Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. Sabato 3 luglio, in occasione dell’edizione 2021 della Notte Europea dei Musei, la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bari riapre al pubblico, con la mostra “Sussurri dalla terra. Archeologia che non ti aspetti”, le sale espositive di Palazzo Simi, a Bari. I curatori della mostra, Anna Maria Tunzi, Marisa Corrente, Elena Dellù, con la supervisione del Soprintendente ad interim arch. Maria Piccarreta, hanno selezionato materiali provenienti dai contesti funerari del territorio peuceta. Ai corredi funerari che tra VI e IV secolo a.C., rinvenuti in interventi di scavo nei comuni di Adelfia, Bitetto, Noicattaro, Sannicandro, Turi e Valenzano, si aggiungono reperti di età preistorica provenienti dal Pulo di Molfetta (VI millennio a.C.) e da Santeramo (IV millennio a.C.), testimonianze di grande rilevanza scientifica. «Ci riempie di orgoglio il fatto che reperti proveniente dalla campagna di scavo in corso all’interno del Pulo saranno protagonisti della Notte europea dei Musei a Palazzo Simi. Stiamo lavorando – evidenzia il Sindaco, Tommaso Minervini - affinchè quei reperti, a cominciare dall’idoletto sacro destinato a riscrivere la storia locale, torni quanto prima a Molfetta e possa trovare la sua naturale collocazione nel Museo del Pulo». L’ingresso alla mostra è gratuito. La prenotazione è obbligatoria al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-sussurri-dalla-terra-archeologia-che-non-ti-aspetti-161771329401?fbclid=IwAR3gKbXlfbdxY9s5CDjMx4MsOJm_nMC3U-0AACLVxMWGmxytjFOWvtF9IDo. Orari di visita:
 19.15; 20.15; 21.15.

 

MOLFETTA. Si possono ridurre di molti minuti i tempi di attesa all’hub vaccinale se, quanti hanno la prenotazione, si presentano all’hub muniti di Modulo di consenso già stampato e compilato. Il Modulo di consenso, di facile compilazione, consente di accedere alla sala dove si trovano i medici che verificano l’anamnesi, cioè la storia clinica del vaccinando ed è indispensabile ai fini della stessa vaccinazione. Nel modulo, oltre ad indicare i propri dati anagrafici, il proprio recapito telefonico e il numero della Tessera sanitaria, bisogna rispondere ad una serie di domande barrando le caselle Si, NO, e NON SO. Il modello si può scaricare dal sito https://www.sanita.puglia.it/web/asl-bari/vaccinazioni), ma anche dal sito del Comune di Molfetta.

 

MOLFETTA. Si potrà visitare fino all’11 luglio prossimo, nella Chiesa della Morte, nella città vecchia, la personale di Giuseppe Ghiro, curata da Chiara De Gennaro. «I temi trattati dalla mostra – spiega Chiara De Gennaro, curatrice della mostra - ci portano a riflettere sugli errori commessi dall’uomo: i danni sull’ambiente che hanno determinato il degrado della natura; l’errore capitalista che ha determinato povertà e immigrazione delle quali è testimone il nostro mare; l’errore dell’uomo nei confronti della donna che genera violenza, femminicidi e maternità non desiderate; l’errore della corruzione politica e religiosa che disperde i valori etici e morali che dovrebbero essere alla base della nostra società. Alla fine di questo percorso di riflessione culturale e artistica – conclude - rimarrà l’idea che l’errore è insito nell’essere umano ma la tenerezza può offrire una prospettiva di riscatto». «Chi evita l’errore elude la vita, diceva Carl Gustav Jung. E fa specie – commenta il Sindaco Tommaso Minervini, che ha presenziato l’inaugurazione della mostra - che un artista così giovane, come Giuseppe Ghiro, sia riuscito a cogliere le sfumature di questa affermazione nei suoi dipinti». L’ingresso alla mostra è libero. Si può visitare tutti i giorni dalle 18 alle 21.
Maggiori informazioni: 3459909667 - mail 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

MOLFETTA. Torna subito in campo la Dai Optical Virtus Molfetta che sarà impegnata mercoledì 30 Giugno sul parquet del Palacucuzza di San Filippo del Mela (ME) contro la Nuova Pallacanestro Messina per la prima gara dell’ulteriore spareggio playoff.
Già campione regionale di C Silver, 
Messina accede a questi spareggi dopo aver battuto per 2-0 l’Esperia Cagliari. La squadra siciliana, allenata da coach Humberto Manzo, può contare su un roster molto forte e composto per 8/10 da stranieri. Partiamo dal capitano,il serbo Dalibor Vidakovic ala forte con 12 punti di media in stagione. Molto temibile è l’esterno lituano Sarunas Kulevicious, giocatore con 25 punti di media nelle mani e maggior terminale offensivo della squadra siciliana. In cabina di regia troviamo il diciannovenne argentino Emanuel Fernandez e il ventiduenne Angelo Salvatico. Nello spot di guardia il giovanissimo Moussa Diakite e il venticinquenne Lucio Cocuzza. A battagliare sotto le plance l’ala forte lituana Matas Budrys che viaggia a 18 punti di media e il ventunenne serbo Mladen Stolic, oltre al giovanissimo serbo Milos Mihajlovic, classe 2002. Da non dimenticare un altro giovane molto forte, il ventenne croato Nedeliko Vucenovic. Un roster molto forte e collaudato, che vorrà ben figurare davanti al pubblico di casa La Dai Optical Virtus Molfetta invece, reduce dalla prestazione super contro la Pallacanestro Salerno, andrà in Sicilia consapevole di dover affrontare un avversario molto temibile ma sicura dei propri mezzi e del proprio valore. Come sempre servirà la giusta mentalità e la giusta convinzione per cercare di portare a casa questa gara 1.
L’incontro in programma 
Mercoledì 30 Giugno, alle ore 21.00, si giocherà presso il Palacucuzza di San Filippo Del Mela (ME)
Sarà possibile seguire la diretta del match a partire dalle ore 20.45 sulla nostra pagina Facebook 
VIRTUS BASKET MOLFETTA.

MOLFETTA. «Domani, in seguito ad uno sciopero nazionale, non sarà ritirato l’umido. In considerazione della temperature alte e per garantire la salute dei cittadini, faccio appello a tutti affinchè evitino di esporre il mastello questa sera». Comincia così l’appello che il Primo cittadino, Tommaso Minervini, rivolge alla città. «Andando oltre quello che è consentito - continua - per ovviare al problema di dover tenere in casa i rifiuti della frazione umida fino al prossimo ritiro, d’intesa con il Presidente dell’Asm, Vito Paparella, abbiamo deciso di tenere aperte le tre isole ecologiche della città, a levante, a ponente e a mezzogiorno, con orario continuato dalle 7 alle 19. Ma, senza la collaborazione di ciascuno di noi – conclude - tutto sarà inutile». Come è noto, domani, mercoledì 30 giugno per l’intera giornata in seguito ad uno sciopero nazionale indetto dalle organizzazioni sindacali FP CIGL, FIT CISL e UILTRASPORTI del settore igiene ambientale, non sarà possibile effettuare la consueta raccolta porta a porta della frazione umida. Saranno comunque garantiti dall’Asm i servizi di raccolta rifiuti dell’ospedale civile, e delle case di cura; rifiuti e spazzamento del mercato ortofrutticolo e del mercato ittico; rifiuti, spazzamento e lavaggio di piazze e mercati rionali.

MOLFETTA. Impresa storica della Dai Optical Virtus Molfetta che al Palapoli batte 78-54 la Pallacanestro Salerno e ribalta i 14 punti di scarto della gara d'andata continuando la sua rincorsa alla serie B.Primo quarto molto equilibrato. La posta in palio è altissima. Salerno risponde agli attacchi dei padroni di casa grazie ai canestri di Izzo e Pleikys. La squadra del presidente Bellifemine realizza con MusciSamenas Macernis .Il gioco da tre punti di Baraschi vale il + 3 Dai Optical a fine primo quarto (20-17). Equilibrio rispettato anche nella seconda frazione di gioco. Molfetta cerca l’allungo con MacernisComollo Samenas ma Salerno è brava e attenta a ricucire immediatamente lo strappo con i punti di Chaves e soprattutto Pleikys gravato però di 3 falli e si va al riposo lungo sul punteggio di 35-30Nel terzo quarto però cambia l’inerzia del match. Sul parquet del Palapoli la Dai Optical offre spettacolo: SamenasOrlando Macernis portano la Dai Optical sul + 10. Ed è qui che sale in cattedra Flavio Comollo che con due triple consecutive porta i padroni di casa sul + 19. Salerno è al tappeto e il terzo quarto termina 61-42.
Nell’ultimo quarto la squadra di casa allunga ancora con Musci Baraschi. Salerno non si arrende e torna sul -16 grazie ai 5 punti consecutivi di Izzo. Ma perde Pleikys e Marchetti per 5 falli e si arrende definitivamente dopo le due triple dell’instancabile Comollo e di Calò. Finisce 78-54 con la meritata festa dei giocatori molfettesi, consapevoli di aver fatto una grandissima gara.
Impresa storica della Dai Optical Virtus Molfetta capace di ribaltare completamente la non facile situazione dell'andata. Nulla da fare per Salerno costretta ad arrendersi difronte alla prestazione super di Orlando e compagni.
Mercoledì nuovo impegno per la Dai Optical Virtus Molfetta in trasferta contro La Nuova Pallacanestro Messina.

Dai Optical Virtus Molfetta – Pallacanestro Salerno 78-54

Dai Optical Molfetta: Baraschi 6, Frattoni, Calasso ne, Cordaro ne, Samenas 16, Orlamndo 9, Comollo 15, Calò 9, Macernis 12, Musci 11. All: Delli Carri

Pallacanestro Salerno: Chaves 8, Naddeo ne, Izzo 15, Marchetti 7, De Martino 5, Pleikys 14 Malpede 3, Ronconi 2, Iannone ne, Truglio ne, Coda ne. All: Menduto

Arbitri: Russo Giuseppe di Taranto (TA) e Procida Alfonso di San Cipriano Picentino (SA)

MOLFETTA. Al nido comunale l’estate è a colori. Rimarrà aperto per tutto il mese di luglio, fornendo ai bimbi tutta l’assistenza necessaria, il nido comunale di levante. Con laboratori, giochi e feste i piccoli utenti della struttura avranno modo di divertirsi e di imparare seguiti da personale altamente qualificato. E, al nido, potranno fare anche la pappa. Con grande sollievo dei genitori, specie di coloro che lavorano fuori casa. Si chiama “Estate con noi 2021- Giochiamo con i colori” il progetto messo a punto dallo staff del settore socialità del Comune di Molfetta, in favore dei 43 bimbi che hanno fatto domanda per poter frequentare la struttura anche in estate. Per loro, che saranno seguiti, dal coordinatore pedagogico del nido, Augusta Elia, da cinque educatrici e da quattro operatori, è stato predisposto un programma ricco e articolato che prevede momenti di gioco e di festa, un laboratorio di lettura, uno dei colori in compagnia del pesciolino arcobaleno, uno manipolativo e uno ludico motorio. I piccoli, sulla base di un calendario ben definito, potranno giocare nella “piscina”, potranno “preparare” le granite, le marmellate, dare forme strane alle fette di anguria, coloreranno grandi cartoncini utilizzando le manine. Il nido rimarrà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 13 per tutto il mese di luglio. «E’ importante che i bambini – sottolineano il Sindaco, Tommaso Minervini, e l’assessore alla socialità, Germana Carrieri - ritrovino la dimensione ludica e imparino a divertirsi condividendo lo spazio con gli altri bimbi. Garantire una continuità educativa con una connotazione diversa da quella sperimentata nel corso dell’anno ma altrettanto valida e stimolante, rappresenta un arricchimento per i piccoli. Ringraziamo – concludono - la dirigente del Settore socialità, Lidia De Leonardis, tutto il suo staff, oltre che la responsabile del nido, Augusta Elia con tutti i suoi collaboratori. I bimbi prima di tutto».

 

Foto di Esi Grünhagen da Pixabay

MOLFETTA. E’ stata convocata per lunedì la riunione d’urgenza del Coc (centro operativo comunale). La decisione è stata assunta dal primo cittadino, Tommaso Minervini, per discutere delle difficoltà registrate nell’hub vaccinale e per individuare soluzioni utili a prevenire una situazione di grave crisi legata al rischio, reale, di mancanza di personale sanitario. Il personale che, da marzo scorso, sta operando nella struttura ha superato il massimo di ore di straordinario consentite cosa che, a breve, potrebbe portare ad una carenza cronica di medici, di personale infermieristico, di assistenti. Tutto questo con grave disagio sull’utenza e un rallentamento cronico nell’andamento della campagna vaccinale. Il Coc è stato convocato per sollecitare una decisione urgente da parte del Direttore generale della Asl BA, dottor Antonio Sanguedolce.

 

MOLFETTA. Le note del jazz, la luce del tramonto e il verde di Lama Martina. Venerdì 25 giugno, alle 19, c’è “Jazz in lama” con l’esibizione degli “M & Double-Lu jazz trio”: Luca Giannotti alla chitarra, Luca Macina Leone al basso e Michele De Musso alla batteria. Special guest la sassofonista tedesca Clara Alscher. Condivisione e partecipazione. Sarà una jam session, con l’alternarsi e il mescolarsi dei musicisti. Chiunque potrà suonare o cantare durante l’evento gratuito. Saremo tutti ospiti della lama  - afferma l’assessore all’Ambiente Maridda Poli -, quindi si chiede il massimo rispetto del luogo. Portiamoci una stuoia per sederci sul prato e una borraccia di acqua per goderci lo spettacolo in sintonia con la natura. Abbiamo patrocinato questa jam session perché crediamo che la lama sia un luogo collettivo da vivere appieno. Il primo evento di una lunga serie”. Questa iniziativa – dice il sindaco Tommaso Minervini – ha una duplice finalità: da una parte far conoscere questo meraviglioso parco naturale ai nostri concittadini che non lo hanno ancora scoperto, dall’altra promuovere il rispetto dell’ambiente, che tutti noi dobbiamo proteggere, avvolti nella musica. L’impegno di portare alla fruizione pubblica il più grande parco naturale al centro della città è stato realizzato. Ora i cittadino lo custodiscano”.

 

MOLFETTA. La Pavimaro Pallacanestro comunica di aver raggiunto l’accordo per la prossima stagione con Andrea Epifani. Andrea, nato ad Ostuni il 3/2/2001 è un playmaker di 185 cm che ha disputato l’ultima stagione in Serie B con la maglia del Basket Giulianova, ottenendo la salvezza diretta nel girone C. Il nuovo playmaker biancorosso muove i primi passi nelle giovanili di Ostuni, prima di trasferirsi a Brindisi e concludere il settore giovanile a Treviso, proprio a Treviso nella stagione 2018/19 conquista la promozione dalla Lega Due in Serie A; prima di disputare il campionato successivo in doppio tesseramento tra Pallacanestro Mantovana in A2 e Basket Sustinente in C Gold, dove mette a segno sedici punti di media. Andrea nelle sue prime parole da giocatore della Pavimaro Pallacanestro Molfetta ha voluto presentarsi al suo nuovo pubblico: “Innanzitutto un caloroso abbraccio a tutti i tifosi. Sono un giocatore molto giovane ed ambizioso, in campo sono un playmaker è quello che preferisco fare è attaccare il canestro per poter mettere i miei compagni di squadra nelle migliori condizioni di segnare; in difesa cerco di alzare il più possibile l’intensità e mettere grande pressione”. Fortemente voluto da Coach Gesmundo, Epifani non ha avuto dubbi a scegliere la squadra biancorossa per la prossima stagione: “Conoscevo già Coach Gesmundo perché ho fatto i primi anni di giovanili in Puglia ed ho avuto modo di conoscerlo, lui è uno dei motivi principali perché ho deciso di firmare a Molfetta, poi anche perché parlando con la società ho sentito grande fiducia nei miei confronti e voglia di fare bene con tutta la squadra e poi finalmente dopo diversi anni potrò essere vicino a casa e alla mia famiglia”. La Pavimaro Pallacanestro Molfetta ringrazia il procuratore Max Di Santo per la disponibilità nel concludere la trattativa. BENVENUTO ANDREA!

 

 

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino