Print this page

MOLFETTA. IL 17 MAGGIO DEL 2012 LA SCOMPARSA DEL CONSIGLIERE NUNZIO FIORENTINI. IL RICORDO DEL SINDACO TOMMASO MINERVINI

By Maggio 17, 2021

MOLFETTA. Riportiamo di seguito le parole del Sindaco Minervini nell'anniversario della scomparsa del Consigliere Nunzio Fiorentini.

"Dedicai il giorno della mia proclamazione a Sindaco a Nunzio Fiorentini.
Oggi sono nove anni che Nunzio non c’è più fisicamente. Mi rimane sempre vivo il suo sorriso e la sua insostituibile e non ancora sostituita capacità di cucire i rapporti non solo tra gli amici ma anche tra oppositori. Per tale sua capacità ed il suo radicamento popolare pensavamo a lui per la candidatura a Sindaco nelle consigliatura che poi ebbe inizio il 2013.
Sono trascorsi nove anni dalla morte di Nunzio Fiorentini, il medico, lo sportivo, il politico, il socialista, l’amico. Chi ha avuto la fortuna di incrociare il suo cammino ne conserva un ricordo indelebile. Sempre sorridente e disposto a donarsi, a donare il suo tempo, le sue energie, la sua professionalità con una umiltà ed una disponibilità non comuni. Innamoratissimo di Molfetta e delle sue tradizioni, nel 1983, fu eletto, per la prima volta, consigliere comunale. Poi è stato presidente del consiglio comunale ed ha continuato il suo impegno istituzionale fino al 2006. Nunzio era un grande appassionato di sport. E’ stato presidente dell’Hockey Club Molfetta e la squadra, sotto la sua guida, nel campionato 2006-2007, ha raggiunto la serie A1. A lui Molfetta ha intitolato un palasport, quello in cui si sono disputati per anni gli incontri di hockey.
Soprattutto Nunzio Fiorentini è stato un uomo di grande sensibilità. E oggi, come nove anni fa, il rimpianto per la sua scomparso è lo stesso. Immutato. Confesso che Nunzio mi manca davvero era l’uomo che ogni volta avevamo una difficoltà relazionale di tipo politico lui la risolveva, come solo lui sapeva fare per avere costruito in anni e anni rapporti amichevoli e credibili con tutti.
A lui, che se n’è andato in silenzio a soli 57 anni lo sport, la politica e tantissimi pazienti e cittadini, senza ombra di smentita, devono molto. Si dice sempre che non muore mai chi vive nel cuore di chi resta. Ecco Nunzio Fiorentini per me non è mai andato via. Un doveroso ricordo ed un abbraccio a sua moglie e alla sua famiglia."

Last modified on Lunedì, 17 Maggio 2021 10:35