Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

asfaltoMolfetta.- Rilanciamo il comunicato stampa comunale in risposta alle polemiche nate sull'asfalto posizionato questa mattina nei pressi del Duomo. Lasciamo ai lettori capire se le basole sono state coperte o meno e se era necessario fare questa operazione così velocemente. In molti pensano che si potevano chiudere le sole buche come già accade in tutta Molfetta e organizzare il ripristino delle basole antiche. Quanto è costata questa operazione ? (non troviamo la determina) Quanto costerà eliminare l'asfalto vecchio per rimettere le basole ? Perchè tutta questa fretta e così poco coinvolgimento dei cittadini! LEGGI L'ARTICOLO SUL CORRIERE DELLA SERA

 

 banchina seminarioasfaltoduomo1(Foto prese da Facebook e Google Maps)


Comunicato:
Paola Natalicchio: “Asfalto provvisorio necessario per la sicurezza dei cittadini”

Il sindaco spiega che quello attuato questa mattina su banchina Seminario e nel tratto antistante il Duomo è un intervento di messa in sicurezza del manto stradale preesistente che non ha toccato le chianche e ha un carattere provvisorio

Dinnanzi al Duomo e al Palazzo Dogana, nei tratti liberati dalle automobili era preesistente una parte di manto stradale misto tra asfalto e cemento completamente rovinata e che presentava numerose buche pericolose per la sicurezza della popolazione. Per evitare problemi all’incolumità dei cittadini e degli automobilisti che parcheggiano a Palazzo Dogana l’amministrazione ha disposto di riasfaltare zone già coperte ripristinando la pavimentazione senza coprire nemmeno una delle basole esistenti in attesa di un progetto di medio-lungo termine delle piazze liberate. L’intervento è stato completato questa mattina dalla Multiservizi.

 “Colpisce – commenta il sindaco Paola Natalicchio – la strumentale polemica di chi per anni non ha mosso un dito in difesa della bellezza della città e della sicurezza di auto e pedoni. Ribadisco che il nostro è un intervento del tutto temporaneo per salvaguardare l’incolumità dei cittadini messa a rischio dalle sconnessioni e buche del precedente stato dei luoghi. Voglio precisare che prima di oggi non c’erano le basole bensì, lo ripeto asfalto e cemento. E’ evidente che si tratta di un intervento provvisorio e che il progetto di questa amministrazione è quello, in tempi brevissimi, di riqualificare l’area con il posizionamento delle basole in collaborazione con Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici. Quelli davanti al Duomo sono da considerarsi lavori in corso, chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza e all’opposizione di sospendere una polemica del tutto inutile per la città”.

 


asfaltoMolfetta.- Rilanciamo il comunicato stampa comunale in risposta alle polemiche nate sull'asfalto posizionato questa mattina nei pressi del Duomo. Lasciamo ai lettori capire se le basole sono state coperte o meno e se era necessario fare questa operazione così velocemente. In molti pensano che si potevano chiudere le sole buche come già accade in tutta Molfetta e organizzare il ripristino delle basole antiche. Quanto è costata questa operazione ? (non troviamo la determina) Quanto costerà eliminare l'asfalto vecchio per rimettere le basole ? Perchè tutta questa fretta e così poco coinvolgimento dei cittadini! LEGGI L'ARTICOLO SUL CORRIERE DELLA SERA

 

 banchina seminarioasfaltoduomo1(Foto prese da Facebook e Google Maps)


Comunicato:
Paola Natalicchio: “Asfalto provvisorio necessario per la sicurezza dei cittadini”

Il sindaco spiega che quello attuato questa mattina su banchina Seminario e nel tratto antistante il Duomo è un intervento di messa in sicurezza del manto stradale preesistente che non ha toccato le chianche e ha un carattere provvisorio

Dinnanzi al Duomo e al Palazzo Dogana, nei tratti liberati dalle automobili era preesistente una parte di manto stradale misto tra asfalto e cemento completamente rovinata e che presentava numerose buche pericolose per la sicurezza della popolazione. Per evitare problemi all’incolumità dei cittadini e degli automobilisti che parcheggiano a Palazzo Dogana l’amministrazione ha disposto di riasfaltare zone già coperte ripristinando la pavimentazione senza coprire nemmeno una delle basole esistenti in attesa di un progetto di medio-lungo termine delle piazze liberate. L’intervento è stato completato questa mattina dalla Multiservizi.

 “Colpisce – commenta il sindaco Paola Natalicchio – la strumentale polemica di chi per anni non ha mosso un dito in difesa della bellezza della città e della sicurezza di auto e pedoni. Ribadisco che il nostro è un intervento del tutto temporaneo per salvaguardare l’incolumità dei cittadini messa a rischio dalle sconnessioni e buche del precedente stato dei luoghi. Voglio precisare che prima di oggi non c’erano le basole bensì, lo ripeto asfalto e cemento. E’ evidente che si tratta di un intervento provvisorio e che il progetto di questa amministrazione è quello, in tempi brevissimi, di riqualificare l’area con il posizionamento delle basole in collaborazione con Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici. Quelli davanti al Duomo sono da considerarsi lavori in corso, chiediamo ai cittadini un po’ di pazienza e all’opposizione di sospendere una polemica del tutto inutile per la città”.

 

WEB TV

WEBtv