PALAZZO DELLA MUSICA, IN SCADENZA AL 20 GIUGNO IL BANDO PER LA GESTIONE DELLA STRUTTURA

Molfetta. Chi si aggiudicherà la concessione in comodato d’uso gratuito, dovrà destinare 3mila euro l’anno come quota di compartecipazione all’organizzazione di eventi e iniziative pubbliche da tenersi all’interno della struttura

molfettapalazzodellamuscicaÈ fissato a mezzogiorno del 20 giugno prossimo il termine ultimo per rispondere all’avviso pubblico messo a punto dal Comune di Molfetta, che intende affidare in gestione il Palazzo della Musica – Don Salvatore Pappagallo. Dopo un lungo periodo di chiusura dovuto prima alla pandemia, poi alla necessità di eseguire una serie di lavori relativi alla manutenzione ordinaria e straordinaria, la storica struttura di Piazza delle Erbe tornerà ad accogliere laboratori ed eventi musicali.

La procedura di selezione è aperta a fondazioni, associazioni, cooperative, soggetti del terzo settore, imprese, società, consorzi, sia del profit che del non profit, in forma singola o in ATS (associazione temporanea di scopo) /ATI (associazione temporanea di imprese) già costituite o da costituirsi, che operino in campo musicale e culturale.

Chi prenderà in gestione la struttura intitolata al Maestro e sacerdote Salvatore Pappagallo, dovrà garantire l’erogazione di laboratori di didattica della musica; laboratori di strumento, di canto solistico e corale; laboratori di composizione. Dovrà favorire inoltre l’attività di produzione musicale, mettendo a disposizione dell’utenza la sala prove e di registrazione; dovrà organizzare concerti e stagioni concertistiche, seminari, master e manifestazioni culturali, concedendo l’utilizzo gratuito dell’Auditorium al Comune di Molfetta per almeno dieci giorni l’anno. La concessione avrà una durata di sei anni e sarà rinnovabile una sola volta per un periodo uguale su richiesta del concessionario.

La proposta progettuale dovrà essere presentata secondo le modalità espresse dal bando, su cui è possibile chiedere chiarimenti in Comune esclusivamente per iscritto, inviando una mail all’attenzione del RUP all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  Il termine ultimo per la richiesta di chiarimenti è fissato a mezzogiorno del 13 giugno prossimo.

I quesiti di interesse generale, eventuali avvisi, nonché l’esito della procedura, saranno pubblicati sul portale istituzionale dell’Ente.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino