Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

arteinformasalatemplari1652019Molfetta. Promossa ed organizzata dall’Associazione Culturale “A. Caracciolo” dal 4 al 13 maggio presso la Sala dei Templari a Molfetta, la mostra “Arte inForma …vedo, sogno, esprimo” ha chiuso idealmente una serie di iniziative realizzate per la promozione del nuovo Liceo Artistico – indirizzo Arti Figurative, che dal prossimo anno scolastico arricchirà l’offerta formativa dell l’I.I.S.S. Mons. Antonio Bello di Molfetta.

A partire dallo scorso mese di gennaio, diciannove Artisti del territorio si sono avvicendati nella pubblicazione di manifesti promozionali raffiguranti una delle loro creazioni, colorando la città di arte e bellezza. Nel mese di marzo poi, l’I.I.S.S. Mons. Antonio Bello, rappresentato dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Rosaria Pugliese, ha ospitato un evento di cultura ed arte, rivolto agli studenti che hanno già espresso la volontà di intraprendere questo specifico percorso di studi, a cui hanno partecipato gli Artisti Marisa Carabellese e Nico Ciccolella, la dott.ssa Rosa Mezzina, già Direttore del Castello Svevo di Bari e di Trani, e la giornalista Lucrezia D’Ambrosio che ha moderato l’incontro.

Nei giorni della mostra nella Sala dei Templari, sono stati organizzati workshop ed ex-tempore, tenuti dagli artisti e rivolti ai giovani studenti. All’interno del prezioso spazio espositivo si sono avvicendati i diciannove artisti con le loro Opere e con i loro Manifesti. Nomi come M. Amato, D. Angione, C. Binetti, L. Binetti, C. Befo, Bru, D. Camporeale, C. Candido, M. Carabellese, V. Ciannamea, N. Ciccolella, C. De Dato, M. De Gennaro, P. Folco, V. Gianfreda, V. Giordano, R. Polito, F. Roselli e A. Salvemini. Il vernissage è stato curato dal prof. Gaetano Mongelli, docente universitario e storico dell’arte, che ha intrattenuto i presenti disquisendo sull’arte e sulla tradizione artistica della nostra regione. Diversi gli stili e le tecniche dei lavori esposti, dalla pittura ad olio all’acquerello, dalla scultura alle installazioni, dalla modellistica alla pittura su stoffa, brevemente descritti dalle liriche di M. Luigi Albanese. Un susseguirsi di suggestioni classiche e moderne hanno avvolto i numerosi visitatori in un continuo vibrare di forme e colori regalando emozione.

Consenso che hanno ottenuto anche le creazioni degli artisti in erba delle scuole medie locali, e del piccolo artista Corrado Piccininni, che hanno esposto in due sezioni a loro dedicate. L’auspicio della “Caracciolo” e del suo presidente Mimmo Facchini, è quello che il nuovo Liceo Artistico di Molfetta divenga in breve tempo il fiore all’occhiello della nostra Città, per perpetrare ciò che l’Arte e gli Artisti hanno donato finora al nostro territorio.


arteinformasalatemplari1652019Molfetta. Promossa ed organizzata dall’Associazione Culturale “A. Caracciolo” dal 4 al 13 maggio presso la Sala dei Templari a Molfetta, la mostra “Arte inForma …vedo, sogno, esprimo” ha chiuso idealmente una serie di iniziative realizzate per la promozione del nuovo Liceo Artistico – indirizzo Arti Figurative, che dal prossimo anno scolastico arricchirà l’offerta formativa dell l’I.I.S.S. Mons. Antonio Bello di Molfetta.

A partire dallo scorso mese di gennaio, diciannove Artisti del territorio si sono avvicendati nella pubblicazione di manifesti promozionali raffiguranti una delle loro creazioni, colorando la città di arte e bellezza. Nel mese di marzo poi, l’I.I.S.S. Mons. Antonio Bello, rappresentato dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Rosaria Pugliese, ha ospitato un evento di cultura ed arte, rivolto agli studenti che hanno già espresso la volontà di intraprendere questo specifico percorso di studi, a cui hanno partecipato gli Artisti Marisa Carabellese e Nico Ciccolella, la dott.ssa Rosa Mezzina, già Direttore del Castello Svevo di Bari e di Trani, e la giornalista Lucrezia D’Ambrosio che ha moderato l’incontro.

Nei giorni della mostra nella Sala dei Templari, sono stati organizzati workshop ed ex-tempore, tenuti dagli artisti e rivolti ai giovani studenti. All’interno del prezioso spazio espositivo si sono avvicendati i diciannove artisti con le loro Opere e con i loro Manifesti. Nomi come M. Amato, D. Angione, C. Binetti, L. Binetti, C. Befo, Bru, D. Camporeale, C. Candido, M. Carabellese, V. Ciannamea, N. Ciccolella, C. De Dato, M. De Gennaro, P. Folco, V. Gianfreda, V. Giordano, R. Polito, F. Roselli e A. Salvemini. Il vernissage è stato curato dal prof. Gaetano Mongelli, docente universitario e storico dell’arte, che ha intrattenuto i presenti disquisendo sull’arte e sulla tradizione artistica della nostra regione. Diversi gli stili e le tecniche dei lavori esposti, dalla pittura ad olio all’acquerello, dalla scultura alle installazioni, dalla modellistica alla pittura su stoffa, brevemente descritti dalle liriche di M. Luigi Albanese. Un susseguirsi di suggestioni classiche e moderne hanno avvolto i numerosi visitatori in un continuo vibrare di forme e colori regalando emozione.

Consenso che hanno ottenuto anche le creazioni degli artisti in erba delle scuole medie locali, e del piccolo artista Corrado Piccininni, che hanno esposto in due sezioni a loro dedicate. L’auspicio della “Caracciolo” e del suo presidente Mimmo Facchini, è quello che il nuovo Liceo Artistico di Molfetta divenga in breve tempo il fiore all’occhiello della nostra Città, per perpetrare ciò che l’Arte e gli Artisti hanno donato finora al nostro territorio.

WEB TV

WEBtv