MOLFETTA. Nicola Palermo: “Un altro nuovo nome Real Molfetta”

real molfetta 2012 nicola palermoMolfetta - Ancora un innesto nell’albero genealogico della famiglia Real Molfetta, che ufficializza un’altra fresca novità di questa estate 2012: Nicola Palermo, “cugino” di avventure targate futsal, entra a far parte della rosa di Mister Allegretta, richiamato all’ordine dalla maglia biancorossa per affrontare la stagione calcistica 2012-13.

Classe 1987, giovinazzese anch’egli, piede destro naturale, Nicola ricopre il ruolo di pivot nel quale si destreggia bene nella copertura di palla, “attaccante dalla vena realizzativa” piuttosto alta, con una media, negli anni precedenti, di circa 30 gol a campionato, pur mettendosi sempre generosamente a disposizione dei suoi compagni in campo.

Nella sua carriera Nicola esordisce direttamente dal parquet, iniziando a 15 anni con la categoria C1 dei vecchi “Delfini Giovinazzo”, la prima compagine giovinazzese di calcio a 5; prosegue poi con il GS Giovinazzo, in cui si guadagna un posto fisso in U21, in serie B (3 stagioni) ed in A2 (2 stagioni) post promozione. La sua storia continua sempre nell’ambito biancoverde con l’Atletico Giovinazzo (B), nato dalla fusione delle due storiche squadre del paese, fino alla scorsa stagione, ed ora è pronto ad affrontare il futsal fuori dalla sua città.

“Sono davvero contento di approdare in questa nuova società, – dichiara Nicola – una realtà nuova che mi incuriosisce, mi mette alla prova e mi stimola in questo primo vero cambiamento dopo la lunga permanenza a casa mia, la mia città. Sono anche molto contento di seguire qui un gruppo già ben avviato, quello dei miei compagni di avventure giovinazzesi, certo di ottenere anche qui con loro e con tutti i nostri nuovi compagni i buoni risultati raggiunti negli ultimi anni, e perché no, con questa ottima squadra, di superarli!”

Il cambiamento alla guida: “Quelli con Mister Milella sono stati per me due anni fantastici, con il miglior allenatore che io abbia avuto finora, ma penso che Mister Allegretta sia un’altra ottima ragione per proseguire qui il mio percorso, è un ragazzo molto preparato considerati i risultati ottenuti con il Real Molfetta, ed anche molto serio e ottimo mediatore tra noi ragazzi ed il gioco del futsal. Insomma, non vedo l’ora di iniziare!”

Ragazzo tranquillo e generoso, puntuale e professionale, che fa della semplicità il suo marchio di fabbrica e della grinta sul terreno di gioco la sua arma vincente; sarà quindi certamente in grado di dare tanto anche qui, a Molfetta, dove metterà lo stesso cuore e passione regalati alla sua gente, e dove l’ASD Real Molfetta lo accoglie con soddisfazione e gli augura buonissima avventura!

Last modified on Giovedì, 03 Dicembre 2020 14:40

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino