Print this page

MOLFETTA. “SPORT DI TUTTI”. UN MODELLO D’INTERVENTO SPORTIVO E SOCIALE

By Maggio 06, 2021

MOLFETTA. L'Amministrazione comunale dà il proprio sostegno e offre le proprie strutture alle associazioni sportive dilettantistiche che intendono partecipare al bando nazionale, per sviluppare progetti sociali e inclusivi, che prevede contributi fino a 15mila euro. Nei giorni scorsi Sport e Salute, azienda pubblica che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia guidata dal molfettese Vito Cozzoli, ha pubblicato due avvisi pubblici a livello nazionale. Sport di tutti - Inclusione” sostiene lo sport sociale e incentiva l’eccellenza dell’associazionismo sportivo di base, attraverso il finanziamento di progetti rivolti a categorie vulnerabili e soggetti fragili che utilizzano lo sport e i suoi valori come strumento di inclusione sociale, promuovendo sinergie con gli attori del territorio. Sport di tutti – Quartieri” promuove la creazione di presidi sportivi ed educativi, gestiti dalle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche e destinati alla comunità e a tutte le fasce d’età, con particolare attenzione a bambine e bambini, ragazze e ragazzi, donne e persone over 65. In un momento di difficoltà economica e sociale, dovuto alla pandemia, – affermano il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini e l’assessore allo Sport Enzo Spadavecchia – lo sport, con i suoi valori educativi, può essere veicolo di inclusione sociale e di aggregazione. Siamo vicini al mondo dello sport locale, alle periferie, alle categorie vulnerabili e ai soggetti fragili, sostenendo l’iniziativa e offrendo gratuitamente le strutture sportive, le palestre e le aree pubbliche a tutte le associazioni che saranno ammesse al bando e che svilupperanno progetti utili alla nostra comunità”.



 

Last modified on Giovedì, 06 Maggio 2021 17:20