MOLFETTA. La rassegna "MaceTeatro" prosegue con lo spettacolo "Aut. Il sogno di Peppino" di Giulio Bufo

06062012 1Molfetta - Dopo il successo della serata d'apertura dei MaceTeatro, Chaos 70, edizione dedicata agli anni '70, si prosegue con lo spettacolo di Giulio Bufo "Aut. Il sogno di Peppino", coaiuduvato dal musicista Federico Ancona, curatore non solo delle musiche, ma anche coprotagonita.

«AUT. Il sogno di Peppino» è un progetto teatrale che parte dal basso, autofinanziato e autorganizzato, senza alcun sussidio regionale o comunale, con lo scopo di riattualizzare il «che fare?» e "come fare?" di Impastato. ed è l'ultima produzione del Collettivo Teatrale "Gli Alchemici". Porta in scena, ma volutamente allontanandosi dal film "I 100 passi", lo l l'Impastato rivoluzionario frutto dei sui tempi, gli anni '70, e di conseguenza la sua necessità non solo di combattere la mafia, ma anche di cambiare lo stato di cose esistenti, usando le armi dell'ironia, dell'arte e della comunicazione; con la consapevolezza che spesso la mafia e frutto della cultura dominante ed è intrecciat al potere economico e politico. Si presenta non solo come un omaggio ad Impastato, ma attraverso le sue parole ed i suoi pensieri permette di fare un analisi ed una riflessione della situazione e delle lotte attuali. Lo spettacolo torna al pubblico dopo l'esordio avvenuto il 1 Dicembre alla presenza di Giovanni Impastato e dopo aver girato in diverse scuole della provincia di Bari e Bat, con l'intento che un tema come l'antimafia e la cultura come arma per creare coscienza abbiano i loro primi diretti interessati negli studenti.

 

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 21:09

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino