SICUREZZA, IL CONSIGLIERE SPACCAVENTO: «AUMENTA LA MICROCRIMINALITÀ A MOLFETTA. IL COMUNE INTERVENGA»

Molfetta. Consigliere comunale di opposizione eletto nella lista civica “Rinascere”, Felice Spaccavento presenta un'interrogazione per allertare l'intervento delle istituzioni in merito all'aumento dei fenomeni di microcriminalità

molfettafelicespaccaventocontentA margine dell'ultimo Consiglio comunale, il consigliere d'opposizione Felice Spaccavento presenta un'interrogazione con cui chiede l'intervento del Comune di Molfetta per contrastare l'aumento dei fenomeni di microcriminalità, rilevato, stando a quanto riferisce il consigliere eletto con il movimento politico “Rinascere”, dalle segnalazioni che gli sono giunte dai cittadini.

«In apertura di Consiglio – scrive Spaccavento nella sua nota stampa – ho voluto prendere la parola per segnalare all’attenzione del Sindaco e della Giunta due fatti gravi che meritano la massima attenzione da parte di tutti e l’intervento da parte dell’amministrazione comunale. Innanzitutto ho evidenziato l’aumento preoccupante dei fenomeni di microcriminalità, sempre più frequenti in città, ad opera soprattutto di gruppi di minorenni. Sono innumerevoli, ormai, le segnalazioni che ricevo quotidianamente di aggressioni a cittadini inermi (soprattutto anziani e adolescenti), di furti, di violenze, per non parlare degli atti vandalici contro beni pubblici o addirittura nei condomini privati, sia nelle zone centrali che in quelle periferiche della città. Tutto questo sta determinando grave allarme sociale a Molfetta, soprattutto perché non si tratta di fenomeni saltuari e slegati tra loro, ma di episodi sempre più frequenti che creano una grave percezione di insicurezza tra i cittadini. A tutto questo, poi, va anche aggiunto l’insensato spegnimento dell’illuminazione pubblica in molte zone della città, lasciate completamente al buio dalle prime ore della sera. E’ indispensabile che l’amministrazione intervenga tempestivamente, non solo con un approccio repressivo (pur necessario) per arginare questi fenomeni e garantire la sicurezza dei cittadini, ma anche mettendo in campo iniziative su più livelli: sociale, culturale, formativo e urbanistico, migliorando la fruibilità dei quartieri e delle aree pubbliche e potenziando gli spazi di aggregazione giovanile. A questo proposito sarebbe anche molto utile riattivare immediatamente il Comitato di Monitoraggio sui Fenomeni Delinquenziali, mai convocato negli ultimi anni, e che invece potrebbe dare un grande contributo in questa fase in termini di conoscenza dei fenomeni in atto e di proposte operative. Su tutto questo ho anche depositato in queste ore una interrogazione consiliare perché intendo sapere concretamente cosa l’amministrazione intenda fare per fronteggiare questa situazione. Nell’interrogazione ci sono anche alcune nostre proposte (“percorsi sicuri” tra centro e periferie, estensione dell’orario di servizio per la Polizia Locale, potenziamento dei servizi di ascolto e di sensibilizzazione dei più giovani sui temi della legalità) su cui ci attendiamo delle risposte».

Nella nota il consigliere di Rinascere, comunica di essere stato eletto nella V Commissione, che si occupa di politiche sociali, sanità, solidarietà, volontariato e politiche giovanili ed esorta i cittadini a segnalare le criticità riscontrate. Scrive Felice Spaccavento: «Continuate a segnalarmi tutto quello che pensate vada migliorato in questa città, e io continuerò a farmi portavoce nelle istituzioni delle vostre richieste e delle vostre esigenze».

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino