Banner sfondo 1600 AGATA

NATALICCHIOMOLFETTA - È stata dichiarata dal dirigente del settore lavori pubblici l’inagibilità della piscina comunale di Molfetta a seguito del deterioramento dell’intradosso delle travi di copertura, con parziale distacco di parti delle stesse. Il sindaco Paola Natalicchio ha disposto con ordinanza la chiusura dell’impianto. “Sono dispiaciuta e amareggiata perché ho dovuto prendermi la responsabilità di chiudere la piscina comunale ma le condizioni dell’impianto non mi hanno lasciato scelte alternative. La sicurezza degli utenti, viene prima di ogni altra preoccupazione”, dichiara il sindaco Paola Natalicchio.  
Nell’ordinanza sindacale si specifica che l’impianto, peraltro, avrebbe già dovuto essere chiuso in ragione del fatto che l’attuale gestore, la “Molfetta Nuoto Società Sportiva Dilettantistica s.r.l.”, era stato raggiunto alcune settimane fa da un provvedimento di risoluzione contrattuale a seguito di gravi inadempimenti nei confronti del Comune di Molfetta.
A fine marzo, inoltre, a seguito delle segnalazioni degli utenti su alcuni malfunzionamenti il Comune aveva effettuato con la ASL un sopralluogo congiunto per valutare l’agibilità della piscina e in quell’occasione non erano emerse problematiche tali da giustificare lo sgombero per ragioni strutturali.
Le importanti piogge dell’ultima settimana hanno aggravato le infiltrazioni sulla copertura e a seguito del sopralluogo odierno effettuato dai tecnici dei lavori pubblici, è stata valutata la necessità di non correre rischi.
Domani alle ore 18 nella sala riunioni della sede comunale di lama scotella (via martiri di via Fani) il sindaco Paola Natalicchio, l’assessore all’impiantistica sportiva Giulio Germinario, i dirigenti del settore sport Roberta Lorusso e lavori pubblici Lazzaro Pappagallo chiariranno in una conferenza stampa tutti gli aspetti di questa vicenda.    

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


NATALICCHIOMOLFETTA - È stata dichiarata dal dirigente del settore lavori pubblici l’inagibilità della piscina comunale di Molfetta a seguito del deterioramento dell’intradosso delle travi di copertura, con parziale distacco di parti delle stesse. Il sindaco Paola Natalicchio ha disposto con ordinanza la chiusura dell’impianto. “Sono dispiaciuta e amareggiata perché ho dovuto prendermi la responsabilità di chiudere la piscina comunale ma le condizioni dell’impianto non mi hanno lasciato scelte alternative. La sicurezza degli utenti, viene prima di ogni altra preoccupazione”, dichiara il sindaco Paola Natalicchio.  
Nell’ordinanza sindacale si specifica che l’impianto, peraltro, avrebbe già dovuto essere chiuso in ragione del fatto che l’attuale gestore, la “Molfetta Nuoto Società Sportiva Dilettantistica s.r.l.”, era stato raggiunto alcune settimane fa da un provvedimento di risoluzione contrattuale a seguito di gravi inadempimenti nei confronti del Comune di Molfetta.
A fine marzo, inoltre, a seguito delle segnalazioni degli utenti su alcuni malfunzionamenti il Comune aveva effettuato con la ASL un sopralluogo congiunto per valutare l’agibilità della piscina e in quell’occasione non erano emerse problematiche tali da giustificare lo sgombero per ragioni strutturali.
Le importanti piogge dell’ultima settimana hanno aggravato le infiltrazioni sulla copertura e a seguito del sopralluogo odierno effettuato dai tecnici dei lavori pubblici, è stata valutata la necessità di non correre rischi.
Domani alle ore 18 nella sala riunioni della sede comunale di lama scotella (via martiri di via Fani) il sindaco Paola Natalicchio, l’assessore all’impiantistica sportiva Giulio Germinario, i dirigenti del settore sport Roberta Lorusso e lavori pubblici Lazzaro Pappagallo chiariranno in una conferenza stampa tutti gli aspetti di questa vicenda.    

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv