Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. I biancorossi ottengono tre punti preziosi in trasferta battendo per 3-0 la Puteolana. Con questa vittoria i ragazzi di mister Bartoli- squalificato, oggi in panchina il vice Traversa- si issano a quota 37 punti in classifica aumentando la distanza di sicurezza dalla zona play-out: a nove partite dal termine manca davvero poco per il raggiungimento della salvezza matematica. Primo quarto di gara ricco di occasioni: per la Molfetta Calcio palo di Varriale con un destro da fuori al 3', palla alta di Lavopa al 6' e colpo di testa di Lacarra salvato sulla linea al 7'. I padroni di casa rispondono prima con Festa sul quale devia bene Rollo di piede e poi con un paio di conclusioni velenosi di Celiento, deviate sempre dall'attento portiere biancorosso. Al 27' Lacarra sblocca il match con un gran goal di testa. I padroni di casa accusano il colpo e rischiano la seconda rete sul destro di Lavopa di poco alto. Al 38' ancora Celiento pericoloso: punizione alta di poco.  Ad inizio ripresa, al 50', la rete di Strambelli, la dodicesima stagionale che lo porta tra i principali marcatori del girone, indirizza il match; chiuso definitivamente dal colpo di testa di Di Bari al 68' su corner del solito Strambelli. Nell'ultimo quarto di gara i biancorossi amministrano il vantaggio e rischiano solo al 78' sul colpo di testa di Celiento deviato in corner da Rollo.  La Molfetta Calcio si appresta così ad affrontare nel migliore dei modi i prossimi impegni contro Real Aversa (comunque a forte rischio rinvio) e Casarano, previsti rispettivamente mercoledì e domenica prossima, che potranno dire di più sul futuro dei biancorossi attualmente a - 5 dalla zona play-off e a +12 dalla zona play-out.

 

Foto di Gino Conte

MOLFETTA. Nella quarta giornata della seconda fase del campionato di Serie B la Pavimaro Pallacanestro Molfetta viene sconfitta dalla capolista Rieti con il punteggio di 63-69, al termine di una partita decisa solo nei minuti finali. Coach Carolillo inizia la partita con: Dell’Uomo, Mazic, Gambarota, Bini e Visentin; Coach Righetti risponde con: Traini, Loschi, Visentin, Ndoja e Paci; avvio di partita equilibrato con le due squadre che non segnano molto, gli ospiti con Cena e Drigo si portano sul più cinque ma il canestro di Serino fissa il punteggio sul 16-19 alla fine del primo quarto. Nel secondo periodo i biancorossi soffrono la fisicità difensiva di Rieti che ne approfitta per allungare nel punteggio con due triple di Ndoja (20-30), la Pavimaro Molfetta ci prova con Mazic ma la tripla di Drigo e il canestro di Paci mandano le due squadre all’intervallo lungo sul 24-35. Parte subito bene nel terzo quarto la Pavimaro Pallacanestro Molfetta che con Visentin, Bini e Gambarota mette a segno un parziale di 9-0 (33-35), ma gli ospiti riescono ad allungare nuovamente guidati da due triple consecutive di Loschi che chiude il terzo periodo sul 42-53. Negli ultimi dieci minuti di gioco i biancorossi tornano in partita guidati dalle triple di Mazic e Bini (56-59), Rieti dall’altra parte risponde con Ndoja e Loschi ancora con il tiro da oltre l’arco dei sei e settantacinque (59-65), Molfetta arriva fino al meno quattro ancora con Mazic ma nei secondi finali non riesce a recuperare definitivamente il gap, al Pala Poli Rieti vince per 63-69. Con questa sconfitta la Pavimaro Pallacanestro Molfetta resta ferma a quota 16 punti in classifica in decima posizione, prossimo impegno per i biancorossi domenica alle ore 18.00 in trasferta contro Formia.

Pavimaro Pallacanestro Molfetta: Mazic 17, Visentin 14, Bini 12, Gambarota 9, Calisi 5, Serino 4, De Ninno 2, Dell’Uomo, Azzollini, Totagiancaspro. Coach Carolillo.
Real Sebastiani Rieti: Loschi 23, Ndoja 17, Drigo 10, Cena 6, Paci 4, Provenzani 3, Traini 2, Visentin 2, Di Pizzo 2, Basile. Coach Righetti.

 

MOLFETTA. La nostra città è nel catalogo di 66 tour esperienziali tra Italia, Albania e Montenegro, realizzato dal Progetto europeo “NEST - Networking for Smart Tourism Development”. In particolare, la nostra città è presente nel tour “Agrifood e Beni culturali” con le bellezze naturalistiche delle Lame, con le viuzze del centro storico e con la ricetta del calzone molfettese. Il prossimo 14 aprile alle ore 9.15, si terrà a Tirana e sarà trasmesso attraverso la piattaforma Zoom on line, l’evento finale del Progetto NEST - Networking for Smart Tourism Development. Il progetto, finanziato nell'ambito del Programma INTERREG-IPA CBC Italia-Albania-Montenegro, in questi tre anni  ha puntato, grazie al supporto dei partner dei tre Paesi coinvolti, Albania, Italia e Montenegro, al sostegno della competitività della destinazione adriatico-ionica attraverso il potenziamento delle piccole e medie imprese turistiche, proponendo strategie e strumenti innovativi che fanno leva sulle potenzialità delle tecnologie digitali, del networking e della collaborazione transfrontaliera. Alla presenza di Esperti Internazionali di “Smart Tourism” e dei Rappresentanti Istituzionali del Programma  Interreg IPA CBC Italy-Albania-Montenegro i partner presenteranno i risultati ottenuti durante lo svolgimento del  il Progetto grazie al coinvolgimento costante di stakeholder pubblici e privati, e  in particolare: un Laboratorio esperienziale virtuale per un turismo intelligente, una Roadmap per lo sviluppo imprenditoriale di un turismo intelligente, Percorsi pilota per la gestione delle destinazioni intelligenti, un Catalogo di proposte di percorsi turistici esperienziali, e la presentazione di 2 Itinerari transfrontalieri che attraversano tutta l’area IPA. L’incontro si concluderà con uno sguardo rivolto agli sviluppi futuri e su come mettere a sistema i risultati ottenuti con l’ausilio della comunità di stakeholder che il progetto è riuscito a mettere insieme.

Di seguito il link per collegarsi e seguire l'evento https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZEqcO-vrDMjG9KH2HdQ3W-xpNAJEn6kdsgJ



MOLFETTA. La campagna vaccinale entra nel vivo. Inizieranno domani, lunedì 12 aprile le vaccinazioni contro il Covid-19 per la fascia d’età 79-70 anni, all’interno dello stadio di atletica “Mario Saverio Cozzoli”, in via Salvo d’Acquisto. Dopo un incontro tra il responsabile del Dipartimento di prevenzione della Asl Nunzia Azzollini, il sindaco Tommaso Minervini e il responsabile comunale per la campagna vaccinale Ottavio Balducci, sono emersi i primi dettagli delle operazioni. Si punterà a fare oltre 500 vaccinazioni quotidiane. Per ampliare l’hub saranno impegnati i medici e gli infermieri del Dipartimento di prevenzione, ma anche il personale medico delle associazioni di volontariato. Saranno ben 9 le postazioni di vaccinazione e la struttura sarà aperta 12 ore al giorno sette, giorni su sette. Chi ha confermato il vaccino sul sito regionale o tramite le farmacie o con il numero verde – spiega Balducci – dovrà recarsi allo stadio di atletica, all’orario comunicatogli, con il modulo di consenso alla vaccinazione. I volontari di Cittadinanzattiva – Tribunale dei diritti del malato saranno a disposizione per l’eventuale supporto alla compilazione del documento e per ogni esigenza”. Per verificare l’orario e il giorno della propria vaccinazione occorre inserire il codice fiscale e il numero della tessera sanitaria sulla pagina https://www.sanita.puglia.it/it/web/pugliasalute/la-puglia-ti-vaccina  .



MOLFETTA. Sono circa 500 gli over 80 che, fino ad oggi, hanno fatto riferimento alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per prenotare la prima dose del vaccino presso l’hub vaccinale di Molfetta in seguito ad una intesa raggiunta dal Dipartimento di Prevenzione di Molfetta e il Comune di Molfetta. Una sinergia perfetta garantita dal lavoro della dottoressa Nunzia Azzollini, responsabile del Dipartimento di prevenzione di Molfetta, e dal responsabile comunale per la campagna vaccinale, il dottor Ottavio Balducci. «Abbiamo istituito questo servizio, attraverso la nostra mail, per affiancare il nostro Dipartimento di Prevenzione, che sta facendo un lavoro egregio, in una situazione emergenziale che non ha precedenti. Invito quanti, over 80 e in grado di deambulare, non hanno ancora prenotato la prima dose, a fare riferimento alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Colgo l’occasione - sottolinea il Sindaco Tommaso Minervini - anche per ringraziare i volontari del progetto Covid Scout che si stanno adoperando affinchè la trasmissione dei nominativi da vaccinare al Dipartimento di Prevenzione avvenga in tempi rapidi». Gli ultraottantenni non ancora vaccinati, in grado di deambulare o di raggiungere l’hub vaccinale, possono inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nome, cognome, data di nascita, numero di telefono, inserendo come oggetto “Vaccini over 80”. I dati saranno trasmessi al Dipartimento di Prevenzione della Asl che provvederà a chiamarli per effettuare la prima dose di vaccinazione presso l’hub di Molfetta, Stadio Cozzoli, in Via Salvo D’Acquisto. Si può entrare con l’auto fin dentro la struttura ed il servizio di accoglienza può accompagnare l’anziano all’interno dell’hub con apposite sedie a rotelle.

Foto di Ali Raza da Pixabay

MOLFETTA. Tempo di voltare pagina per la Molfetta Calcio che dopo lo stop rimediato martedì ad Altamura nel recupero della 17° giornata, vuole ricominciare a far punti a partire dalla trasferta di Pozzuoli.  Avversario di turno sarà la Puteolana, reduce dal recupero vittorioso con il Gravina (2-1 il finale) deciso da una doppietta di Celiento, bomber della squadra campana con 8 reti totalizzate sin qui in stagione.  I ragazzi di mister Ciaramella, con questa vittoria, hanno abbandonato l’ultimo posto in classifica e sono rientrati pienamente in corsa per la salvezza diretta. I ragazzi di mister Bartoli invece mantengono un buon margine di vantaggio dalla zona play-out ma vogliono ricominciare a far punti per raggiungere quanto prima l’obiettivo stagionale: la salvezza. Il calendario dei biancorossi è fitto di impegni: dopo il recupero disputato con l’Altamura in settimana e il match previsto domenica con la Puteolana, ci sarà un nuovo impegno infrasettimanale in casa con la Real Aversa prima della trasferta impegnativa con il Casarano. Match previsto domenica 11 aprile alle ore 15:00 presso lo stadio Domenico Conte di Pozzuoli con diretta streaming del match garantita dalla società di casa. Arbitrerà l’incontro il sig. Eremitaggio di Ancona, coadiuvato dagli assistenti Gookooluk e Lanzellotto.

MOLFETTA. Domani 11 aprile alle ore 18.00 la libreria il Ghigno invita alla presentazione del nuovo libro di Cinzia Tani "Angeli e carnefici" edito Rizzoli. In questo suo ultimo lavoro, Cinzia Tani, giornalista, scrittrice e conduttrice radiotelevisiva racconta storie di ventidue donne donne ad altissima tensione: da Rosa Luxemburg a Eleanor Roosevelt, da Bertha Gifford a Nancy Doss a Hannah Arendt. Donne affascinanti e ambigue, passionali e generose, coraggiose e determinate, ribelli e anticonformiste che hanno intrapreso strade opposte. Cinzia Tani nel 2004 è stata nominata dal presidente Ciampi, Cavaliere della Repubblica per meriti culturali. Tra i suoi libri: Assassine (Mondadori, 1998), L'insonne (Mondadori, 2005), Sole e ombra (Mondadori, 2007, premio Selezione Campiello), Lo stupore del mondo (Mondadori, 2009), La storia di Tonia (Mondadori, 2014), Donne pericolose (Rizzoli, 2016), Il Capolavoro ( Mondadori, 2017), Darei la vita ( Rizzoli, 2017), Figli del segreto ( Mondadori, 2018), Donne di spade ( Mondadori, 2019) e Amanti e rivali ( Mondadori, 2020).

Sarà possibile seguire l'evento in streaming sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/il.molfetta/

e sul sito della libreria https://ilghignolibreria.wordpress.com/

MOLFETTA. Ci sarà anche Molfetta alle celebrazioni, organizzate dal Comune di Livorno, in occasione del 30esimo anniversario della tragedia del traghetto Moby Prince. Sabato, alle 15, la Presidenza del Consiglio comunale, il sindaco Tommaso Minervini, e quanti vorranno, assisteranno alla diretta streaming che, dal Palazzo di Città di Livorno, terrà il sindaco di Livorno, Luca Salvetti, per salutare le autorità e i familiare delle vittime.

Link per la diretta streaming: GUARDA LA DIRETTA VIDEO IL 10 APRILE 2021 ALLE ORE 15.00 

Ancora oggi, a trent’anni da quel 10 aprile del 1991, per la tragedia del traghetto Moby Prince ci sono 140 morti e nessun colpevole. Quattro di quei “caduti sul lavoro”, Giovanni Abbattista (46 anni), Natale Amato (53), Giuseppe de Gennaro (29) e Nicola Salvemini (36), erano molfettesi. Proprio per sollecitare la riapertura di una inchiesta che porti alla verità il Sindaco di Molfetta, nei giorni scorsi, dando seguito ad una deliberazione dell’intero Consiglio comunale, ha inviato una lettera a tutti i parlamentari della Puglia, per sollecitare anche un loro intervento. «Le conclusioni della commissione d’inchiesta della scorsa legislatura – puntualizza il Primo cittadino nella lettera - hanno evidenziato l’incapacità e l’inadeguatezza nei soccorsi, escludendo la nebbia come causa e lasciando intravedere la correlazione tra l’incidente e possibili traffici illegali di armi, scorie e rifiuti tossici. Proprio in relazione a queste circostanze emerse, i familiari stanno richiedendo a gran voce la costituzione di una nuova commissione d’inchiesta ed anche la costituzione di un Fondo ad hoc per sostenere le attività di ricerca della verità in collaborazione con i familiari e per risarcire le stesse famiglie dei danni subiti a causa del mancato rapido intervento degli organi di soccorso preposti allo scopo. A tal fine – continua il Sindaco Minervini rivolgendosi ai Parlamentari - richiedo a nome dell’Amministrazione tutta, la presentazione di un disegno di legge per la costituzione di una nuova commissione d’inchiesta, comunicandovi la disponibilità a collaborare ad ogni utile iniziativa che riterrete opportuna, unitamente ai familiari». 

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

MOLFETTA. Si comunicano i dati contenuti nel report della Prefettura sul Covid-19. Gli attualmente positivi complessivamente sono 232 (il dato include gli 81 nuovi positivi del report settimanale dell'Asl di Bari). Sono 42 le persone negative al Covid, ma conviventi con positivi, che sono in isolamento obbligatorio. Di seguito il report settimanale sul Covid-19 diffuso dalla Asl di Bari. Nel rapporto della Asl sono riportati anche i dati sulle somministrazioni di vaccini per Comune di residenza. Dopo Bari con 65.478 somministrazioni, seguono Molfetta con 9.978 (6.872 con una dose e 3.096 con due), Altamura con 8.960 e Monopoli con 8.573. "La campagna vaccinale - afferma il sindaco Tommaso Minervini – giorno dopo giorno sta entrando nel vivo: lunedì inizieranno le somministrazioni per chi ha meno di 80 anni. Proseguiamo sulla strada della responsabilità collettiva perché non bisogna abbassare la guardia. Chiedo a tutti i cittadini il loro impegno civile nel rispettare le normative anti-Covid".

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

MOLFETTA. Si ferma a tre la striscia di vittorie consecutive della Pavimaro Pallacanestro che, nel recupero della prima giornata della seconda fase, viene sconfitta al PalaLuiss dalla Luiss Roma con il punteggio di 78-71 dopo un tempo supplementare. Coach Carolillo inizia la partita con: Dell’Uomo, Mazic, Gambarota, Bini e Visentin; Coach Paccariè risponde con: D’Argenzio, Murri, Fiorucci, Martino e Infante; avvio di partita equilibrato con sorpassi e controsorpassi, Fiorucci e D’Argenzio portano la Luiss in vantaggio ma la tripla di Gambarota sulla sirena impatta il punteggio a quota 18. Nel secondo periodo Pasqualin e Martino regalano il più cinque ai padroni di casa, reagisce la Pavimaro Molfetta con la tripla di De Ninno e i canestri di Calisi e Visentin che mandano le due squadre all’intervallo lungo sul 31-33. A inizio terzo quarto tre punti di Bini regalano il massimo vantaggio ai biancorossi (33-38), ma la Luiss si rifà sotto con Fiorucci e torna in vantaggio con i canestri di Infante (43-40), Molfetta fa fatica ad attaccare la zona anche Roma non riesce a fare canestro con continuità e le due squadre vanno all’ultimo mini riposo sul punteggio di 50-47. Negli ultimi dieci minuti due triple di Tredici permettono alla formazione capitolina di allungare nel punteggio (60-55), la Pavimaro Molfetta ci prova con Visentin ma dall’altra parte Infante porta i suoi sul più nove a quattro minuti dalla fine (68-59); i biancorossi però non mollano e ritornano in partita non concedendo punti negli ultimi tre minuti e una tripla di Mazic a meno di minuto dalla fine impatta il punteggio a quota 68; Mazic avrebbe anche il tiro per regalare la vittoria a Molfetta ma la partita va al supplementare. Nell’overtime Martino e Gambarota fissano il punteggio a quota 70, ma a pochi minuti dalla fine i canestri di Infante e Pasqualin regalano la vittoria alla Luiss Roma con il punteggio di 78-71. Torna subito in campo la Pavimaro Molfetta che domenica alle ore 20.00 al Pala Poli affronterà la capolista Rieti.

Luiss Roma: Infante 19, Fiorucci 18, Martino 18, Pasqualin 6, Tredici 6, D’Argenzio 6, Gellera 2, Di Carmine 2, De Robertis 2, Murri. Coach Paccariè.
Pavimaro Molfetta: Visentin 16, Bini 13, Mazic 13, Gambarota 12, Calisi 8, Dell’Uomo 5, De Ninno 3, Serino 1, Azzollini, Mezzina. Coach Carolillo.

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino