MOLFETTA. CONTEST #SNACKNEWS 2021. AL LICEO SCIENTIFICO “A. EINSTEIN” PRIMO PREMIO NELLA CATEGORIA CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

MOLFETTA. È un traguardo prestigioso quello che è riuscito a conquistare la classe 4B del Liceo Scientifico “A. Einstein” Molfetta. In vista della competizione Snacknews, nata dalla collaborazione tra l’Università Bocconi e il Corriere della Sera, è stato prodotto un cortometraggio della durata di 3 minuti intitolato “Di Quei Giorni”, vincitore del primo premio “Corriere del Mezzogiorno”. L’obiettivo del contest era quello di offrire agli studenti delle scuole superiori un’opportunità, nel contempo educativa ed esperienziale, di interpretare in chiave giornalistica fatti e temi di attualità, stimolando pensiero critico, abilità creative e imprenditoriali. Dopo una lunga disquisizione i partecipanti hanno concordato un tema particolarmente caro alla popolazione molfettese, da sempre legata alle processioni pasquali della Settimana Santa, ormai sospese a causa della situazione pandemica in corso. La realizzazione dell’elaborato è nata da una prima stesura del copione alla quale tutti i ragazzi della classe hanno collaborato con la ricerca di informazioni di carattere storico, sociale, culturale e religioso per rievocare, nel migliore dei modi, le tanto amate e suggestive tradizioni dell’antica città marittima, raccontate anche dall’associazione “Fotografi Professionisti Molfetta” attraverso l’allestimento di una mostra iconografica. La gratitudine dei partecipanti va anche all’illustre Sig. Giuseppe de Robertis, delegato del sindaco della città di Molfetta, che con entusiasmo ha aderito al rilascio di un’intervista. “La fase più entusiasmante si è rivelata la registrazione delle clip: ore ed ore trascorse davanti ad una videocamera, una misera coppia di fari per le luci artigianali ed una vuota stanza dalle pareti verdi, un bizzarro connubio che ha dato vita ad un forte sentimento di appartenenza cittadina. Una marea di simpatiche gaffe ed interminabili “ciak, si gira!” hanno ridato voce al nostro Istituto, silente ormai da troppo tempo, restituendoci parzialmente quella vitalità e libertà che ritenevamo sopite.” Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un gran lavoro di squadra poiché, nonostante ogni ragazzo abbia svolto un compito ben preciso, una perfetta intesa e compartecipazione si sono rivelate le scelte vincenti che hanno permesso tale traguardo. “Un caloroso ringraziamento alla Preside del nostro Istituto, l’insigne prof.ssa Giuseppina Bassi, la docente di lettere Angela Todaro, la docente di diritto Mirella de Bartolo e tutto il corpo docente che ha spronato e incoraggiato gli studenti in questo meraviglioso percorso.”

 

Last modified on Martedì, 18 Maggio 2021 08:42

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino