Redazione_Web Online

Redazione_Web Online

Molfetta. Si è svolta questa mattina la festa a base di anguria e allegria che ha visto coinvolti i bimbi che hanno frequentato il Nido per tutto il mese di luglio

molfettanidocomunalefestaestate2Fresca come l’anguria e colorata come l'estate. Si è svolta nella mattinata di oggi, venerdì 29 luglio, la festa conclusiva del progetto "Estate con noi", organizzata in favore dei bimbi che hanno fatto domanda per poter frequentare il nido comunale fino a luglio. Un momento di allegria e spensieratezza che ha messo insieme bimbi, genitori, nonni, educatori, realizzato dallo staff del settore socialità del Comune di Molfetta,

Presenti il sindaco Tommaso Minervini, la dirigente del Settore socialità, la dottoressa Lidia De Leonardis, la direttrice del nido Augusta Elia, insieme con tutto il personale che ha vissuto un intero anno con i bimbi.

Musica, danze, anguria, bibite fresche e tanto colore e calore accogliente, a chiusura di una serie di attività laboratoriali e manipolative che hanno interessato i cinque sensi e che hanno caratterizzato le passate settimane.«Abbiamo sottolineato più volte quanto per i bambini – evidenzia il sindaco Tommaso Minervini – sia importante ritrovare la dimensione ludica e quanto sia determinante imparare a divertirsi condividendo lo spazio e sperimentando le relazioni con gli altri bimbi. Con le attività in programma al nido i bimbi hanno sperimentato tutto questo e, cosa importante, sono stati seguiti da persone preparate. Davvero una bella iniziativa, promossa per il secondo anno consecutivo. Ringrazio – conclude il primo cittadino – la dirigente del Settore socialità, Lidia De Leonardis, tutto il suo staff e la responsabile del nido, Augusta Elia con tutti i suoi collaboratori».

 

Molfetta. Nella quinta giornata si sfideranno O campes di Corato, Andrew Mills di Bari e Ruggiero Disalvo di Barletta

molfettadjcontestgranshoppingmongolfieraProsegue con successo la sfida tra Dee Jay al Gran Shopping Molfetta. Oggi, venerdì 29 luglio, tocca ad altri tre giovanissimi sfidarsi per vincere l’ambito premio finale del “Contest Dj

Crescono sempre più le richieste per partecipare all'evento organizzato dal Gran Shopping Molfetta che si prepara ad accogliere altri tre appassionati di musica, dj professionisti e non, che si giocheranno la possibilità di vivere un’esperienza unica e un premio ambito: l’opportunità di farsi conoscere da grandissimi professionisti del settore e una dj station Pioneer DJ Controller.
Per la quinta giornata di sfide i tre dj: O campes (Corato), Andrew Mills (Bari), Ruggiero Disalvo (Barletta).


I ragazzi si esibiranno tra le gallerie e le piazze del centro commerciale molfettese e ognuno di loro riceverà un voto dalla giuria popolare composta dai clienti presenti nel centro commerciale che, muniti di braccialetti colorati, ognuno abbinato ad un diverso dj, esibendo il polso daranno la propria preferenza attraverso il colore collegato all’artista preferito.


Fino al 25 agosto tutti i dj che lo vorranno potranno iscriversi online attraverso i canali del Gran Shopping per essere selezionati ed esibirsi ogni venerdì, dalle 17 alle 20, durante i mesi di luglio e agosto.
Oltre alla vittoria della sfida settimanale, in palio c’è il premio più ambito, sfidarsi nella battle finale che si terrà domenica 28 agosto, e il giudizio di uno dei dj più amati di sempre, volto di Radio Deejay e M20, Maurizio Molella.

La finale si preannuncia esplosiva: si inizierà con la battle tra i migliori dj arrivati in finale grazie alla giuria popolare, che saranno poi valutati da tre grandissimi esperti della dancehall e si concluderà con uno show pazzesco a cura dei migliori dj italiani: il Deejay Time.

Molfetta. Il calendario dei controlli programmati dal Comando di Polizia Locale sulla SS 16

molfettapolizialocaleautoveloxPer contrastare l'eccessiva velocità dei veicoli in transito sulla Strada Statale 16 e garantire alla cittadinanza una maggiore sicurezza nella circolazione, si intensificano nel mese di agosto i controlli della Polizia Locale.

Le pattuglie della Polizia locale dedicate alle verifiche con autovelox saranno in servizio sulla statale 16, sia in direzione Foggia, sia in direzione Bari.

IL CALENDARIO DI AGOSTO

1° agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

1° agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

3 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

3 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

8 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

8 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

10 agosto 2022 09:00 – 13:00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

10 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

17 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

17 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

22 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

22 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

24 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

24 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

29 agosto 2022 09:00 – 13:00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

29 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

31 agosto 2022 09:00 – 13.00 S.S. 16 772+800 Dir. Foggia

31 agosto 2022 14.00 – 19.00 S.S. 16 772+200 Dir. Bari

Molfetta. Domenica 7agosto si svolgerà il sorteggio per l’individuazione del peschereccio che ospiterà l’effige per la tradizionale Sagra a Mare

molfettamadonnadeimartiricontentL’otto settembre si avvicina ed entrano nel vivo i preparativi per la festa della Madonna dei Martiri e, in particolare, per la tradizionale Sagra a Mare. Il Comitato Feste Patronali di Molfetta annuncia che alle ore 10 di domenica 7 agosto, presso la sede dell’Assopesca, si svolgerà il sorteggio del peschereccio che ospiterà la venerabile effige della Madonna dei Martiri.

Nella stessa giornata, alle ore 19.30, ci sarà l’uscita dall'atrio dei pellegrini e del simulacro di Maria SS dei Martiri. All'arrivo sul sagrato della Basilica si procederà con l’accensione delle luminarie e con la consueta Santa Messa officiata da Padre Nicola Violante.

Al termine, l’annuncio pubblico del peschereccio che ospiterà la venerabile effige della Madonna dei Martiri nella tradizionale Sagra a Mare dell'otto settembre e l’Intronizzazione in Basilica.

Sempre il Comitato organizzativo comunica che a tutte le donne presenti sarà consegnata una rosa.

Dallo scorso sabato 16 luglio e per i sette sabati successivi presso la Basilica della Madonna dei Martiri si celebrerà alle ore 7.30 il Santo Rosario e alle ore 8 la Santa Messa con preghiera di supplica e canto del responsorio, che si ripeteranno rispettivamente alle ore 18.15 e alle ore 19.

Molfetta. Il rapper si esibirà questa sera ripercorrendo i successi che hanno segnato i suoi vent’anni di carriera

molfettafabrifibrahomeSerata conclusiva oggi, venerdì 29 luglio, per il Luce Music Festival di Molfetta, che vedrà protagonista a Banchina San Domenico Fabri Fibra. Il rapper marchigiano porta in scena “Caos Live, Festival 2022” che prende il nome dal suo ultimo lavoro discografico “Caos”, pubblicato a marzo di quest’anno.

Dopo aver ospitato artisti di grande spessore, Molfetta si prepara ad accogliere un altro straordinario evento. Al centro della scena uno dei rapper italiani più innovativi ed apprezzati di sempre, che nella sua carriera ha venduto oltre 1 milione di copie certificate dei suoi dischi, conquistando numerosi dischi d'oro, di platino e multiplatino. Tra i numerosi riconoscimenti, anche tre Wind Music Awards, il TRL Awards 2011, la competizione di freestyle Mortal Kombat del 2001, e diverse candidature per altri premi, compresi gli MTV Awards, MTV Europe Music Awards e i World Music Award.

Durante lo show il rapper e il suo fidato dj Double S ripercorreranno i successi che hanno segnato i suoi vent’anni anni di carriera a partire da “Dalla A alla Z” e “Applausi per Fibra” passando per “Pamplona” e “Tranne te” fino ad arrivare a “Propaganda” con Colapesce e Dimartino ed il nuovo singolo “Stelle” con la collaborazione di Maurizio Carucci (cantautore e frontman degli Ex-Otago), brani che fanno parte dell’ultimo disco di Fabri Fibra “Caos” (disco certificato Platino che è stato stabile per 10 settimane consecutive nella Top10 della classifica italiana).

Info e biglietti a questo link.

Molfetta. Le gare si svolgono a Ostia e vedono impegnati il biscegliese Mirko De Nichilo e il molfettese Martino Piliero

molfettateampalombaInizierà nella giornata di oggi, venerdì 29 luglio, ad Ostia, il Campionato Mondiale di Lotta Libera per Mirko De Nichilo e Martino Piliero, atleti in forza all’ASD Palomba Francesco Wellness Club di Molfetta.

Il wrestler biscegliese Mirko De Nichilo gareggerà nei kg 80, categoria con 25 partecipanti. Al primo incontro affronterà il forte lottatore dell’Azerbaigian.

Il molfettese Martino Piliero, invece, gareggerà nei 110 kg dove si sono pesati 17 lottatori. Sorteggiato per lui l’atleta dell’India.

A guidare i due pugliesi e gli atleti della Squadra Italiana ci saranno i Tecnici della Nazionale Giuliano Palomba (del Team Palomba Francesco di Molfetta) e Igor Nencioni (del Gruppo Lottatori Livornesi).

A contendersi i titoli mondiali i soliti lottatori delle squadre degli Usa, Iran, Giappone, Azerbaigian e Turchia, ma anche i nostri italiani potranno dire la loro.

Dalle 11.30 di oggi sarà possibile seguire la diretta streaming sul sito ufficiale dell’evento sportivo.

Molfetta. Nella classifica "50 Top Pizza Italia 2022" il Vecchio Gazebo è quinto a livello regionale e tra i primi cento “templi” della ristorazione a livello nazionale

molfettailvecchiogazeboEnnesima soddisfazione per il Ristorante Pizzeria “Il Vecchio Gazebo” di Molfetta che, anche quest’anno, si conferma al primo posto tra i locali della provincia di Bari per la bontà della sua pizza. A decretarlo è ancora una volta la classifica di "50 Top Pizza Italia 2022", guida tra le più influenti del settore, che annualmente premia le migliori pizzerie d’Italia e del mondo.

La classifica, in cui convergono le prime cento pizzerie d’Italia, è stata presentata lo scorso 26 luglio al Teatro Mercadante di Napoli, durante la consueta cerimonia a cui ha preso parte anche Giuseppe Petruzzella, titolare de “Il Vecchio Gazebo” di Molfetta. La pizza del ristorante molfettese, oltre a essere la migliore della provincia, sempre secondo la classifica stilata da “50 Top Pizza Italia 2022” è quinta in Puglia e ottantanovesima in Italia. Un risultato importante e per niente scontato, date le difficoltà causate dalla pandemia cui il settore ha dovuto far fronte.

«È sempre un’emozione ricevere questo premio – spiega Giuseppe Petruzzellache arriva come una doppia gratificazione, dato che la stagione sta andando alla grande. La gente vuole uscire e fortunatamente in tanti scelgono noi. Queste soddisfazioni sono il frutto di un grande lavoro di squadra e se “Il Vecchio Gazebo” continua a collezionare successi lo deve a ciascuno di noi, nessuno escluso».

Molfetta. Il tecnico: «Darò il massimo per ripagare la fiducia concessami»

molfettamarcoandrianiaquileLe Aquile Molfetta, guidate dal presidente Donato de Giglio, comunicano di aver rinnovato il rapporto di collaborazione con il tecnico Marco Andriani anche per la stagione 2022/2023. Andriani è ormai una figura umana e professionale di assoluto spessore. Un’eccellenza nel suo ruolo e sempre pronto a costanti aggiornamenti per la crescita tecnica e personale. Marco è divenuto parte integrante e figura importante dello staff tecnico e infatti, viste le sue qualità, la società ha deciso di affidare quasi interamente a lui il settore giovanile nella prossima stagione.

Il tecnico, con il patentino di allenatore, oltre ad essere confermato come mister dell’under 19, sarà il responsabile tecnico della nuova scuola calcio targata Aquile Molfetta e aiuterà lo staff dell’under 17. Importante sarà la sua figura anche in prima squadra: vice allenatore del neo tecnico Giampiero Recchia e preparatore dei portieri. Sua la novità di inserire la scuola di portieri.

«Ho scelto di continuare con le Aquile perché qui mi sento a casa – ha dichiarato Andrianiconosco bene l’intero ambiente già da diversi anni e si lavora bene. Ringrazio la società per i diversi ruoli che hanno scelto di affidarmi: darò il mio massimo per ripagare la fiducia concessami. Per quanto riguarda la prima squadra, conosco Giampiero Recchia già da diverso tempo sia a livello personale e sia dal punto di vista tattico, quindi essere il suo vice per me può solo essere motivo di orgoglio. Sul fronte portieri – continua il tecnico molfettese – sono contento del rinnovo di Rafanelli, ormai lo conosco da diversi anni e so quello che può dare invece Strippoli personalmente non ho mai avuto il piacere di lavorarci ma ho avuto ottimi feedback. Con l’under 19 invece sarà un anno del tutto differente rispetto a quello trascorso, visto che ci saranno diversi nuovi innesti ma sono sicuro che con la mia esperienza e con la serietà dei ragazzi possiamo raggiungere buoni risultati.  Inoltre avrò l’onore di gestire anche la scuola calcio. Occupandomi del settore giovanile da molti anni era quello che ci serviva come società per avere delle basi solide: spero in un riscontro positivo dal popolo molfettese. Colgo l’occasione ancora una volta di ringraziare il presidente de Giglio, il vice presidente Valente ed i direttori Cuocci e de Simone».

Molfetta. La quarta edizione di “Sol dell'alba” andrà in scena il prossimo sabato 6 agosto all'interno del Teatro Mediterraneo di Bisceglie

molfettaOFPconcertoallalbaBisceglieSol dell’Alba si appresta a spegnere le quattro candeline e lo fa con una edizione speciale. Anno dei pazzi: è questo il claim scelto per l’edizione 2022 del concerto all’alba che si terrà al teatro Mediterraneo di Bisceglie, alle prime luci di sabato 6 agosto.

Un’orchestra al gran completo in scena, l’esecuzione di alcune tra le più belle pagine della musica - classica e non - la cornice di un teatro all’aperto a picco sul mare unico in tutto il Mediterraneo, la suggestione del sole che sorge dal mare e la colazione da consumare insieme sono gli ingredienti della manifestazione che vedrà in scena l’Orchestra Filarmonica Pugliese, realtà musicale che ha già calcato i palcoscenici di prestigio d’Italia, alla bacchetta del suo direttore stabile, Giovanni Minafra.

Se il format dello spettacolo è rimasto inalterato nei suoi elementi cardine, moltissime sono le novità preannunciate per questa edizione, a partire dalle presenze in scena. Innanzitutto, ad affiancare gli orchestrali interverrà la narratrice e attrice teatrale Alessia Garofalo. Sarà lei a dipanare, nel corso della performance, il filo rosso della ‘pazzia’ e a condurre il pubblico, con le sue narrazioni folli, verso il momento clou dello spettacolo: quello in cui il sole sconfigge le tenebre e annuncia l’arrivo di un nuovo giorno. Inoltre, il numeroso organico di musicisti - che, con oltre 60 elementi degli scorsi anni, lo aveva reso già il concerto all’alba con il maggior numero di orchestrali - verrà, quest’anno, implementato ulteriormente per un totale di quasi 70 artisti sempre in scena.

Per il repertorio di brani si attingerà a compositori internazionali. Verranno eseguite musiche di: Maurice Ravel, Modest Petrovič Musorgskij, George Bizet, Pëtr Il'ič Čajkovskij, Giuseppe Verdi e Edvard Grieg.

Veri e propri effetti speciali, infine, accompagneranno la musica e la narrazione per un risultati ‘a sorpresa’ assicurati. «Ci sarà anche qualche fuori programma, ma non possiamo svelare di più perché rovineremmo la magia», spiega l’ideatore e direttore artistico Giacomo Piepoli.

Ma per l’edizione 2022 tante anche le conferme, a cominciare dalla partnership con l’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi, grazie alla quale anche quest’anno l’evento si farà promotore delle tipicità locali. I maestri pasticceri, oltre al caffè, serviranno a tutti i partecipanti il ‘sospiro biscegliese’, dolce tipico e vero e proprio simbolo di Bisceglie, per celebrare l’artigianalità ma anche la città che ospita la manifestazione sin dal suo esordio.

Altra conferma, il 'gemellaggio’ della manifestazione con il blog Inchiostro di Puglia che ha già lanciato la maglietta ‘special edition’ dedicata proprio all’evento. “Sol dell’Alba è uno stato d’animo” si legge sulla t-shirt dell’ormai celeberrimo marchio che ha come fine proprio quello di essere ambasciatore delle meraviglie di Puglia nel mondo.

In definitiva, fra elementi tradizionali e new-entry, il Sol dell’Alba 2022 mira a eguagliare i primati delle scorse edizioni: è infatti il più grande concerto all’alba della costa Adriatica italiana. Inoltre, fin dalla prima edizione, l’evento ha sempre registrato il sold-out, risultato a cui gli organizzatori ambiscono anche quest’anno «felicissimi del fatto che finalmente si sia tornati a poter fruire delle capienze piene dei nostri teatri».

L’appuntamento con chi voglia godere dell’alba ‘in follia’ è per sabato 6 agosto, alle 4 del mattino. L’evento gode del patrocinio di Ministero della Cultura, Regione Puglia, Comune di Bisceglie, Confindustria Puglia, Fondazione Puglia, Puglia Promozione.

Molfetta. L'attentato di matrice fascista provocò la morte di 20 persone che manifestavano in corteo a pochi giorni dalla caduta del regime fascista

molfettagrazianofiorepietradinciampoIl 28 luglio di settantanove anni fa, a tre giorni dalla caduta di Benito Mussolini, Graziano Fiore, giovane liceale molfettese, appena diciottenne, fu ucciso a Bari nella strage di via Niccolò dell'Arca, per mano dei fascisti.

Insieme ad altri militanti antifascisti, molti dei quali giovani studenti, reclamava la liberazione dei detenuti politici ingiustamente incarcerati, tra i quali suo padre, Tommaso Fiore, antifascista e meridionalista che riconquistò la libertà dal carcere proprio lo stesso giorno in cui suo figlio Graziano fu assassinato.

«Graziano Fiore – ricorda il Sindaco Tommaso Minervini – ha fatto parte di quella generazione di ragazzi che si sono formati al liceo classico di Molfetta nel segno del pensiero libero e critico. Morì assieme ad altre 19 persone: due ragazzi di appena 13 anni, alcuni insegnanti, studenti liceali e universitari. Ricordare il sacrificio di quella generazione di ragazzi – aggiunge il primo cittadino – rappresenta il dovere, morale e civile, della memoria, eventi decisivi della nostra storia, che formano l’identità della nostra comunità, da cui non si può prescindere. Tra i “maestri” di questa generazione di giovani c’era Tommaso Fiore padre di Graziano, che – conclude il Sindaco Minervini – dal suo genitore aveva ereditato gli ideali di libertà e di presa di coscienza contro il fascismo. Ringrazio l’Anpi di Molfetta per la costante attività di memoria della storia antifascista di cui Molfetta è sempre stata attiva».

La sezione Anpi di Molfetta, infatti, in occasione della tragica ricorrenza, ha deposto una corona d'alloro in Piazza Paradiso, in corrispondenza della pietra d'inciampo dedicata al giovane Graziano Fiore.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino