MOLFETTA. DA OGGI ATTIVO IL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO SOCIALE: UN AIUTO IN PIÙ PER I PIÙ FRAGILI

By Dicembre 24, 2020

MOLFETTA. Da oggi 24 dicembre è attivo il servizio di pronto intervento sociale-housing, una misura che garantisce interventi urgenti, 24 ore su 24, consentendo di affrontare tempestivamente i bisogni di sopravvivenza per persone in grave situazione di marginalità ed emergenza sociale. Tutto questo per il tempo necessario al superamento del momentaneo stato di bisogno, garantendone la tempestiva risoluzione. Si tratta di un Servizio di Ambito Molfetta-Giovinazzo che si potrà attivare chiamando il numero verde gratuito 800.174.272 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. «Si tratta di una svolta epocale per il territorio. Un servizio che – sottolinea il sindaco, Tommaso Minervini - arricchisce e potenzia l’offerta dei servizi sociali dell'ambito territoriale n.1. Il Pronto Intervento Sociale è una risposta concreta per velocizzare gli interventi legati a situazioni di particolare gravità e urgenza che si possono verificare, come spesso capita, fuori dall'orario di servizio degli uffici e che richiedono una risposta immediata. Ringrazio il lavoro della dirigente, dottoressa Lidia De Leonardis, e di tutti i suoi collaboratori per il nuovo volto che il Settore Socialità sta assumendo in termini di efficacia ed efficienza all’altezza di una città solidale». Le segnalazioni giungeranno alla Sala Operativa e saranno gestite da operatori sociali qualificati, che forniranno una risposta telefonica alle problematiche poste, cui potrà fare seguito un immediato intervento sul posto e un colloquio di approfondimento del caso.  L’equipe del P.I.S. dispone di un automezzo multi spazio omologato e accessoriato per trasporto disabili. Sarà la Rete temporanea di Imprese, composta dalla cooperativa sociale Shalom, il consorzio Metropolis e la cooperativa sociale Arancio, ad erogare i servizi rivolti ad anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale,  famiglie, stranieri, persone senza fissa dimora. L’attivazione del servizio è stata messa a punto dal coordinamento istituzionale dell’Ambito territoriale Molfetta-Giovinazzo. «È un servizio nuovo che – spiega l’assessore alla socialità, Angela Panunzio - risponderà, in modo presente e puntuale, alle rinnovate esigenze del territorio». Il PIS interverrà in caso di Assistenza primaria; supporto urgente al benessere ed alla salute; servizio di housing – emergenza abitativa andando a sanare tutte quelle situazioni per le quali l’emergenza è tale da far temere nell’immediato, per l’utente, un probabile danno di significativa consistenza sul piano sociale, fisico, psichico o esistenziale, ivi compresa la collocazione temporanea in appartamenti messi a disposizione dall’Ente per persone/nuclei familiari segnalati dal Servizio Sociale Professionale. Le emergenze saranno gestite attraverso un sistema coordinato tra Servizio Sociale Professionale dei Comuni di Molfetta e Giovinazzo, Ente Gestore ed altri Enti Istituzionali, quali le Forze dell’Ordine. Il PIS non potrà intervenire in situazioni legate al bisogno urgente di cura ed assistenza sanitaria o per contenere comportamenti pericolosi.

 

Last modified on Giovedì, 24 Dicembre 2020 09:49

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino