Banner sfondo 1600 AGATA

renatodesciscioloMolfetta - L’Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta ha indetto per sabato 2 febbraio, alle ore 9.30 presso la propria sede in via Vittorio Veneto 9 a Molfetta, una conferenza stampa in cui sarà resa nota la relazione delle attività e i risultati conseguiti nel corso del 2012. Un appuntamento che si rinnova annualmente e che grazie al supporto di dati concreti e risultati altrettanto tangibili dimostrerà la crescita esponenziale dell’impegno dell’Associazione e di ogni singolo membro, delle tante azioni svolte in nome della legalità declinata in ogni sua forma, dell’aiuto alle vittime di racket e usura che parte dal costante invito alla denuncia dei propri aguzzini quale unica vera arma di difesa.

Quello appena trascorso è stato un anno ricco di successi giudiziali, di vittorie sul campo, in mezzo alla gente, ricco di appuntamenti come l’iniziativa “100 strade. Natale antiracket” – rientrante nell’ambito del PON sicurezza nazionale e promossa dalla FAI , Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane, e dalla stessa Associazione Provinciale sotto il patrocinio del Ministero dell’Interno – ed altresì l’approvazione del nuovo statuto e nuovo organo direttivo che ha sancito l’ampliamento dell’orizzonte territoriale e operativo necessario che ufficializza una linea d’azione che nei fatti ha sempre interessato quasi nella sua totalità l’area regionale. Durante la conferenza stampa, cui saranno presenti i sindaci dei comuni di Bitonto, Giovinazzo, Gravina che hanno ufficialmente aderito all’Associazione, verrà reso noto il programma della III edizione del “Premio per la Legalità” che si svolgerà sabato 9 febbraio a Bitonto e in cui saranno premiati coloro che hanno dato un importante contributo alla lotta ad attività criminose sul territorio, facendo della legalità un valore assoluto. L’Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta, nella persona del suo presidente Renato De Scisciolo, invita in particolar modo gli organi di stampa a prender parte alla conferenza stampa.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


renatodesciscioloMolfetta - L’Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta ha indetto per sabato 2 febbraio, alle ore 9.30 presso la propria sede in via Vittorio Veneto 9 a Molfetta, una conferenza stampa in cui sarà resa nota la relazione delle attività e i risultati conseguiti nel corso del 2012. Un appuntamento che si rinnova annualmente e che grazie al supporto di dati concreti e risultati altrettanto tangibili dimostrerà la crescita esponenziale dell’impegno dell’Associazione e di ogni singolo membro, delle tante azioni svolte in nome della legalità declinata in ogni sua forma, dell’aiuto alle vittime di racket e usura che parte dal costante invito alla denuncia dei propri aguzzini quale unica vera arma di difesa.

Quello appena trascorso è stato un anno ricco di successi giudiziali, di vittorie sul campo, in mezzo alla gente, ricco di appuntamenti come l’iniziativa “100 strade. Natale antiracket” – rientrante nell’ambito del PON sicurezza nazionale e promossa dalla FAI , Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane, e dalla stessa Associazione Provinciale sotto il patrocinio del Ministero dell’Interno – ed altresì l’approvazione del nuovo statuto e nuovo organo direttivo che ha sancito l’ampliamento dell’orizzonte territoriale e operativo necessario che ufficializza una linea d’azione che nei fatti ha sempre interessato quasi nella sua totalità l’area regionale. Durante la conferenza stampa, cui saranno presenti i sindaci dei comuni di Bitonto, Giovinazzo, Gravina che hanno ufficialmente aderito all’Associazione, verrà reso noto il programma della III edizione del “Premio per la Legalità” che si svolgerà sabato 9 febbraio a Bitonto e in cui saranno premiati coloro che hanno dato un importante contributo alla lotta ad attività criminose sul territorio, facendo della legalità un valore assoluto. L’Associazione Provinciale Antiracket Antimafia di Molfetta, nella persona del suo presidente Renato De Scisciolo, invita in particolar modo gli organi di stampa a prender parte alla conferenza stampa.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv