A UNA SETTIMANA DALL'EVENTO IL PROGRAMMA COMPLETO DI CONVERSAZIONI DAL MARE '22

Molfetta. Marco Travaglio, Flavio Insinna, Paolo Crepet. Ecco tutti i nomi della rassegna letteraria che si avvicenderanno dall' 1 al 3 luglio in Corso Dante

molfettacdmprogramma220622È iniziato il conto alla rovescia per la Kermesse letteraria Conversazioni dal Mare 2022, quest'anno giunta alla sua VI edizione. Un lungo e ricco programma con tanti grandi nomi del mondo della letteratura, della televisione, del giornalismo d'inchiesta e dello spettacolo che si avvicenderanno da venerdì 1 a domenica 3 luglio nel salotto letterario a cielo aperto in Corso Dante.

Dopo le due anteprime che hanno visto protagonisti l’ex Presidente del Senato Pietro Grasso e l’autore e speaker radiofonico Luca Bianchini, è stato divulgato il programma dell’edizione 2022.

Si partirà il 1° luglio, alle ore 20, con l'esordio letterario dell’attrice e produttrice Francesca Neri che, per la prima, volta, si misura con un racconto, quello della sua vita. Nel suo Come carne viva, racconta senza omissioni, la vita di Francesca, appunto, per la quale la famiglia sogna una carriera da avvocata ma che, invece, scoprirà di avere un destino nel mondo del cinema. Con lei, dialogherà la giornalista Maria Grazia Rongo.

Alle 20.50 si cambierà registro con il secondo degli ospiti in locandina, Lirio Abbate. Giornalista, direttore de L’Espresso, autore di numerose inchieste giornalistiche sulle mafie e le collusioni dei politici con i boss, dal palco di corso Dante presenterà Stragisti. Da Giuseppe Graviano a Matteo Messina Denaro. Uomini e donne delle bombe di Mafia. Con lui, in questo incontro dallalto valore simbolico e concreto che cade nel trentesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, dialogherà il giornalista Giovanni Di Benedetto.

Alle ore 21.40, nella stessa serata, Paolo Crepet condurrà gli spettatori a Lezioni di Sogni. Che cos'è il talento e come supportarlo? Come gestire il rapporto con la tecnologia e i social media? Come educare alla gentilezza, al rispetto, alla complessità? Queste sono alcune delle domande a cui lo psichiatra e sociologo cercherà di rispondere nell’incontro con la giornalista Grazia Rongo.

Ore 22.30. Conclude i lavori della ricchissima prima serata il giornalista autore di numerose inchieste Marco Travaglio che ha recentemente firmato la prefazione di Ucraina, la guerra e la storia, e che, a colloquio con il giornalista Massimiliano Scagliarini, traccerà il cammino dell’informazione a partire da Tangentopoli fino ai giorni nostri caratterizzati, appunto, dal conflitto in corso.

La serata di sabato 2 luglio si apre, alle ore 20.30, con la slot sul tema economico la seconda giornata che vedrà conversare tra loro Andrea Prencipe, rettore della Luiss e autore - insieme a Massimo Sideri - del libro L’innovatore Rampante - L’ultima lezione di Italo Calvino con Dante Altomare, vice presidente esecutivo di Exprivia e consigliere di amministrazione del Politecnico di Bari. I due dialogheranno di innovazione, cambiamenti e futuro in un appuntamento moderato dal giornalista Luciano Sechi.

Ore 21.30, si proseguirà con una finestra sull’attualità che vedrà protagonista il reporter internazionale, corrispondente di guerra e cronista giudiziario Nello Scavo. Il noto reporter renderà una testimonianza viva e lucidissima del conflitto in Ucraina. Scavo, autore di numerosi scoop ripresi da testate internazionali come il New York Times e il Washington Post, è stato uno dei primi giornalisti italiani a raggiungere la capitale ucraina a metà febbraio scorso, quando la minaccia di un attacco russo si faceva sempre più insistente. La sua ultima opera, Kiev, più che un saggio è un vero e proprio diario di guerra di quei giorni. Ne parlerà, dal palco di Conversazioni dal Mare insieme al giornalista Cenzio Di Zanni,

Ore 22.30. Il gatto del Papa. Una piccola favola senza tempo è il titolo che, per l’ultimo incontro della seconda serata, porterà sul palco di Conversazioni l’autore e conduttore televisivo Flavio Insinna. In questa sua terza opera letteraria, il volto noto della tv racconta, con la sapienza, la leggerezza e la grande umanità che lo contraddistinguono, una piccola favola ambientata a Roma, negli appartamenti del Pontefice, che va dritta al cuore di grandi e piccoli. Con lui converserà l’attore e presentatore Mauro Pulpito.

La serata di sabato 2 si concluderà, poi, con l’assegnazione del Premio Conversazioni dal Mare 2022 a uno degli ospiti.

Per la serata conclusiva che si terrà domenica 3 luglio il salotto si aprirà alle ore 20.30 con un doppio appuntamento. Sul palco il magistrato Valerio De Gioia e la giornalista Adriana Pannitteri. Il loro Nel nome del popolo televisivo, scritto a quattro mani, più che un libro è un’indagine che si fa riflessione totale. Affrontando una serie di casi di cronaca che hanno suscitato negli anni una incredibile attenzione mediatica, i due hanno firmato un interessante saggio sul fenomeno dei crimini a grande impatto mediatico. Ne parleranno con il giornalista Salvatore Petrarolo.

Ore 21.30. Nella stessa serata, altra ospite d’eccezione sarà Chiara Tagliaferri in libreria con Strega Comanda Colore. In una saga familiare, l’autrice racconta una storia di emancipazione, di sangue e d’amore… in una parola, una storia ‘di streghe’. Con lei dialogherà la giornalista Alessia De Pascale.

Alle 22.30 chiude i lavori della serata, l’attore Marco D’Amore, noto al grande pubblico soprattutto per essere il volto del personaggio Ciro Di Marzio della serie televisiva Gomorra. D’Amore è anche sceneggiatore e regista e, in quest’ultima veste, premiato ai Nastro d’argento al regista esordiente 2020. Nell’incontro conclusivo della sesta edizione della rassegna, dialogherà in un colloquio a tu per tu con la sceneggiatrice cinematografica Antonella Gaeta.

L'edizione di quest'anno si distinguerà per la sezione pensata per i più piccoli, Conversazioni dal mare Young.

Per tutta la durata della manifestazione, sono previste attività per bambini e ragazzi. Venerdì primo luglio, dalle 19 alle 22.30, si darà vita a letture animate e kamishibai, ovvero spettacoli teatrali narrati grazie all’ausilio di disegni e piccole scenografie di carta. 

Il 2 e 3 luglio, dalle 19 sarà presente il bibliomotocarro del maestro Antonio La Cava, ovvero una biblioteca su ruote che si trasformerà anche in cinema speciale realizzato dagli stessi bambini che parteciperanno. Nelle stesse serate di sabato e domenica, inoltre, verranno lette parole di pace: poesie, filastrocche, favole e proiezioni all’aperto sul tema della pace.

Tutti i bambini potranno partecipare alle attività in autonomia. Grazie all’utilizzo di braccialetti intelligenti, riportanti i dati di riferimento, i genitori potranno lasciare i più piccoli nell’area adibita alle attività per loro e partecipare alle presentazioni.

Si tratta di un programma ricchissimo e con presenze di caratura nazionale, come era stato anticipato, ma, d’altronde, dal 2017 a questa parte sono moltissimi i nomi del mondo della cultura e della attualità che sono stati ospiti di una kermesse che punta sempre più a divenire riferimento non solo per le novità librarie ma anche per i focus di carattere economico e politico.

Conversazioni dal mare è una finestra sui nostri tempi. Ogni anno, riesce a fornire, in ognuna delle aree che trattiamo, un'istantanea di quello che sta avvenendo nel nostro Paese. «Siamo felici di aver dato vita a questa bella tradizione», hanno commentato gli organizzatori della kermesse che danno appuntamento a venerdì primo luglio.

Last modified on Giovedì, 23 Giugno 2022 12:52

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino