Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (6)

lineadonda9102018Molfetta. Stasera, alle 20:30, Linea d’Onda “chiude” la sezione estiva a Molfetta, a Torre Pulo, come l’ha aperta in luglio, con un concerto. E lo fa chiedendo alla musica propiziatoria di questo Cercle Magique di predisporre all’inverno con lo spirito giusto: quello che, cosciente dell’avvicendarsi delle stagioni, sa che tornerà la primavera e così apprezza il freddo, anzi lo accoglie come un’opportunità.

Un concerto, ma anche una festa di passaggio con: Nando di Modugno alla chitarra, Viz Maurogiovanni al basso, Gianlivio Liberti alle percussioni. Tre personalità musicali molto diverse, ma straordinariamente combinate in un dialogo a voce sommessa, animano un viaggio tra il mistico e l’esoterico, che conosce la sensualità della terra e del fuoco e il battesimo dell’acqua. Ogni brano evoca paesaggi suggestivi, universi onirici e straniati, che declinano naturalmente dal rarefatto al fisico, senza eccessi. I temi si fanno morbidi, i tempi lenti, e accompagnano l’ascoltatore in atmosfere soffuse e godibili. Gli interventi elettroacustici personali dei tre, le suggestioni jazz e un incalzante retropensiero funk-rock conquistano al primo ascolto.

Dal torpore alla vita: tutto si anima all’improvviso nelle linee tratteggiate del basso e nelle vibrazioni incessanti delle percussioni. È l’emersione di un altro tempo, di un’altra dimensione. Si prenota scrivendo a info.lineadonda@gmail.com.


lineadonda9102018Molfetta. Stasera, alle 20:30, Linea d’Onda “chiude” la sezione estiva a Molfetta, a Torre Pulo, come l’ha aperta in luglio, con un concerto. E lo fa chiedendo alla musica propiziatoria di questo Cercle Magique di predisporre all’inverno con lo spirito giusto: quello che, cosciente dell’avvicendarsi delle stagioni, sa che tornerà la primavera e così apprezza il freddo, anzi lo accoglie come un’opportunità.

Un concerto, ma anche una festa di passaggio con: Nando di Modugno alla chitarra, Viz Maurogiovanni al basso, Gianlivio Liberti alle percussioni. Tre personalità musicali molto diverse, ma straordinariamente combinate in un dialogo a voce sommessa, animano un viaggio tra il mistico e l’esoterico, che conosce la sensualità della terra e del fuoco e il battesimo dell’acqua. Ogni brano evoca paesaggi suggestivi, universi onirici e straniati, che declinano naturalmente dal rarefatto al fisico, senza eccessi. I temi si fanno morbidi, i tempi lenti, e accompagnano l’ascoltatore in atmosfere soffuse e godibili. Gli interventi elettroacustici personali dei tre, le suggestioni jazz e un incalzante retropensiero funk-rock conquistano al primo ascolto.

Dal torpore alla vita: tutto si anima all’improvviso nelle linee tratteggiate del basso e nelle vibrazioni incessanti delle percussioni. È l’emersione di un altro tempo, di un’altra dimensione. Si prenota scrivendo a info.lineadonda@gmail.com.

WEB TV

WEBtv