MIZIO VILARDI E ORAZIO SARACINO OSPITI DELLA PRIMA SERATA DI CONCERTI D'ESTATE

Molfetta. I due artisti locali, vincitori della Targa Tenco, apriranno la rassegna della Fondazione Valente con un "Concerto per sognatori"

molfettavilardisaracinocontent240622Sono Mizio Vilardi e Orazio Saracino ad aprire Concerti d'estate, la kermesse della Fondazione Musicale Vincenzo Maria Valente che accompagnerà Molfetta nei mesi di luglio e agosto.

La rassegna si inserisce in I suoni della cultura '22, il ricco cartellone annuale di eventi e spettacoli, promosso dalla Fondazione presieduta da Marcello Carabellese, con la direzione artistica di Sara Allegretta.

«Prosegue la nostra programmazione culturale con cinque eventi di livello assoluto - spiega il presidente Carabellese - Ancora una volta abbiamo allestito una rassegna di prestigio, che propone artisti di diverse generazioni ma accomunati dal talento che emergerà ancora sui palchi allestiti in città».

«Dopo il teatro con Servillo, Placido e Bentivoglio, diamo ampio spazio alla musica intesa non solo come mero intrattenimento ma soprattutto come strumento di condivisione assoluta tra gli artisti e il pubblico. Sono sicuro - continua Carabellese - che continueremo a trovare gradimento tra quanti partecipano ai nostri eventi a cui tante altre persone vi prenderanno parte per la prima volta poiché si tratta di una rassegna diversa dal solito, che mette insieme nomi ormai conosciutissimi ad altri che lo diventeranno molto presto e che godono già di una bella fetta di pubblico e consenso».

Vilardi e Saracino si esibiranno sabato 2 luglio, alle ore 21, nell'Ipogeo Madonna della Rosa, a Molfetta, con il loro spettacolo Concerto per sognatori.
I due musicisti si incontrano sul palcoscenico attraverso le loro canzoni che diventano l'occasione non solo di scambio di idee ma anche di condivisione delle rispettive sensibilità. Il risultato di questa sinergia e condivisione è un concerto nel quale si fondono sfumature jazz, richiami al folk, ricordi classici e citazioni del grande cantautorato italiano.

La peculiarità, inoltre, è il coinvolgimento attivo del pubblico nella composizione di alcuni brani.

Per Mizio Vilardi e Orazio Saracino, di origine molfettese il primo, giovinazzese il secondo, lo spettacolo a Molfetta è l'occasione per potersi esibire a casa e far meglio conoscere il loro talento grazie al quale nel 2021 prendono parte, con il brano Sei ottavi, all'album tributo Ad esempio a noi piace Rino, vincitore della Targa Tenco 2021 nella categoria Album collettivo, progetto cui segue la premiazione alla XII Edizione Premio Mimmo Bucci presso Teatro Petruzzelli.

Con Mizio Vilardi e Orazio Saracino sul palco anche Antonella Vilardi, voce, Alessandro Grasso, chitarra e basso, e Nicolò de Candia, batteria e percussioni.

Foto di copertina di Thorsten Frenzel da Pixabay

Last modified on Sabato, 25 Giugno 2022 11:33

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino