PNRR: CANDIDATA LA RIGENERAZIONE DELL'EX MERCATO ORTOFRUTTICOLO DI MOLFETTA

Molfetta. Il progetto prevede la demolizione degli edifici esistenti e la realizzazione di box esagonali che formano un alveare, destinati ad attività culturali, sociali e mercatili 

molfettafotomercatocontent160322.jpgCon la delibera N.78 dello scorso 10 marzo, la Giunta Comunale ha approvato lo studio di fattibilità condotto dal V settore dei lavori pubblici, volto alla riqualificazione dell'ex mercato ortofrutticolo all'ingrosso di Molfetta. Il progetto verrà candidato nell'ambito dei fondi degli investimenti del Pnrr finalizzati alla rigenerazione smart delle periferie. Nello specifico si andrà a recuperare, rivalutare e riconvertire l'area dell'ex mercato ortofrutticolo all'ingrosso compreso tra via G. Bruno, corso Fornari, via Terlizzi e la Linea Ferroviaria.

L'area del lotto da riqualificare è pari a 9.599 mq e si trova in uno stato di totale abbandono e degrado da quando negli anni '90 le attività commerciali del mercato furono trasferite nella nuova struttura comunale eretta nella zona Artigianale di Molfetta. L'obiettivo dell'intervento è quello di recuperare e rigenerare questa area degradata facendola diventare un polo di attrazione e rivalutazione sociale e culturale.

Per quanto riguarda l'intervento strutturale, il progetto prevede la demolizione degli edifici esistenti, impossibili da recuperare per il loro alto stato di fatiscenza, e la realizzazione ex novo di ambienti a forma esagonale, che ospiteranno le diverse attività culturali, sociali e mercatili.

La scelta della forma esagonale degli ambienti non è casuale e si ispira alle celle abitative degli alveari, considerati come luogo di lavoro, produzione e socializzazione, rispecchiando l'obiettivo finale di questo progetto e cioè creare un ambiente dove in maniera collaborativa, si realizzeranno attività Sociali, Culturali e Imprenditoriali. In particolare questi spazi consentiranno lo svolgersi di attività come il coworking, cioè la creazione di ambienti di lavoro condivisi da professionisti o persone che non dispongono di un ufficio o un luogo di lavoro tradizionale. Inoltre la nuova struttura sarà sede dell'associazione locale della Banca del Tempo e di start up e attività imprenditoriali giovanili. È prevista, poi, la realizzazione di una ludoteca, un centro diurno per minori, uno sportello di mediazione culturale, un centro di orientamento lavoro e formazione, e un punto ristoro.

Si tratta di un progetto ad ampio respiro di cui potrà usufruire tutta la collettività: giovani, immigrati, bambini, anziani, emarginati, ma anche giovani professionisti. Il progetto di riqualificazione dell'ex mercato ortofrutticolo sarà sviluppato nel rispetto del principio DNSH- "Do Not Significant Harm", il quale prevede che gli interventi dei Piani nazionali non arrechino alcun danno significativo all'ambiente.

Last modified on Mercoledì, 16 Marzo 2022 19:55

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino