GUANO DI PICCIONE AL CIMITERO: UN UTENTE SI LAMENTA, IL DIRETTORE RISPONDE

Molfetta. Dopo le lamentele esternate da un concittadino alla stampa locale, il direttore del cimitero ha garantito che a breve saranno presi dei provvedimenti in merito

molfettaguano299622Risale a qualche giorno fa la segnalazione di un cittadino molfettese che lamenta la presenza di guano di piccione concentrato soprattutto sulle scale dell'ultimo piano del IV blocco di cassettoni del cimitero di Molfetta.

Allo stato attuale l'area del cimitero presenta, in effetti, le problematiche descritte dal concittadino. Posizionata sotto il soffitto della struttura, l'ultima rampa di scale è ricoperta ai bordi esterni dei gradini da una grande quantità di guano, che si accumula lì poiché i piccioni trovano ricovero sulle travi che compongono la volta. Queste criticità si inseriscono in un contesto generale in cui, comunque, non sono presenti particolari disagi o situazioni di degrado.

Parlando con il direttore del campo santo è emerso che il problema persiste da sempre, data la conformità architettonica dello stabile in questione.

«Siamo consapevoli del problema - ha detto il direttore del cimitero – poco tempo fa ho contatto l'ufficio tecnico del Comune per fare installare dei dissuasori fissi da collocare all'esterno di questo ufficio, che funge da sala d'attesa per i cittadini che devono risolvere faccende burocratiche. Purtroppo – ha continuato il direttore – il nostro cimitero è molto vasto e tante sono le faccende di cui occuparsi.

Ad ogni modo a breve prenderemo dei provvedimenti per risolvere il fastidioso problema del guano del blocco in questione. Vogliamo cercare di capire come meglio operare per rendere l'intervento il più efficace possibile e garantire a tutti gli utenti una serena visita ai loro cari defunti»

 

 

Last modified on Mercoledì, 29 Giugno 2022 19:37

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino