MIRAGICA, VA DESERTA L'ASTA PER LA VENDITA DEL PARCO DIVERTIMENTI DI MOLFETTA

Molfetta. Nessuna offerta è pervenuta al Tribunale di Brescia per la vendita all'asta del parco tematico chiuso dal 2018

molfettamiragica18022022Com'era immaginabile, l'asta per la vendita di Miragica è andata deserta. Come conferma la dott.ssa Barbara Bocchio, curatrice fallimentare del procedimento di vendita del Parco divertimenti, alle ore 12 di ieri, giovedì 17 febbraio, non è pervenuta al Tribunale di Brescia nessuna istanza di partecipazione alla gara che avrebbe dovuto tenersi oggi, venerdì 18 febbraio, alle ore 14.30.

Per poter partecipare all’asta bisognava versare una cauzione di circa 490mila euro, ovvero il 10% del prezzo di partenza, che sfiorava i 4 milioni e 9cento mila euro, oneri inclusi. Come spiega la dott.ssa Bocchio, l'asta verrà bandita nuovamente nel rispetto dei tempi tecnici in capo a qualche mese e il prezzo di partenza subirà un ribasso di circa il 25%. Ed è una storia che si ripete in maniera identica per l'ex "Gardaland del Sud", messa in vendita per la prima volta a novembre scorso con un importo a base d'asta di 6milioni e 300mila euro circa.

Inaugurato a inizio aprile del 2009, il parco divertimenti di Miragica è rimasto in funzione fino alla fine della stagione estiva del 2018. La struttura era gestita dalla holding Alfa Park della famiglia Zorzi, messa in liquidazione pochi giorni prima che la stessa sorte toccasse alla controllata, Miragica Spa. A fine 2019 Miragica aveva accumulato 22,7 milioni di euro di perdite e il patrimonio netto era negativo per 14,8 milioni a fronte di debiti per quasi 21 milioni.

JoomBall - Cookies

© 2022 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino