VITTIME DELLA VIOLENZA NAZIFASCISTA, L’ANPI RICORDA I PARTIGIANI DI MOLFETTA

Molfetta. Per celebrare il ricordo dei partigiani che hanno perso la vita durante la dittatura nazi-fascista, l’ANPI ha dato alle stampe un volume che sarà presentato alla cittadinanza giovedì prossimo

molfettaanpiopuscoloIl 24 marzo, in ricordo dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, alle ore 18.30, presso l’Auditorium della Parrocchia S. Achille, la Sezione ANPI di Molfetta “Giovanni e Tiberio Pansini”, è lieta di presentare la pubblicazione, “Partigiani di Molfetta vittime della violenza dei nazi-fascisti”, di Marco Ignazio de Santis, Ignazio Pansini, Carlo Pasculli. Con questo contributo, l’Associazione ha voluto lasciare una testimonianza per ricordare persone che, per molti molfettesi e pugliesi, sono sconosciute, ma che si sono battute, con coraggio, per i principi di libertà e giustizia.

Principi che, in particolar modo in questo momento storico, sembrano in pericolo e che, per questo, diventa sempre più importante tenerli vivi e alimentarli, soprattutto tra le nuove generazioni. Oltre ai grandi nomi dell’antifascismo molfettese, primo fra tutti, Gaetano Salvemini, ci è sembrato doveroso ricordare alcuni civili e militari molfettesi, per nascita o per paternità, quali Giovanni e Tiberio Pansini, Manfredi Azzarita, Antonio Pappagallo, Mauro Manente e Ignazio Camporeale, i più dei quali hanno perso la vita nella lotta contro il nazifascismo. Interverranno Fiorenza Minervini, Presidente della Sezione ANPI di Molfetta, il prof. Marco Ignazio de Santis e il dott. Carlo Pasculli. Seguirà un reading, a cura di Francesco Tammacco.

«Vi aspettiamo numerosi – raccomandano i soci ANPI – affinché il ricordo delle guerre passate possa renderci ancora più consapevoli dell’importanza di difendere, oggi, gli ideali di rispetto e tolleranza, che sono alla base di ogni Democrazia che possa definirsi tale».

Last modified on Lunedì, 21 Marzo 2022 09:51

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino