Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

Banner 728x90

abruzzo7102019Natura rigogliosa, suggestivi borghi ricchi di storia e cultura, tradizioni che conservano intatto il loro fascino antico e un’ottima cucina regionale! Vi basta? Se tutto questo è ciò che state cercando, partite alla scoperta dell’Abruzzo!

State pensando al terremoto che l’ha duramente colpito nel 2009 e nel 2016? Tranquilli! Questa terra sta risorgendo, e nonostante le difficoltà conserva inalterato il suo fascino! Ci sono una serie di tappe da non mancare, se avete deciso di venire qui!

Un posto, di quelli magici, da cartolina, è Rocca Calascio, una fortificazione medievale a 1.464 metri d’altezza, immersa nel Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, nel territorio del comune di Calascio. Interamente in pietra bianca, è raggiungibile attraverso vicoli tortuosi che si arrampicano sulle rocce.

Da qui si può raggiungere uno dei borghi più belli d’Italia, Santo Stefano di Sessanio, davvero delizioso!

Altro borgo incantevole è Scanno, "la perla d’Abruzzo" incastonata nell'Alta Valle del Sagittario, in una natura incontaminata. Tra botteghe e stradine caratteristiche vi sembrerà di attraversare un mondo da fiaba.

E se avete ancora energie, fate un salto a Pescasseroli, Villetta Barrea e Anversa degli Abruzzi, che sono altri scrigni di tesori.

Celano, nel cuore della Marsica, è un altro luogo estremamente suggestivo. Non solo per il suo centro storico su cui domina il Castello Piccolomini, ma anche per la bellezza del canyon Gole di Aielli-Celano, uno dei più importanti d'Abruzzo e d’Italia, con una valle molto profonda scavata dal torrente La Foce e spettacolari pareti di roccia.

Alba Fucens, antica città romana racchiusa in una cinta muraria di circa 3 chilometri, è un sito archeologico di notevole importanza; andateci se vi incuriosisce attraversare un’atmosfera che ha il sapore di tanti secoli fa.

Altro super borgo (l’Abruzzo ne conta tanti!) è quello di Civitella.

Qui troverete la Fortezza di Civitella del Tronto, opera ingegneristica militare,  caratterizzata da una forma ellittica, con i suoi bastioni, i camminamenti, le piazze d’armi e gli alloggiamenti, è tra le più grandi e maestose d’Europa (ha un’estensione di 25.000 metri quadri ed una lunghezza di oltre 500).

Fame? Beh, posti come questo mettono appetito. Concedetevi un aperitivo con un ottimo Montepulciano d’Abruzzo e un tagliere di formaggi e salumi di montagna, senza tralasciare di assaggiare le immancabili ferratelle abruzzesi. Per cena, provate il tipico filetto alla Borbonica o le ceppe.

E veniamo ai paesaggi, che non vi deluderanno, statene certi.

A cominciare dal litorale adriatico, in particolare nel tratto della provincia di Chieti, che offre scorci suggestivi, calette frastagliate e spiagge sassose; la Costa dei Trabocchi, per esempio, unica con le scenografiche palafitte da pesca che la caratterizzano.

Oppure potreste visitare Riserve Naturali come Punta Aderci e Puntapenna, nei pressi di Vasto, o la Lecceta di Torino di Sangro; quest’ultima decisamente romantica, ideale per passeggiare in riva al mare e poi cenare dentro un trabocco (alcuni ospitano dei ristoranti!), gustando ottimi piatti caserecci a lume di candela e ascoltando solo il rumore delle onde.

Mentre se preferite la roccia alle spiagge, potreste fare delle escursioni molto belle alle Grotte di Stiffe, formatesi geologicamente circa 600.000 anni fa e situate in provincia dell’Aquila, tra enormi stalattiti e stalagmiti, laghi neri, giochi di luci e ombre e impetuosi corsi d’acqua.

E infine la Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri, Oasi WWF, si estende per 380 ettari nel territorio del comune di Atri, bella città d'arte in provincia di Teramo, purtroppo colpita dal terremoto.

Qui lasciatevi catturare dalle straordinarie formazioni geologiche dei calanchi, note anche come "bolge dantesche" o "scrimoni". Solo apparentemente aridi e inospitali, i calanchi sono ricchissimi di specie animali e vegetali: gufi, allocchi, rospi smeraldini, volpi, donnole, tassi e istrici vivono beatamente tra ginestre, tamerici, gladioli selvatici e piante di liquirizia. Qui potrete liberamente avventurarvi tra i sentieri segnalati: un paradiso per gli amanti del trekking e della mountain bike.

 

Leggi l'articolo su iviaggidiagata.it e visita la pagina Facebook.

I Viaggi di Agata
080.3354478 - info@iviaggidiagata.it
3341758150 (solo WhatsApp)
via G.Marconi, 26 - Molfetta (BA)
Apri la mappa: https://goo.gl/maps/jjXGwTPv4K12

WEB TV

WEBtv