Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

quandovivere220218Molfetta. Da giornalista mi aveva incuriosita la foto che girava sui social di una signora che con vesti dismesse, un a marea di borse di plastica, pantaloni molto più grandi, si aggirava per le strade della nostra città.

Qualcuno aveva scritto commentando il post che si era rivolta ad un bar per poter utilizzare la toilette. 

Nel pomeriggio di mercoledì 21 febbraio intorno alle 16,30 questa donna è stata vista accasciata in via Giustino Fortunato, che si proteggeva dalla pioggia con un ombrello che le oscurava il viso, circondata da sporte.

È stato immediatamente contattato il Comando di Polizia Locale e il SerMolfetta che prontamente si sono portati sul luogo. In seguito anche una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta ha raggiunto la signora per rivolgerle alcune domande e per accertarsi delle sue generalità.

Hanno avvicinato quindi la donna che ha circa 55 anni, di nazionalità italiana, che parla correttamente e correntemente l'italiano, le hanno offerto alloggio e ospitalità all'interno della struttura del SerMolfetta. Le hanno domandato di che cosa avesse bisogno, ma lei ha rifiutato qualsiasi ricovero e aiuto.

Da parte nostra però facciamo un plauso a Comando Polizia Municipale, Ser Molfetta e Carabinieri in quanto tutti si sono mossi prontamente, offrendo aiuto e assistenza.

La signora però ha scelto di vivere così.


quandovivere220218Molfetta. Da giornalista mi aveva incuriosita la foto che girava sui social di una signora che con vesti dismesse, un a marea di borse di plastica, pantaloni molto più grandi, si aggirava per le strade della nostra città.

Qualcuno aveva scritto commentando il post che si era rivolta ad un bar per poter utilizzare la toilette. 

Nel pomeriggio di mercoledì 21 febbraio intorno alle 16,30 questa donna è stata vista accasciata in via Giustino Fortunato, che si proteggeva dalla pioggia con un ombrello che le oscurava il viso, circondata da sporte.

È stato immediatamente contattato il Comando di Polizia Locale e il SerMolfetta che prontamente si sono portati sul luogo. In seguito anche una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta ha raggiunto la signora per rivolgerle alcune domande e per accertarsi delle sue generalità.

Hanno avvicinato quindi la donna che ha circa 55 anni, di nazionalità italiana, che parla correttamente e correntemente l'italiano, le hanno offerto alloggio e ospitalità all'interno della struttura del SerMolfetta. Le hanno domandato di che cosa avesse bisogno, ma lei ha rifiutato qualsiasi ricovero e aiuto.

Da parte nostra però facciamo un plauso a Comando Polizia Municipale, Ser Molfetta e Carabinieri in quanto tutti si sono mossi prontamente, offrendo aiuto e assistenza.

La signora però ha scelto di vivere così.

WEB TV

WEBtv