Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

avvocatonenna9112018Molfetta. Nella giornata di ieri 8 novembre 2018, la Corte di Appello di Bari (Pres. dott. De Cillis, rel. dott.ssa Grippo, giudice a latere dott.Fanizzi) ha assolto con la formula più ampia, perché il fatto non sussiste, l’avv. Rocco Nanna dal reato di diffamazione aggravata ai danni dell’ex senatore Antonio Azzollini, considerando non denigratori i manifesti pubblicati nel luglio 2011 e nei quali si stigmatizzava l’incontro in carcere dell’allora sindaco di Molfetta Azzollini e l’ing. Rocco Altomare, ristretto presso la casa circondariale di Trani.

La sentenza - emessa su richiesta di assoluzione anche del Procuratore Generale dott.ssa Congedo -  ribalta totalmente la condanna inflitta in primo grado dal Tribunale di Trani (dott.ssa Cantore) che aveva considerato colpevole l’avv. Rocco Nanna, difeso in entrambi i gradi di giudizio dall’avv. Giancarlo Chiariello e dall’avv. Annalisa Nanna, condannandolo ad una multa di € 1.376,00 oltre al pagamento delle spese legali pari ad € 2.500,00. Con la sentenza d’appello sono state annullate le statuzioni civili e le spese del procedimento sono state poste a carico del querelante Azzollini, difeso dall’avv. Felice Petruzzella.


avvocatonenna9112018Molfetta. Nella giornata di ieri 8 novembre 2018, la Corte di Appello di Bari (Pres. dott. De Cillis, rel. dott.ssa Grippo, giudice a latere dott.Fanizzi) ha assolto con la formula più ampia, perché il fatto non sussiste, l’avv. Rocco Nanna dal reato di diffamazione aggravata ai danni dell’ex senatore Antonio Azzollini, considerando non denigratori i manifesti pubblicati nel luglio 2011 e nei quali si stigmatizzava l’incontro in carcere dell’allora sindaco di Molfetta Azzollini e l’ing. Rocco Altomare, ristretto presso la casa circondariale di Trani.

La sentenza - emessa su richiesta di assoluzione anche del Procuratore Generale dott.ssa Congedo -  ribalta totalmente la condanna inflitta in primo grado dal Tribunale di Trani (dott.ssa Cantore) che aveva considerato colpevole l’avv. Rocco Nanna, difeso in entrambi i gradi di giudizio dall’avv. Giancarlo Chiariello e dall’avv. Annalisa Nanna, condannandolo ad una multa di € 1.376,00 oltre al pagamento delle spese legali pari ad € 2.500,00. Con la sentenza d’appello sono state annullate le statuzioni civili e le spese del procedimento sono state poste a carico del querelante Azzollini, difeso dall’avv. Felice Petruzzella.

WEB TV

WEBtv