TOMMASO MINERVINI È DI NUOVO IL SINDACO DI MOLFETTA

Molfetta. Con il 52,86% di voti, il sindaco uscente si conferma alla guida della città

molfettatommasominerviniballottaggioTommaso Minervini, dopo cinque anni trascorsi ad amministrare la città, si prepara a un secondo mandato legislativo. A consegnargli l’incarico, gli 11.871 cittadini che ieri, domenica 26 giugno, si sono recati alle urne per sostenerlo al turno di ballottaggio. In corsa contro l’ex magistrato Lillino Drago, votato da 10.588 elettori, Minervini aveva quasi doppiato al primo turno il suo sfidante.

Ottima la performance delle undici liste a sostegno del sindaco uscente, che hanno conquistato il 52,63% delle preferenze al primo turno. Si preannuncia perciò una maggioranza solida, con il 60% di consiglieri a favore del nuovo sindaco e dell’esecutivo che sarà da lui guidato.

Il numero totale dei votanti è di 22.786, i voti validi sono 22.459, 78 sono state le schede bianche, mentre 229 quelle dichiarate nulle, 2 quelle contestate.

«Una vittoria di Molfetta, della sua identità, della sua autonomia – ha dichiarato il sindaco Minervinisenza alcuna lista nazionale, regionale, tutte contro di noi, contro la nostra voglia di autonomia territoriale. Questa è una vittoria non solo amministrativa, ma è anche una indicazione politica ai grandi partiti regionali e nazionali, che devono tener conto e non violentare le scelte autonome delle comunità originarie, che sono i Comuni».

Last modified on Lunedì, 27 Giugno 2022 00:53

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino