CONSIGLIO COMUNALE, LILLINO DRAGO PREANNUNCIA LE DIMISSIONI. AL SUO POSTO ALBERTO D’AMATO

Molfetta. Il candidato sindaco della coalizione progressista ha comunicato ai suoi sostenitori l’intenzione di rinunciare al suo scranno tra i banchi dell’opposizione

molfettalillinodragoL’ex magistrato e candidato sindaco della coalizione progressista di centro-sinistra Lillino Drago pare abbia intenzione di rinunciare al seggio che gli spetta tra i banchi dell’opposizione. Una notizia che era nell’aria da giorni e che oggi, mercoledì 6 luglio, viene confermata dai referenti delle forze politiche a suo sostegno, a cui Drago ha inviato una lettera in cui comunica le sue intenzioni.

Si attende l’ufficialità delle effettive dimissioni, che dovrebbe arrivare entro dieci giorni con la proclamazione dei consiglieri eletti. Al posto di Lillino Drago, sconfitto al ballottaggio da Tommaso Minervini con uno scarto di circa il 3%, entrerebbe Alberto D’Amato, che con 313 voti è risultato il secondo candidato più suffragato della lista del PD, dopo Gabriella Azzollini, anche lei in Consiglio con 372 voti.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino