linda melania martinaMolfetta - La chiusura dell’anno scolastico è tempo di bilanci che, al Liceo Linguistico e delle Scienze umane “V Fornari” di Molfetta,sono nettamente positivi, visti i brillanti risultati conseguiti da tanti studenti di tutte le classi e di tutti gli indirizzi. Tali traguardi dimostrano che la progettazione e la realizzazione dei percorsi formativi sono stati adeguati ai bisogni culturali dei ragazzi e stimolanti per la loro equilibrata costituzione del sé.

Il Dirigente scolastico, prof. R.N. Azzollini, e i docenti del Consiglio di classe II A Linguistico sono particolarmente orgogliosi di segnalare alla comunità i brillanti risultati della studentessa Alessandra Ciccolella che è stata ammessa alla classe terza con la media di 10/10 e i complimenti degli insegnanti che ritengono stia costruendo tutte le premesse per meritare la lode alla fine del percorso liceale.

Anche i docenti della III A Linguistico vorrebbero indicare le loro eccellenze, Linda Andriani, Martina Augurio e Melania Patimo, che sono state promosse con la invidiabile media di 9,92/10.

Le nostre giovanissime allieve, sempre affiancate dalle loro famiglie, hanno mostrato duttile intelligenza e vivace curiosità che hanno permesso l’assimilazione personale dei nuovi contenuti e dei percorsi metodologici disciplinari.

Alessandra, Linda, Martina e Melania sono, tuttavia, molto lontane dallo stereotipo di brave studentesse che vivono solo sui libri e per i libri: studiano con serietà ma partecipano anche con sensibilità agli avvenimenti della contemporaneità e agli incontri culturali del territorio, padroneggiando gli strumenti informatici e tecnologici a loro disposizione. La loro vera passione è lo studio delle lingue straniere, su cui fondano sogni e speranze per il loro futuro, da adulte.

Sono un esempio da emulare per le compagne, che le amano molto, per le quali hanno sempre un consiglio, un suggerimento (durante le verifiche!) o un incoraggiamento sincero.

Tutta la comunità scolastica augura loro con affetto: “Ad majora!”.