le iniziative si rivolgono a turisti e visitatori locali, con prenotazione al 351 986 9433 o direttamente presso l’Info Point di via Piazza, aperto tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle ore 21.30.

Molfetta. L'appuntamento è alle 20 presso il Frantoio Cicolella con una serata che si preannuncia speciale

molfettaguglielmominerviniUscirà ufficialmente il 5 agosto in tutte le librerie e gli store on line "Che la sera ci colga lottando. Guglielmo Minervini. La vita. Il pensiero. E viceversa", libro del giornalista Andrea Colasuonno, pubblicato da Edizioni Mesogea.  Sabato 30 luglio si terrà la sua presentazione in anteprima durante "La questione meridionale e le sue correnti gravitazionali", evento voluto e organizzato da Fondazione Guglielmo Minerivini in collaborazione con Rigenera.

Il testo - che è la sintesi di un lavoro di ricerca durato 2 anni - con un’andatura tra saggio, racconto e testimonianza diretta, ricostruisce il percorso biografico e teorico di Guglielmo Minervini, figura chiave di quelle stagioni di cambiamento che hanno attraversato la Puglia e alcune regioni del meridione e d’Italia negli ultimi 2 decenni.

Nel libro, in maniera agile e non prolissa, si tratteggia l'intera parabola esistenziale intellettuale del politico pugliese: Scout, Collettivo nonviolento, Casa per la Pace, don Tonino Bello, il Mediterraneo, il pensiero mediano, la primavera pugliese, la politica generativa. In particolare il lavoro si sofferma sul meridionalismo di Minervini e sulle possibilità ermeneutiche della politica generativa. Non un libro di ricordi dunque, né nostalgico sulla figura di Minervini, un libro invece che prova delineare cosa del pensiero e dell'agire di Minervini - e di tutta quella stagione che fu la primavera pugliese - possa ancora servire alla politica e al mondo di oggi.

Proprio questi saranno i temi al centro della serata del 30. Andrea Colasuonno racconterà le pagine salienti del libro aiutato da foto e video, mentre l'introduzione sarà affidata alle voci "Echi di Sud" selezionate e coinvolte dalla Fondazione Minervini. A chiudere l'evento un concerto live dei Rekkiabilly.

L'appuntamento è alle 20 presso il Frantoio Cicolella, st. Vicinale Fondo Favale, nell'agro di Molfetta. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Una serata che si preannuncia speciale, davvero da non perdere.

Molfetta. Il cantautore romano si esibirà domani sera a Banchina San Domenico per il penultimo evento del festival molfettese dedicato alla grande musica dal vivo

molfettafranco126Franco 126 si esibirà a Molfetta domani, giovedì 28 luglio, in occasione del penultimo evento del Luce Music Festival. Al secolo Federico Bertollini, il cantautore romano considerato tra le voci più interessanti del panorama musicale pop-indie italiano, porta a Banchina San Domenico il suo "Dal Vivo Tour".

Dopo l'album di esordio “Polaroid”, pubblicato nel 2017 in coppia con Carl Brave e il caso discografico emerso dal web sfociato nel doppio disco di platino, a ottobre del 2018 Franco126 debuttò col singolo “Frigobar”, contenuto nel primo disco solista “Stanza Singola”, uscito a gennaio 2019. L’album, certificato Platino da Fimi, ha rappresentato un vero successo diventando subito un disco “cult” per pubblico e critica. A conferma dell'interesse suscitato nel pubblico, un susseguirsi di concerti sold-out nei più importanti club italiani.

Nel 2020 il ritorno sulle scene dopo la firma come autore per numerose hit: “Blue Jeans”, che vanta la collaborazione di Calcutta, è il singolo apripista di “Multisala”, album uscito il 23 aprile dell'anno scorso, posizionatosi al primo posto nella classifica Fimi/GFK e trainato dal terzo singolo estratto “Che senso ha”.

A gennaio di quest'anno è uscito il suo nuovo EP in 4 tracce “Uscire di Scena” per Bomba Dischi e Island Records, etichetta discografica guidata dal molfettese Jacopo Pesce, diventato negli ultimi anni un vero e proprio guru della musica contemporanea.

Molfetta. I nuovi mezzi e i veicoli a basso impatto ambientale rinforzano la rete di emergenza-urgenza su tutto il territorio di competenza della ASL di Bari

molfettanuoviveicoliaslbariUn parco ambulanze rinnovato e arricchito con una quota di veicoli a trazione ecologica, a metano o completamente elettrica, per arrivare ovunque. La rete dell’emergenza-urgenza, oltre che su 55 ambulanze nuove di zecca, a breve potrà contare anche su un mix di mezzi a quattro o due ruote con una spiccata vocazione “green”: autovetture di servizio elettriche o a metano, automediche a metano, mini-ambulanze, moto e bici elettriche.

«La ASL Bari – spiega il Direttore Generale Antonio Sanguedolcesta lavorando per rendere il sistema di emergenza-urgenza decisamente più al passo con i tempi. Da un lato si dota il SET 118 di mezzi di soccorso nuovi e sempre più efficienti e con migliori capacità d’intervento, si pensi ad esempio al trasporto in sicurezza di pazienti grandi obesi, dall’altro si presta attenzione anche ad una mobilità “pulita” grazie all’acquisizione di mezzi meno o non inquinanti e con minori costi di esercizio e manutenzione, caratteristiche che nei veicoli elettrici vengono esaltate. In più, l’estrema maneggevolezza di moto e bici elettriche faciliterà l’arrivo dei soccorritori dovunque un’ambulanza possa incontrare qualche difficoltà, soprattutto in ambito urbano o contesti ed eventi particolari».

Ad inizio luglio l’Area Gestione Patrimonio della ASL ha dato il via alla Procedura Aperta Telematica per l’affidamento di 55 Ambulanze di soccorso di tipo “A” (per un importo a base d’asta pari a 7,2 milioni di euro, IVA esclusa) da destinare alla Sanitaservice ASL BA Srl, chiamata a gestire il sistema 118. Si tratta di automezzi dotati di tutte le attrezzature idonee a fornire il sostegno di base alle funzioni vitali di pazienti critici, inclusa la defibrillazione con apparecchio semiautomatico e un’ampia dotazione sanitaria (ossigenoterapia, monitor multiparametrico, aspiratore medicale e portatile, pompa a siringa ad alta precisione, dispositivo per acquisizione delle tracce elettrocardiografiche ECG, pulsiossimetro palmare ecc.) e per il trasporto e spostamento dei pazienti (barella autocaricante con portata 230 kg, sedia portantina pieghevole cingolata da 180 kg, tavola spinale, barella a cucchiaio ed altre).

Le ambulanze, inoltre, saranno dotate di sistema di telecardiologia, tele-monitoraggio e tele-sorveglianza del paziente da remoto, integrato con il “sistema di telecardiologia regionale” per l’invio presso la centrale di telecardiologia del 118 dei tracciati ECG eseguiti dalle squadre di emergenza. Nel capitolato tecnico, poi, è stato previsto anche che ogni ambulanza sia dotata di tablet di tipo “rugged” (impermeabili e resistenti a urti e cadute) particolarmente utili nelle diverse situazioni di soccorso, anche le più difficoltose.

Il prossimo 9 settembre è in programma il primo importante passaggio dell’intera procedura, con la verifica amministrativa prevista per il controllo della documentazione presentata dai partecipanti e, in seguito, per gli adempimenti stabiliti per giungere all’aggiudicazione e, quindi, alla stipula del contratto. La ASL si è poi riservata la possibilità, in caso di urgenza, di acquisire ulteriori 10 ambulanze per un totale di 65.

Parallelamente al rinnovo del parco ambulanze, l’azienda sanitaria è impegnata sul versante dell’abbattimento dell’impatto ambientale dei veicoli attraverso il progetto di “Eco-potenziamento del parco mezzi della rete di emergenza-urgenza”, comprendente interventi in parte già realizzati (acquisto di 20 ambulanze per i trasporti secondari tra ospedali, 22 automediche per i Distretti socio sanitari) e in parte in fase di definizione (10 vetture elettriche) per un investimento di circa 3 milioni. Un ulteriore passaggio riguarda la rimodulazione del progetto, che già prevedeva l’acquisizione di diversi mezzi ecologici per il soccorso (5 automediche 4x4 a metano, 2 mini-ambulanze, 2 moto-ambulanze e 2 bici-ambulanze tutte a trazione elettrica) e, sfruttando le economie da ribasso sugli acquisti, sarà ancora potenziato. In programma, infatti, c’è l’acquisto di altre 7 automediche 4x4 a metano, 1 furgone elettrico per il trasporto di medicinali e attrezzature tra le 59 postazioni del 118, 1 pulmino elettrico per il trasporto di personale sanitario e 2 vetture elettriche per trasporto promiscuo.

Novità accolte con favore da Antonio Dibello, direttore del Dipartimento per l’Emergenza-Urgenza della ASL Bari: «Le moto – spiega - e le bici elettriche non rientrano nel Piano di Riordino regionale, ma rappresentano una integrazione di mezzi aziendali agili che possono essere utilizzati in occasioni o eventi eccezionali, quando è necessario raggiungere in tempi brevi il paziente. Laddove vi sono grosse difficoltà per assembramenti o spazi ristretti, che creano disagio ai mezzi di soccorso classici, avremo in sostanza mezzi ausiliari di soccorso veloci capaci di integrarsi con i mezzi tradizionali. Il sistema 118, anche in virtù della dotazione e delle caratteristiche delle nuove ambulanze, sarà così in grado di intervenire ancor più efficacemente e velocemente in qualsiasi situazione di patologia, trauma, tipologia di paziente o condizione logistica dei luoghi in cui avviene il soccorso».

Molfetta. Ultimo appuntamento per le piccole biancorosse prima del ritrovo a settembre

molfettanoxgiovanileLa squadra giovanile della Nox Molfetta si appresta a concludere gli appuntamenti in campo dell'estate. Dopodomani, venerdì 29 luglio, è infatti previsto l'ultimo allenamento delle piccole giocatrici biancorosse prima del ritrovo a settembre per la regolare ripresa di tutte le attività.Dalle ore 19 alle ore 20, sempre sui campi della parrocchia Santa Famiglia, bambine e ragazze che sono già parte del settore giovanile Nox Molfetta daranno il benvenuto alle coetanee che vorranno divertirsi giocando a calcio a 5 e iniziando l'avventura nella stagione 2022/2023 ufficialmente in partenza a settembre, dopo la pausa del mese di agosto. Anche l'open day di venerdì 29 luglio è totalmente gratuito.

Con loro in campo il responsabile tecnico della Nox Molfetta giovanile, Girma Gadaleta, ma non mancherà anche lo staff tecnico della prima squadra e l'intera dirigenza.Nel frattempo nei prossimi giorni ai genitori verrà presentato lo staff che di Mister Gadaleta, formato da alcune giocatrici della prima squadra militanti in A2 e con già titoli ed esperienze pregresse per mettere a disposizione delle bambine e delle ragazze un gruppo di allenatrici, tutte donne, preparate e competenti.

Molfetta. Grande successo per le esibizioni di Cosimo Ferrucci di Bisceglie e Davide Lorusso di Altamura, e per le sfide che hanno appassionato tutti, adulti e bambini

molfettagranshoppingdomenicadarecordcontentSaltare dieci volte la corda, a due metri e mezzo di altezza e con una persona sulle spalle, tutto in soli due minuti. Dieci salti in alto consecutivi, con l'asta ferma ad un metro e settanta centimetri, in soli 4 minuti. Due imprese straordinarie che meritano di entrare nell'elenco dei primati e che hanno reso il pomeriggio di domenica 24 luglio ricco di suspance per i tanti che si sono fermati a seguire con il fiato sospeso le eccezionali prove di forza e concentrazione nella piazza centrale del centro commerciale "Gran Shopping Molfetta”.

Un grande successo di pubblico per le spettacolari esibizioni dei due atleti che hanno provato a sfidare se stessi nel primo dei due appuntamenti da record mondiale. «Un momento di coinvolgimento divertente e leggero per le famiglie che hanno potuto sia cimentarsi in prima persona nei giochi che ammirare le prove degli atleti professionisti, siamo ansiosi di vivere la finalissima che si giocherà a novembre ma intanto ci godiamo le semifinali, un vero momento di spettacolo e fiato sospeso», commenta Antonio Rosiello, direttore marketing del centro commerciale di Molfetta.

Due atleti, Cosimo Ferrucci di Bisceglie, già detentore mondiale di due record, che ha saltato la corda con sua figlia sulle spalle, e Davide Lorusso, altamurano, giovane promessa dell'atletica leggera. A ottobre si terranno altri due tentativi di record, i migliori due su quattro si aggiudicheranno l'accesso alla finalissima di novembre.

Durante il pomeriggio inoltre, grande partecipazione per i giochi e le piccole sfide per i bambini, come chi provava a far canestro con delle piccole palline, ma anche chi batteva più velocemente le mani, o chi faceva girare più a lungo una moneta, oppure chi manteneva più a lungo una nota vocale o un bacio, prova nella quale si sono cimentati in tanti.

Tanti momenti di grandi risate grazie alle imprevedibili incursioni di Gianni Lamanna, istrionico inviato della trasmissione Mattino Norba che, con Antonio Procacci, giornalista di TeleNorba, hanno tenute le fila della “Domenica da record” del Gran Shopping di Molfetta che replicherà la giornata a settembre, per decretare i nomi dei finalisti che potranno accedere alla finalissima di novembre alla presenza dei giudici ufficiali dell’organizzazione londinese, che decreteranno immediatamente il riconoscimento del record.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino