Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. Questa mattina il sindaco Tommaso Minervini ha incontrato una delegazione di medici dell’ospedale Don Tonino Bello di Molfetta, per ringraziarli di tutto il lavoro svolto in questi mesi.  «Vi ringrazio tutti per la vostra presenza silenziosa, per il lavoro che avete svolto e che continuate a svolgere, giorno dopo giorno, ma - ha sottolineato il Sindaco, alla presenza della dottoressa Anna Mundo, Dirigente responsabile del presidio ospedaliero - soprattutto vi ringrazio per la capacità che avete avuto di rispondere prontamente di fronte all’emergenza sanitaria. Un ringraziamento particolare – ha continuato il sindaco - va ai responsabili dell’Area emergenza, Pronto soccorso e sala operatoria; dell’Area medica, Medicina, Cardiologia e Nefrologia; dell’Area chirurgica, Chirurgia generale, Urologia e Ortopedia; dell’Area dei servizi, Laboratorio di analisi, Banca del sangue, Radiologia e Farmacia; ma anche a tutti gli operatori sanitari, gli infermieri, il personale di comparto».

Contestualmente il Sindaco ha ringraziato i responsabili e il personale del Distretto sanitario, del Dipartimento della Asl e tutti coloro che sono impegnati nel fronteggiare l’emergenza Covid insieme ai medici di famiglia e al meraviglioso mondo del volontariato che unitamente alle forze dell’ordine e alla Polizia locale hanno assicurato la difesa, al meglio, da questa ondata pandemica.

 

MOLFETTA. Missione compiuta: la Femminile Molfetta chiude in bellezza il 2020 conquistando tre sudatissimi punti contro un coriaceo Città di Taranto e allunga a sei il numero di vittorie consecutive nel girone D di serie A2. Mister Diego Iessi deve rinunciare a Pedace, Mangafas, Tricarico e Minafra e si affida allo starting five composto da Liuzzo, Mazzuoccolo, Mezzatesta, Castro e Gariuolo. Avvio di gara equilibrato, con Cordaro protagonista di alcuni interventi imporanti, ma al 4’22’’ le padrone di casa passano: Castro imbuca centralmente per Gariuolo che controlla e fulmina col destro Cordaro. La reazione delle rossoblu non si fa attendere e al 7’10’’ è Losurdo al termine di una bella azione personale a trafiggere Liuzzo. Le biancorosse non ci stanno e si riversano in avanti, rendendosi pericolose con Mezzatesta e Castro, ma il 2-1 lo firma ancora Gariuolo al 17’48” con un bel destro a giro da fuori area. La ripresa si apre con una doccia gelata per il Molfetta: dopo 70’’ secondi Convertino, lasciata sola nell’area di rigore, pareggia i conti. La partita si fa accesa, con occasioni da una parte e dall’altra ma al 9’11’’ le ragazze di mister Iessi tornano avanti, con Castro che finalizza al meglio una ripartenza letale combinando alla perfezione con Mezzatesta. Il Taranto prova in tutti i modi a riacciuffare la partita, il Molfetta spreca diverse palle per il 4-2. Nel finale Liotino si gioca la carta Nasso quinto di movimento, ma a trenta secondi dalla sirena Gariuolo intercetta un pallone vagante, resiste alla carica dell’avversaria e segna un gol pazzesco dalla sua metà campo, in precario equilibrio, per il 4-2 finale. La Femminile Molfetta sale così a 22 punti in classifica e chiude nei migliori dei modi l’anno solare. Nel prossimo turno, in programma il 6 gennaio, Mazzuoccolo e compagne renderanno visita all’Irpinia Centro Medico Athena.

MOLFETTA. Da oggi 24 dicembre è attivo il servizio di pronto intervento sociale-housing, una misura che garantisce interventi urgenti, 24 ore su 24, consentendo di affrontare tempestivamente i bisogni di sopravvivenza per persone in grave situazione di marginalità ed emergenza sociale. Tutto questo per il tempo necessario al superamento del momentaneo stato di bisogno, garantendone la tempestiva risoluzione. Si tratta di un Servizio di Ambito Molfetta-Giovinazzo che si potrà attivare chiamando il numero verde gratuito 800.174.272 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. «Si tratta di una svolta epocale per il territorio. Un servizio che – sottolinea il sindaco, Tommaso Minervini - arricchisce e potenzia l’offerta dei servizi sociali dell'ambito territoriale n.1. Il Pronto Intervento Sociale è una risposta concreta per velocizzare gli interventi legati a situazioni di particolare gravità e urgenza che si possono verificare, come spesso capita, fuori dall'orario di servizio degli uffici e che richiedono una risposta immediata. Ringrazio il lavoro della dirigente, dottoressa Lidia De Leonardis, e di tutti i suoi collaboratori per il nuovo volto che il Settore Socialità sta assumendo in termini di efficacia ed efficienza all’altezza di una città solidale». Le segnalazioni giungeranno alla Sala Operativa e saranno gestite da operatori sociali qualificati, che forniranno una risposta telefonica alle problematiche poste, cui potrà fare seguito un immediato intervento sul posto e un colloquio di approfondimento del caso.  L’equipe del P.I.S. dispone di un automezzo multi spazio omologato e accessoriato per trasporto disabili. Sarà la Rete temporanea di Imprese, composta dalla cooperativa sociale Shalom, il consorzio Metropolis e la cooperativa sociale Arancio, ad erogare i servizi rivolti ad anziani, minori non accompagnati, disabili, adulti in difficoltà sociale e psico-sociale,  famiglie, stranieri, persone senza fissa dimora. L’attivazione del servizio è stata messa a punto dal coordinamento istituzionale dell’Ambito territoriale Molfetta-Giovinazzo. «È un servizio nuovo che – spiega l’assessore alla socialità, Angela Panunzio - risponderà, in modo presente e puntuale, alle rinnovate esigenze del territorio». Il PIS interverrà in caso di Assistenza primaria; supporto urgente al benessere ed alla salute; servizio di housing – emergenza abitativa andando a sanare tutte quelle situazioni per le quali l’emergenza è tale da far temere nell’immediato, per l’utente, un probabile danno di significativa consistenza sul piano sociale, fisico, psichico o esistenziale, ivi compresa la collocazione temporanea in appartamenti messi a disposizione dall’Ente per persone/nuclei familiari segnalati dal Servizio Sociale Professionale. Le emergenze saranno gestite attraverso un sistema coordinato tra Servizio Sociale Professionale dei Comuni di Molfetta e Giovinazzo, Ente Gestore ed altri Enti Istituzionali, quali le Forze dell’Ordine. Il PIS non potrà intervenire in situazioni legate al bisogno urgente di cura ed assistenza sanitaria o per contenere comportamenti pericolosi.

 

MOLFETTA. Il sindaco Tommaso Minervini, anche a nome della civica Amministrazione e della città intera, plaude all'importante operazione della Compagnia Carabinieri di Molfetta che ha portato all'arresto di un pregiudicato, accusato di aver appiccato il fuoco ad un'autovettura parcata in un recinto condominiale lo scorso 4 novembre. "Un sentito ringraziamento - afferma il primo cittadino - al Cap. Francesco Iodice, Comandante della Compagnia Carabinieri di Molfetta e al Ten. Domenico Matromauro, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile, per la costante attenzione e dedizione investigativa tesa a reprimere gli episodi di criminalità e per l'abnegazione dimostrata dopo la presentazione, da parte del Comune di Molfetta, di una organica denuncia alla Procura della Repubblica di Trani sugli incendi notturni, e verosimilmente dolosi, di autovetture".  "Il generoso lavoro dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta - conclude Minervini - ha però bisogno della collaborazione dei cittadini e l'occasione è propizia per invitare la collettività a fornire ogni utile informazione - anche in forma anonima - per la individuazione dei colpevoli, con particolare riferimento all'odioso fenomeno degli incendi seriali di autovetture".

 

MOLFETTA. Il sindaco Tommaso Minervini ha disposto, nei seguenti giorni: 24-25-26-27 e 31 dicembre e 1-2-3-5-e 6 gennaio 2021, la chiusura al pubblico di tutti i parchi e i giardini comunali, inclusa la Villa comunale. Tale disposizione sarà attuata sulla base delle misure restrittive, contenute nel Decreto Legge Natale, del 18 dicembre scorso, per fronteggiare l’epidemia da Covid-19.

MOLFETTA. Un panettoncino protagonista dell'iniziativa di solidarietà promossa dalla parrocchia Santa Famiglia in concomitanza delle feste natalizie. È questo l'evento che sta coinvolgendo l'intero quartiere Arbusto e tutta la nuova zona di espansione a Ponente di Molfetta. L'obiettivo è quello di sostenere la parrocchia consentendo così il prosieguo delle iniziative che animano il territorio: attraverso un contributo, quindi, è possibile ottenere un panettoncino da regalare oppure consumare in casa durante i giorni di festa che ci attendono. "La parrocchia è la tua famiglia", recita lo slogan dell'iniziativa, possibile grazie al contributo generoso di diverse realtà commerciali e imprenditoriali locali "che ci hanno fatto sentire da subito la propria vicinanza con entusiasmo e voglia di mettersi al servizio", sono le parole di don Pino Magarelli, parroco della Santa Famiglia. "Chiunque potrà prendere parte all'iniziativa, in uno slancio di solidarietà che sta coinvolgendo tutto il quartiere e non solo. Contribuire significa anche tenere sempre alta l'attenzione su un punto di riferimento, come la Parrocchia, pure sociale e culturale in un quartiere troppe volte dimenticato", continua il parroco. Per info e prenotazioni è possibile contattare il numero 080 3384244 oppure recarsi in parrocchia (l'accesso sarà consentito in ottemperanza alle disposizioni anti Covid) oppure mandando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MOLFETTA. Sarà un Natale di cultura, musica e prosa, anche quello del 2020 a Molfetta. In programma ci sono letture per famiglie, spettacoli di teatro, musica. Tutto in streaming. Tutto gratuito con il patrocinio del Comune di Molfetta, assessorato alla cultura. Gli appuntamenti prenderanno il via il 24 dicembre. «Ci eravamo lasciati il 25 ottobre scorso, con un cartellone che per oltre tre mesi ci aveva regalato tante emozioni, serate di prosa, di grande musica, di musical, di mostre - afferma l’Assessore Sara Allegretta - poi il dpcm che ha decretato la chiusura dei teatri, cinema e di tutti i luoghi della cultura. L’Assessorato alla Cultura torna con una proposta natalizia, frutto di un lavoro di squadra che si è rafforzato in questi anni e che, con coraggio e caparbietà, ha fatto sì che l’offerta culturale non si fermasse nella nostra Città, neanche in tempi di lockdown. Rivolgo, quindi, un ringraziamento speciale a tutti gli artisti, le associazioni culturali, la stampa, al numeroso pubblico e a tutti coloro che hanno reso indimenticabile ogni evento realizzato in questo 2020. L’augurio – conclude l’Assessore Allegretta - è tornare a vivere l’arte, quell’arte che manda in frantumi il vecchio mondo e ci costringe ad immaginarne uno, dove le opportunità per essere felici appartengano finalmente a tutti».

Di seguito il programma completo:

Associazione Culturale Il Carro dei Comici

24 dicembre, ore 20.00, “Le Buone Novelle” dal Teatro del Carro in diretta streaming (Canale Facebook Teatro del Carro, disponibile sino al 6 gennaio 2021) con: Francesco Tammacco, Rosa Tarantino, Pantaleo Annese e Nicola Nesta, Federico Ancona, Vito Vilardi, Alessandro Amato, Claudia Lops, riprese video: Vincenzo de Pinto.

ArterieTeatro

25 dicembre, ore 11.00, “Mille e una Storia” - Letture per famiglie

In streaming da Facebook – ArterieTeatro.

Teatro dei Cipis

26 dicembre 2020, ore 18.00, Spettacolo di microteatro in streaming “I Topi di Stille Nacht” con Giulia Petruzzella;

29 dicembre 2020, ore 18.00, Spettacolo di teatro animazione in streaming “La leggenda dell’Albero di Natale” con Giulia Petruzzella e Corrado La Grasta;

6 gennaio 2021, ore 18.00, Spettacolo di Teatrodanza in streaming “Ultimo regalo” con Giulia Petruzzella, Silvia Castagnino e Julia Bukhal.

Cooperativa Kismet - Cittadella degli Artisti

26 dicembre 2020, ore 18.00, Videolettura "I musicanti di Brema" di e con Teresa Ludovico, sul Canale Facebook della Cittadella degli Artisti dal 26 dicembre e visibile fino al 6 gennaio 2021.

21 febbraio 2021, ore 20.00, Spettacolo "Quanto basta" di Alessandro Piva.

Associazione Culturale Malalingua

27 dicembre 2020, ore 21.30 - Detective Club on line – L’ultima asta

Scritto e diretto da Marco Grossi con William Volpicella, Monica De Giuseppe, Valentina Gadaleta, Lara De Pasquale, Maria Elena Germinario. Montaggio W. Volpicella, grafica Davide Petruzzella, gestione piattaforma Claudio De Robertis, organizzazione Marianna de Pinto.

23 gennaio 2020, ore 20.30, FUOCHI - tratto da Marguerite Yourcenar, Eschilo, Tobin, V. Wolf - in diretta streaming, presentazione e reading per la regia di Marianna de Pinto con Valentina Gadaleta, William Volpicella, Marco Grossi, Marianna de Pinto, Monica De Giuseppe.

Associazione Culturale Teatrermitage

30 dicembre 2020, ore 20.30 Concerto Jazz in diretta streaming da SPAZIOleARTI, Guido di Leone Trio – Feat. Francesca Leone.

Guido di Leone – chitarra, Giampaolo Laurentaci – contrabbasso, Fabio Delle Foglie – batteria, Francesca Leone – voce.

MOLFETTA. In seguito al Decreto Legge del 18 dicembre 2020 riportiamo la nuova ordinanza del Sindaco Tommaso Minervini.  

Il mercato settimanale anticipa di un giorno, si terrà domani mercoledì 23 e mercoledì 30 dicembre. Le visite ai defunti saranno possibili solo di mattina, fino alle ore 12.00, nei giorni 24, 28, 29, 30, 31 dicembre, 2 e 4 gennaio 2021. Saranno sospese nei giorni 25, 26 e 27 dicembre prossimo e 1, 2, 5 e 6 gennaio 2021. Garantite, sempre, le sepolture. Nello specifico il 24,25,26, 27, il 31 dicembre 2020 e 1,2,3,5 e 6 gennaio 2021 saranno sospese le attività commerciali al dettaglio, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità come disposto dal Decreto Legge Natale. Sono sospese le attività dei centri sportivi (resta consentita l’attività motoria nei pressi della propria abitazione e l’attività sportiva solo all’aperto in forma individuale). Gli Open Shop 24 saranno aperti dalle ore 5.00 alle ore 21. In oltre le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) saranno sospese dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, fatta eccezione l’attività di asporto che potrà avvenire fino alle ore 22.00. È sempre consentita l’attività con consegna a domicilio.

MOLFETTA. Il sindaco Minervini a una settimana di distanza dall'ultimo aggiornamento sui casi Covid, nella serata di ieri ha informato la cittadinanza sul numero dei positivi in città. Le parole del Primo cittadino: “Ancora un ulteriore aumento dei casi, ma in misura minore. In questa settimana abbiamo avuto tra negativizzati e nuovi positivi un incremento di 8 unità, raggiungendo un totale di 480 casi. Un dato confortevole, dice il Sindaco che tuttavia non deve far abbassare la guardia e che non elimina la necessità di indossare le mascherine, creare assembramenti o seguire le regole igienico sanitarie. A proposito dell’individuo giunto da Londra e risultato positivo, il Sindaco tranquillizza tutti assicurando che il soggetto in questione è stato immediatamente isolato e affidato alle ordinarie procedure di intervento da parte dei sanitari. In relazione al decreto legge del Governo sulle zone arancioni e rosse per i periodi di festività, il Sindaco emanerà delle ordinanze relative alla gestione del mercato settimanale, degli ingressi al cimitero e alle altre attività ordinarie della nostra città. “Ho emanato un’ordinanza per i l divieto dei botti e fatto una riunione con i Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia locale per il servizio di pattugliamento durante le festività. Ricordo inoltre che sono in atto le procedure per la distribuzione dei buoni alimentari e altre assistenze”. Il sindaco Minervini ha poi concluso il suo discorso ricordando l’importanza della responsabilità individuale da parte di tutti noi, soprattutto in questo periodo di festività.

MOLFETTA. Riceviamo e pubblichiamo di seguito, la nota redatta dalla Commissione Pari Opportunità del Comune della nostra città.

 La Commissione Pari Opportunità del Comune di Molfetta, con la sua Presidente l’Avv. Giovanna Vista, hanno sostenuto il progetto di Calendaria 2021, dell’Associazione Nazionale Toponomastica Femminile – Matilda Editrice, diventandone partner e inserendovi il loro logo, per dare visibilità quotidiana a 60 donne dell’UE, affinché sia visibile, ogni giorno, il ruolo attivo che le donne hanno svolto in tutti i Paesi dell’UE nei più diversi campi: arte, letteratura, scienza, sport, politica, istituzioni, impegno sociale. Sfogliare Calendaria, giorno per giorno, significa scoprire un universo femminile importante e fondamentale per la storia dell’Europa, con lo scopo di rafforzarne la visibilità e ridurre gli stereotipi e comportamenti sociali discriminatori. Tutte, ognuna nel proprio campo, hanno contribuito a “costruire” l’Europa. E oggi sono riunite in un calendario speciale: Calendaria 2021.A tutti e tutte noi il compito di imparare, per divulgare, le vite e le opere di queste donne straordinarie.

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino