A MOLFETTA L'INTEGRAZIONE È SERVITA CON IL LABORATORIO DI CUCINA MULTIETNICO

Molfetta. L'iniziativa nata dalla collaborazione tra la cooperativa Shalom e il settore socialità del Comune andrà avanti per tutto il mese di luglio 

molfettaintegrazione060722Tutti i giovedì mattina, dalle 10 alle 12, nel Centro comunale per le famiglie, in Via Freemantle, le donne straniere incontrano le donne italiane per cucinare insieme. Per condividere esperienze, ricordi, profumi e sapori e ritrovarsi poi, tutte intorno ad una tavola, per assaporare i manicaretti e cominciare a conoscere la cultura dell’altra. E’ così già da un po’. L’iniziativa andrà avanti per tutto il mese di luglio e sarà ripresa a settembre.

A scambiarsi le ricette, a mettere le mani in pasta, sono donne nigeriane, pakistane, ucraine, italiane. Tutte insieme. Tutte con una storia, un vissuto, famiglie, bambini, ricordi. Il progetto è realizzato dagli esperti della cooperativa Shalom sotto l’egida del settore socialità del Comune di Molfetta.

All’inizio era nato come sostegno alla genitorialità poi si è pensato di passare ad attività laboratoriali che consentissero alle partecipanti sia di fare gruppo, sia di raccontarsi le proprie esperienze legate alla maternità, sia di trasmettere le proprie conoscenze. Ed ecco il laboratorio di cucina multietnico. Che, al momento, ma il numero è destinato a salire, coinvolge dodici donne oltre alle operatrici del Centro. Uno strumento di crescita e di arricchimento collettivo. A Molfetta nessuno è straniero.

Last modified on Mercoledì, 06 Luglio 2022 10:08

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino