Redazione_Online

Redazione_Online

MOLFETTA. L’obiettivo è dare una risposta ai minori che si trovano in particolari condizioni di disagio e di criticità. E’ stato pubblicato l’Avviso per l’individuazione del gestore di un Centro servizi comunale per minori a rischio di devianza, finanziato dal Ministero dell’Interno, nell’ambito del Pon Legalità 2014-2020.
Il Centro “Sui passi della legalità” sarà realizzato nei locali situati ai civici 12 e 14 di Arco Catacombe, immobile confiscato negli anni scorsi. «Con questa iniziativa – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini, e dell’assessore alla socialità, Germana Carrieri – si rende un doppio servizio alla Comunità. Da un lato recuperiamo e portiamo a nuova vita un immobile confiscato, dall’altro consentiamo a ragazzi a rischio di devianza e già rientrati nel circuito penale di reintegrarsi prima che sia tardi. Ringrazio la Dirigente del Settore socialità, Lidia De Leonardis, e il suo staff, per aver promosso e candidato un progetto di questa portata». L’Avviso è rivolto ad organizzazioni di volontariato ed enti di promozione sociale che operano a Molfetta da almeno 5 anni nell’ambito della prevenzione, del supporto alle famiglie e ai minori, in modo particolare a coloro che sono già inseriti nel circuito penale e della devianza.
Le candidature dovranno pervenire al protocollo generale del Comune di Molfetta, in Via Martiri di Via Fani, a mano o con raccomandata con ricevuta di ritorno, entro il 21 luglio prossimo. Maggiori informazioni si potranno ottenere chiamando i numeri 080 3374611 e 080 3374639.

 

MOLFETTA. A partire da sabato 10 luglio, e nei fine settimana, dalle 19.30 alle 23.30, Via Dante e Via San Domenico, fino al civico 25, diventano isole pedonali. La decisione è stata assunta al fine di consentire a tutti di poter godere del passeggio e dei servizi di ristorazione all’aria aperta, ma anche, si legge nell’ordinanza a firma del Sindaco, Tommaso Minervini, per “la salvaguardia dell' incolumità di coloro i quali frequentano aree cittadine prospicienti la zona mare”. Fatta eccezione per il 14 e il 15 agosto, l’area pedonale sarà istituita nei giorni 10 e 11 luglio, 17 e 18 luglio, 24 e 25 luglio, 31 luglio e 1 agosto, 7 e 8 agosto, 21 e 22 agosto, 28 e 29 agosto prossimi. «Si tratta di una scelta di sostenibilità che – sottolinea il Primo cittadino - consentirà a tutti di vivere al meglio gli spazi della città e consentirà, al contempo, di mantenere un giusto distanziamento tra le persone. Quanti raggiungono il centro potranno usufruire del parcheggio Garibaldi».

 

 

 

MOLFETTA. Oggi, domenica 4 luglio, alle ore 19.00 al Pala Poli, la Dai Optical Virtus affronterà la Nuova Pallacanestro Messina, e cercherà di ribaltare il -17 dell'andata.
Per i giocatori del duo Delli Carri/De Bellis un’impresa difficilissima, ai limiti dell’impossibile. Ma il basket ci ha abituato ad imprese clamorose e rimonte storiche. La squadra messinese allenata da coach Beto Manzo verrà al Palapoli per giocarsi la sua partita consapevole del vantaggio acquisito in gara 1. Kodavicius e compagni hanno già dimostrato all’andata di saper mettere in difficoltà La squadra virtussina. Concentrazione, aggressività sin dalla palla a due, difesa forte e attacco “ragionato” sono solo alcune delle “armi" a disposizione della Dai Optical Virtus Molfetta che occorreranno questa sera per riscattare la gara sottotono di 3 giorni fa. Anche contro la Nuova Pallacanestro Messina, in occasione di gara 2 dello spareggio playoff, sarà garantito l'accesso a 200 spettatori, limite massimo consentito dalle norme e dalle disposizioni logistiche del Palapoli. Ingresso garantito fino ad esaurimento posti. Munirsi di autocertificazione appositamente compilata.
Ricordiamo che all'interno del Palapoli è obbligatorio l'utilizzo della mascherina e il rispetto della distanza interpersonale. L’incontro è in programma per questa alle ore 19.00. Si giocherà presso il Palapoli di Molfetta e sarà diretto dai signori Vastarella Giuseppe di Napoli (NA) e Agnese Vincenzo di Barano d’Ischia (NA).

MOLFETTA.L’ASL Bari, con nota prot. 43933 del 02.07.21, ha disposto nuovi orari per gli HUB della Città metropolitana. Perciò anche l’hub “Cozzoli” dovrà seguire i nuovi orari disposti, per la diminuzione degli arrivi di vaccini in Puglia nel mese di luglio. Pertanto l’Asl Bari ha disposto per domenica 4 luglio e per la settimana che va dal 5 luglio all’11 luglio il seguente calendario:

- domani domenica 4 luglio, gli hub saranno aperti al pubblico solo la mattina, dalle 8.30 alle 13. Quanti avessero la prenotazione per il pomeriggio di domenica 4, potranno anticiparla nella stessa mattinata oppure nelle mattine dal lunedì al venerdì della prossima settimana.

- nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì apertura solo al mattino. Il martedì e giovedì sarà aperto sia al mattino che al pomeriggio. Sabato 10 e domenica 11 rimarrà chiuso.

Nelle giornate della prossima settimana saranno assicurate le seconde dosi e le prime dosi solo agli over 50. Le prime dosi per le persone di età inferiore ai 50 anni verranno riprogrammate e comunicate agli interessati con telefonata o con messaggio direttamente dalla Asl.



MOLFETTA. La Pavimaro Pallacanestro comunica di aver raggiunto l’accordo per la prossima stagione con Maurizio Tassone, che vestirà la maglia biancorossa nel campionato di Serie B. Nato a Torino il 23 Novembre 1990, 192 cm di statura, Maurizio è una guardia proveniente da Vigevano con cui ha disputato il campionato di Serie B, chiuso in quarta posizione con 10 punti e 3 assist di media a partita. Tassone è cresciuto nelle giovanili del Cus Torino, prima di disputare i campionati di Serie B con Pavia e Pallacanestro Moncallieri; poi la grande occasione di indossare la maglia di Cantù in Serie A, con la quale nella stagione 2018/2019 gioca minuti importanti e colleziona diverse presenze nel quintetto base nel massimo campionato italiano. La guardia piemontese torna in Puglia dopo l’esperienza con la maglia del Basket Corato: “ Torno in Puglia con un bel ricordo e con grande entusiasmo; ho avuto modo di lavorare con il Coach in passato e lo ringrazio per questo ulteriore attestato di stima e fiducia. Le parole di stima e rispetto che molte persone di questa società hanno avuto nei miei confronti mi hanno convinto a portare a termine la trattativa in tempi brevi”. Fortemente voluto da Coach Gesmundo che ha lavorato a stretto contatto con il General Manager Leonardo Scardigno, con l’arrivo di Tassone la Pavimaro Molfetta si assicura un giocatore di assoluto valore che si è presentato così al pubblico molfettese:” Il mio obiettivo, in ogni realtà dove sono stato, è sempre stato quello di provare a fare ciò che più serve alla squadra. Questo mi ha portato a diventare un giocatore adattabile a più ruoli e situazioni, mi piace coinvolgere i compagni e proverò a farlo sin dalle prime battute”. La società della Pavimaro Molfetta vuole ringraziare i Procuratori dell’atleta Simone di Trani e Riccardo Artoni dell’Agenzia SportLab Network per la disponibilità e velocità nel concludere la trattativa. Benvenuto Maurizio!

 

MOLFETTA. Si apre con il botto la campagna acquisti della Molfetta Calcio nel suo secondo anno di serie D. Gianluca Frascati, con un autentico blitz di mercato, è riuscito a portare alla corte del presidente Cormio, Onofrio Turitto, per tutti Onny. Trent'anni da compiere il prossimo 9 ottobre, Turitto sarà una freccia importante nello scacchiere di mister Bartoli. Esterno offensivo tutta tecnica, velocità e dribbling, ha esordito giovanissimo in serie D con le maglie della Vigor Trani e del Martina. Protagonista indiscusso della storia recente del Bitonto, Turitto è stato tra gli artefici della vittoria del campionato di Eccellenza con i neroverdi prima di assaggiare la serie D da protagonista con 16 marcature realizzate in 60 partite in quarta categoria con la maglia del Bitonto, con cui ha anche vinto il girone H. "Scegliere Molfetta non è stato difficile, nonostante diverse offerte in D e serie C. Mi sono allenato 4 mesi, lo scorso anno e ho imparato a conoscere la società - le parole dell'esterno offensivo - Mi sono sentito parte del progetto, sento fiducia da parte del presidente, del direttore sportivo e del mister e tutti questi sono ingredienti fondamentali per un giocatore. Voglio togliermi tante soddisfazioni con questa maglia e credo di essere nel posto giusto. Ho tanta fame e anche la società vuole fare bene. Non vedo l'ora di scendere in campo con la maglia biancorossa"

MOLFETTA. Anche questa estate ritorna “Storia sotto le Stelle”, la rassegna estiva con cui le Associazioni Eredi della Storia e l’ANMIG organizzano una serie di eventi culturali gratuiti aperti al pubblico. Per l’estate 2021 è previsto un ricco programma di convegni a tema. La prima di queste serate si terrà Domenica 4 Luglio alle ore 20.30, presso Piazza Mazzini (ovvero Corso Dante n° 92), dal titolo: “Disturbo post traumatico da stress: analogie e differenze tra epoca bellica e CoViD-19”. A relazionare, la dottoressa Mariagrazia Petruzzella (psicologa), che farà una disamina sulla malattia oggetto del convegno ovvero il disturbo acuto da stress post traumatico, mettendo in relazione i nessi con la odierna pandemia da coronavirus. Tale diagnosi è annoverata sul manuale diagnostico e statistico della patologia mentale a partire dalla prima guerra mondiale. A fronte di tale conflitto il personale sanitario sul fronte rilevò sui militari difficoltà emotive e comportamentali (psicosi, ricordi vividi, disturbi del sonno, difficoltà di deambulazione non annessa a disagio fisiopatologico). Ad introdurre e moderare la serata il dott. Andrea de Gennaro, consulente scientifico e membro del consiglio direttivo della associazione Eredi della Storia. Saranno presenti, per i saluti di rito, i presidenti delle rispettive sezioni: avv. Nicola Bufi per l’ANMIG ed il Cav. Sergio Ragno per L’Ass. Eredi della Storia. Durante la serata ricorderemo il dott. Michele Spadavecchia, già presidente dell’associazione culturale Eredi della Storia, ed il luogotenente Luciano Modugno, già presidente della locale sezione dell’associazione nazionale carabinieri, entrambi scomparsi due anni fa. L’evento sarà eseguito nel rispetto dei protocolli approvati dal Comitato Tecnico Scientifico in merito all’arginamento della diffusione della pandemia. Pertanto invitiamo i fruitori a rispettare la distanza di sicurezza ed ad indossare correttamente la mascherina. La cittadinanza è invitata.

 

MOLFETTA. Netta sconfitta per la Dai Optical Virtus Molfetta che in gara 1 dello spareggio playoff perde 95-78 a Messina ed è chiamata ad un vero e proprio miracolo sportivo in gara 2. Inizio di primo quarto molto equilibrato. Le azioni di gioco sono nettamente influenzate dal caldo afoso all’interno del Palacocuzza con i giocatori in evidente difficoltà. Vidakovic si mette subito in mostra con due triple consecutive mentre la Dai Optical trova le realizzazioni di Samenas Macernis. Kulevicious realizza per Messina mentre la tripla di Samenas e i punti di Baraschi Musci portano la Dai Optical sul +7 a fine primo quarto (16-23). Nel secondo quarto Messina annulla immediatamente il distacco grazie alle triple di Salvatico e Vidakovic ma soprattutto grazie agli 8 punti consecutivi di Stolic. FrattoniCalò Comollo riportano la Dai Optical in vantaggio, ma Budrys e Vidakovic non sbagliano e regalano il primo vantaggio messinese. Le realizzazioni finali di Comollo Frattoni mandano le squadre al riposo lungo sul punteggio di 40-42. Nel terzo quarto però cambia l’inerzia del match. La Dai Optical è incapace di contenere gli attacchi dei padroni di casa. Kulevicious e Vidakovic non sbagliano nulla dalla linea dei 6.75, Budrys domina il pitturato. Messina arriva sul + 7. Molfetta reagisce con la tripla di Frattoni e i canestri di Musci Macernis ma ancora una tripla di Vidakovic porta Messina sul + 11 a fine terzo quarto. Messina allunga ancora a inizio ultimo quarto grazie ad uno scatenato Budrys e Kulevicious arrivando sul + 17. Ma la squadra ospite non si scompone. Prima Calò, poi Macernis con 2 triple riportano la Dai Optical sul – 9 a 2 minuti dalla fine. A Questo punto però nuovo blackout Dai Optical, Messina ne approfitta con il duo Vidakovic/Kulevicious. Comollo con due triple riduce lo svantaggio ma ancora Budrys e un tuttofare Kulevicius rimandano la Dai Optical sul -17 e l’incontro termina 95-78. Sconfitta meritata per la Dai Optical Virtus Molfetta che nonostante i primi due quarti molto buoni, deve arrendersi difronte alla grande precisione al tiro di Messina, dominante in alcuni momenti del match. Diciasette punti di svantaggio sono tantissimi da recuperare. Domenica al Palapoli servirà un vero e proprio miracolo sportivo per cercare di ribaltare quanto visto in gara 1. Ma servirà, soprattutto, una Dai Optical completamente diversa. Crederci non costa nulla.

Nuova Pallacanestro Messina – Dai Optical Virtus Molfetta 95-78

Nuova Pallacanestro Messina: Crisafulli ne, Fernandez 11, Salvatico 7, Vidakovic 24, Kulevicius 22, Budrys 17, Stolic 10, Cocuzza ne, Diakite 4, Mihajlovic ne.
Allenatore: Manzo.

Dai Optical Molfetta: Baraschi 13, Frattoni 4, Samenas 12, Orlando 5, Comollo 4, Calò 12, Macernis 14, Musci 14, Cordaro ne.
Allenatore: Delli Carri.

Arbitri: Giuseppe Scarfò di Palmi (RC) e Samuele Riggio di Siderno (RC).

MOLFETTA. I sub della Poseidon Blu Team Scuola Sommozzatori, il Nuclei Sommozzatori Soccorso Acquatico della Misericordia di Molfetta e gli operatori volontari di Greenpeace Italia insieme per ripulire i fondali di un tratto di spiaggia del Lungomare Colonna di Molfetta. Appuntamento domenica 4 luglio, dalle ore 9.00 alle ore 12.30. Sarà un'operazione impegnativa e interessante. A supporto degli operatori anche mezzi nautici. L'evento si avvale del patrocinio e della collaborazione del Comune di Molfetta. Fa parte del progetto “Difendiamo il Mare”, campagna estiva di Greenpeace Italia e Molfetta sarà la seconda tappa in Puglia, dopo un cleanup a Santo Spirito sabato 3 luglio. A Molfetta sarà interessata la spiaggia del Lungomare M. Colonna, e la zona antistante l’area parcheggio della rotonda in prossimità di Via Orsini. «Diventa sempre più determinante per la sopravvivenza del nostro pianeta e la conservazione dell’ecosistema e della biodiversità tenere puliti i fondali marini e l’ambiente. Domenica i nostri sub – spiega il Sindaco, Tommaso Minervini - porteranno a galla anche rifiuti in gomma, che, con ogni probabilità, risalgono addirittura agli anni ’60. Iniziative come questa devono servire anche per sensibilizzare l’opinione pubblica» L'evento è aperto a tutti. A coadiuvare i sub di Poseidon Blu Team e della Misericordia saranno presenti i volontari del gruppo locale di Greenpeace Bari ed il direttore delle campagne di Greenpeace Italia, Alessandro Giannì. La spedizione “Difendiamo il mare” di Greenpeace Italia, che dal primo luglio fa tappa a Bari, vuole documentare la bellezza e la fragilità dei nostri mari, denunciare come i cambiamenti climatici e l'inquinamento da plastica siano interconnessi e producano impatti negativi sull’ecosistema marino e sulle comunità costiere. Grazie alla barca a vela Bamboo, messa a disposizione dalla Fondazione Exodus di don Mazzi, Greenpeace sta monitorando lo stato di salute del Mar Adriatico centro-meridionale. A bordo, insieme agli attivisti dell’associazione ambientalista, ci sono le ricercatrici dell’Istituto per lo studio degli impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino (IAS) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Genova, del DiSVA (Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambiente) dell’Università Politecnica delle Marche specializzati nello studio delle microplastiche, ed esperti di flora e fauna marina costiera del DiSTAV (Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ambiente e della Vita) dell’Università di Genova.



MOLFETTA. L’occasione si è presentata con la partecipazione ad un progetto PON FSE sull’imprenditorialità “Imprenditori del futuro”, realizzato dalla Scuola con i fondi europei, ma sull’idea gli studenti Colasanto Emanuele e Scardigno Andrea, frequentanti la 4ª sez. A del Liceo Scientifico “A. Einstein”, ci stavano lavorando da tempo e ne avevano maturato uno sviluppo abbastanza avveniristico nel campo dell’e-commerce: ideare una App che sia in linea con lo sviluppo esponenziale del commercio online. Il lavoro è stato considerato meritorio di menzione speciale da parte di Confindustria Centro Adriatico, sezione Piccola Industria, all’interno di un concorso nazionale bandito dalla stessa associazione di categoria: il premio consisterà nella pubblicazione di un estratto del progetto presentato sulla rivista nazionale della Piccola Industria “L’Imprenditore” e di un articolo specifico e descrittivo sul portale del periodico confindustriale già a partire dal mese di Luglio. Inoltre, il lavoro, insieme agli altri riconosciuti degni di menzione, costituiranno spunto e stimolo per un Convegno da organizzarsi nel prossimo mese di Ottobre e che sarà un’occasione per riflettere su quello che sarà il modello di industria ed, in generale, di sviluppo dopo la crisi sanitaria internazionale. Gli studenti, con dovizia di particolari e con un elaborato tecnico-descrittivo puntuale e articolato, hanno ideato una applicazione nel campo degli acquisti online, settore ormai emergente dell’economia mondiale e, soprattutto, di quella nazionale negli ultimi anni, appesantita dal lockdown e dal blocco del commercio tradizionale. I giovani imprenditori in erba, infatti, hanno simulato la costruzione di una piattaforma di Smart Economy, chiamata E-Polaris, pioniera nell’ancora incipiente settore finanziario delle Smart Cities e rivoluzionaria all’interno dei tradizionali segmenti di mercato (advertising, e-commerce, delivery, informativa, reselling, realtà aumentata), accompagnata da una vision ben precisa: essere la “stella polare” che guiderà l’economia nella transizione tecnico-innovativa verso le Smart Cities, offrendo le migliori opportunità ad acquirenti e venditori per creare un mercato più completo, efficiente, unito ed etico. Infatti, tra gli obiettivi da raggiungere, si distingue anche quello etico, in piena linea con la Green-Economy: reinvestire parte del fatturato per sostenere le attività commerciali, registrate sulla piattaforma, e in difficoltà finanziaria a causa del lungo periodo di chiusura e per l’innovazione socio-territoriale (come ad esempio i beach clean-ups). Il lavoro è stato apprezzato anche per una valida analisi di marketing territoriale sviluppata dagli studenti, avendo constatato la quasi totale assenza di Smart Cities in Puglia e al Sud in generale. La solida preparazione scientifica ha consentito loro di sviluppare proiezioni e un significativo Project Management di funzionalità della App sul mercato del lavoro che è stato la parte più apprezzata del progetto, grazie anche al ruolo di supporto della prof.ssa Maddalena Soriano. Ai due giovani studenti sono andate le congratulazioni della Dirigente Scolastica, prof.ssa Giuseppina Bassi, e di tutta la comunità dei Licei “Einstein da Vinci”.

 

JoomBall - Cookies

© 2020 Notizie Il Fatto - Tutti i diritti riservati | CrackDown Srl - Molfetta - P.IVA 07856020727 Testata giornalistica registrata al numero 05/16 presso il Tribunale di Trani | Direttore Responsabile: Giulio Cosentino