Banner sfondo 1600 AGATA

puliziottiantiplasticiscardignosavio29112019Molfetta. Le classi terze dell’Istituto Comprensivo “Scardigno-Savio” di Molfetta hanno inviato alla stampa una lettera nella quale raccontano la loro esperienza di pulizia del quartiere.

“Ehi, siamo sempre noi, gli antiplastici, ma questa volta siamo diventati puliziotti! Come mai? Che vuol dire? Direte voi “Mah, basta guardarsi un po’ in giro! Bottiglie, lattine, cicche di sigarette, escrementi di animali dappertutto sui marciapiedi in città, e nella campagna divani, frigoriferi, lavandini e rifiuti di ogni genere abbandonati sul ciglio della strada o nel terreno. Potevamo far finta di niente" Neanche per sogno!

E così, armati di guanti, sacchetti e arnesi siamo partiti per una mission impossible: ripulire il nostro quartiere!

Abbiamo cominciato dal giardino della nostra scuola, poi siamo passati alle strade limitrofe, poi è stata la volta della Piazza 1° Maggio, infine il Parco di Levante.

Non c’è stata bottiglia o cartaccia o plastica o cicca che abbia resistito al nostro passaggio! Un bel corteo, non c’è che dire! Infine siamo arrivati all’Isola Ecologica di Levante dove abbiamo conferito i nostri sacchetti ben pieni di rifiuti.

A noi questa esperienza è piaciuta moltissimo, ci siamo divertiti perché ci siamo sentiti come dei supereroi che combattono contro i cattivi, inquinatori e sporcaccioni. Noi abbiamo fatto del nostro meglio, abbiamo ripulito per quello che abbiamo potuto, adesso tocca a voi, adulti e non, ricordate che per mantenere la città pulita non servono supereroi: ogni singolo gesto di cittadini civili può fare la differenza!”

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna


puliziottiantiplasticiscardignosavio29112019Molfetta. Le classi terze dell’Istituto Comprensivo “Scardigno-Savio” di Molfetta hanno inviato alla stampa una lettera nella quale raccontano la loro esperienza di pulizia del quartiere.

“Ehi, siamo sempre noi, gli antiplastici, ma questa volta siamo diventati puliziotti! Come mai? Che vuol dire? Direte voi “Mah, basta guardarsi un po’ in giro! Bottiglie, lattine, cicche di sigarette, escrementi di animali dappertutto sui marciapiedi in città, e nella campagna divani, frigoriferi, lavandini e rifiuti di ogni genere abbandonati sul ciglio della strada o nel terreno. Potevamo far finta di niente" Neanche per sogno!

E così, armati di guanti, sacchetti e arnesi siamo partiti per una mission impossible: ripulire il nostro quartiere!

Abbiamo cominciato dal giardino della nostra scuola, poi siamo passati alle strade limitrofe, poi è stata la volta della Piazza 1° Maggio, infine il Parco di Levante.

Non c’è stata bottiglia o cartaccia o plastica o cicca che abbia resistito al nostro passaggio! Un bel corteo, non c’è che dire! Infine siamo arrivati all’Isola Ecologica di Levante dove abbiamo conferito i nostri sacchetti ben pieni di rifiuti.

A noi questa esperienza è piaciuta moltissimo, ci siamo divertiti perché ci siamo sentiti come dei supereroi che combattono contro i cattivi, inquinatori e sporcaccioni. Noi abbiamo fatto del nostro meglio, abbiamo ripulito per quello che abbiamo potuto, adesso tocca a voi, adulti e non, ricordate che per mantenere la città pulita non servono supereroi: ogni singolo gesto di cittadini civili può fare la differenza!”

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEB TV

WEBtv